Record da Fujifilm e IBM: 154TB di dati su nastro LTO

Record da Fujifilm e IBM: 154TB di dati su nastro LTO

Le due realtà collaborano e ottengono l'impressionante risultato di una densità di stoccaggio di 85,9 miliardi di bit per pollice quadrato su nastro LTO

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:11 nel canale Storage
FujifilmIBM
 

Fujifilm Corporation ha annunciato di aver ottenuto, assieme ad IBM, un nuovo record nella densità areale di informazioni toccando il traguardo degli 85,9 miliardi di bit per pollice quadrato su nastro magnetico. Si tratta di un record che permette ad una cartuccia standard LTO di conservare fino a 154 terabyte di dati non compressi, ovvero 62 volte la quantità di dati che è possibile stoccare sulle attuali cartucce LTO6.

Norio Shibata, corporate vice president della divisione Recording Media Product di FUJIFILM Corporation, ha commentato: "Questa densità è significativa dal momento che le informazioni corporate stanno crescendo con un ritmo incredibile ed uno storage sicuro ed affidabile resta un elemento chiave nel mercato di oggi. Assieme con i nostri partner di IBM siamo stati capaci di creare la base per una densità di informazioni straordiaria su nastro, che è veloce, efficiente ed economica, caratteristiche che sono di beneficio a qualunque realtà".

Il record è stato raggiunto usando un prototipo avanzato basato sulla tecnologia NANOCUBIC sviluppata da Fujifilm, con tecnologie tape-drive avanzate sviluppate da IBM. La ricerca di Fujifilm si è occupata di risolvere una serie di inconvenienti che si verificano con la riduzione delle dimensioni del particolato magnetico e con la degradazione della sua stabilità termica. La tecnologia NANOCUBIC riduce il volume del particolato magnetico in ferrite di bario (BaFe), che è indispensabile per ottenere un'elevata densità di informazione, mantenendo la sua stabilità termica per assicurare una conservazione a lungo termine dei dati registrati.

Dato che la ruvidità superficiale del nastro è direttamente legata al rapporto segnale rumore e alla qualità dell'output, la tecnologia NANOCUBIC incorpora una serie di tecniche di rivestimento e dispersione per controllare attentamente l'omogeneità della superficie. Infine le tecniche di orientamento perpendicolare allinea con precisione le particelle di ferrite di bario per produrre un segnale di lettura di elevata qualità.

Il contributo di IBM nel raggiungimento del nuovo record è rappresentato dal miglioramento del campo magnetico di scrittura, così da poter utilizzare un particolato BaFe di minori dimensioni, dallo sviluppo di un sistema di posizionamento servoassistito per collocare la testina con altissima precisione e consentire di accrescere fino a 27 volte la densità di traccia rispetto al formato LTO6 e, infine, dallo sviluppo di un nuovo algoritmo di elaborazione del segnale che permette di sfruttare un lettore GMR da 90nm.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick21 Maggio 2014, 17:02 #1
che botta! oro puro per i datacenter
Ginopilot21 Maggio 2014, 17:48 #2
A parte ambienti particolari, se vogliono arrivare al soho e quindi ai grandi numeri, devono trovare il modo di ridurre il prezzo per GB. Altrimenti le cartucce rdx o il piu' volgare backup su disco esterno continueranno a farla da padrone.
Balthasar8521 Maggio 2014, 17:48 #3
Il 2 maggio un sito concorrente scriveva:
Originariamente inviato da: Titolo
Sony crea un nastro magnetico da 185 terabyte, è record

Ma insomma, che mi sfugge?


CIAWA
calabar21 Maggio 2014, 17:51 #4
Per i nastri LTO6 ho trovato solo valori di densità misurati in bit per mm, per cui non riesco a fare il paragone con i dato riportato qui.
Avete delle misure paragonabili?
ugo7321 Maggio 2014, 19:00 #5
come già detto dovrebbero fare qualcosa per soho una unità lto6 costa un occhio ed è sono solo su sas. l' rdx mi sembra una presa in giro visto che si basa su disco fisso tradizionale
amd-novello22 Maggio 2014, 00:22 #6
su una cartuccia quanti dati si immagazzinano? c'è ancora la compressione come nei nastri degli anni 90?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^