Plextor, masterizzatore esterno PX-608CU alimentato tramite USB

Plextor, masterizzatore esterno PX-608CU alimentato tramite USB

Plextor presenta due nuovi modelli di materizzatori DVD, uno dei quali alimentato dalla comune porta USB

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:13 nel canale Storage
Plextor
 

Plextor

Novità interessanti in casa Plextor, che annuncia la disponibilità di due nuovi masterizzatori DVD dalle dimensioni davvero contenute. I due modelli sono accomunati dalla caratteristiche tecniche, fra cui spicca la compatibilità in scruttra a 4x di supporti DVD±R DL, 8x con DVD±R e 5x DVD-RAM, oltre a permettere ovviamente la scrittura di CD tradizionali.

Accomunano le due unità anche l'adozione di 2 MB di cache con tecnologia anti Buffer Underrun e l'utilizzo prettamente "mobile", seppur in modo diverso. L'unità PX-608AL è infatti a tutti gli effetti un masterizzatore slim interno da PC portatile, utile a chi intende aggiornare la propria unità disco sul proprio notebook; singolare la scelta di utilizzare una tipologia di caricamento di tipo slot-in.

Ben più interessante in ogni caso risulta essere il modello esterno PX-608CU, dotato di meccanica identica. Fra le caratteristiche tecniche infatti spicca quella di poter essere alimentato da una porta USB, senza quindi avere l'esigenza di portarsi in giro l'alimentatore dedicato. Se è vero che molti PC portatili sono dotati già di un masterizzatore DVD, è anche vero che il parco notebook attualmente utilizzato è costituito da un gran numero di modelli che ne sono sprovvisti.

Plextor dunque cerca di accontentare questo tipo di utenza con un modello davvero "portable" (pesa solo 250 grammi) ma con le caratteristiche dei più recenti apparecchi. Nessuna indicazione, per ora, riguardanti prezzi e disponibilità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
trandy23 Agosto 2006, 09:29 #1
certo che Plextor fa le cose in grande stile, infinitamente versatile, non si è mai vista una tecnologia simile, alimentare via USB un masterizzatore dalla così ridotte dimensione ma con una GRAN potenziale di archiviazione, si può aggiungere di più alle richieste? Forse una bella carezza ala prezzo... un gioiellino e poi ma che velocità!!!! Uahoo


Ratatosk23 Agosto 2006, 09:39 #2
Carino e funzionale, anche se non so quanto potrà diffondersi un oggetto come questo, visto che i portatili hanno ormai tutti il masterizzatore e difficilmente chi non ce l'ha spenderebbe la cifra astronomica che sicuramente Plextor chiederà come da consuetudine per aggiornare un vecchio portatile...
HyperText23 Agosto 2006, 09:42 #3
Scusate, ma 24x in scrittura e lettura di CD (soprattutto in lettura) non sono pochi?
Costava tanto mettere almeno 32x?
Catan23 Agosto 2006, 09:50 #4
conta che solitamente per usi comuni per i cd è sempre meglio mettere 16x e per i dvd 6x....
tanto in un cd quello che toglie tempo è il lead out e il lead in che ti porta via sempre 1 minuto.poi se masterizzi 350mb(spazio tipico di un cd audio)tra 16x e 32x c'è una differenza di attesa di pochi secondi
HyperText23 Agosto 2006, 09:55 #5
Infatti mi riferivo in particolare alla lettura, non alla scrittura.
Chi legge un CD a 24x ci mette il doppio del tempo rispetto ad un 48x!
Davis523 Agosto 2006, 09:57 #6
PESSIMA idea alimentare via USB...

E' una idea pratica, ma un masterizzatore consuma parecchio... e gli alimentatori per i portatili gia' adesso scaldano molto e durano poco... se poi gli attacchiamo cosine cosi'...

Comunque i Plextor esterni sono abbastanza costosi... ottimi prodotti ma mi sa che andiamo sopra i 100 euro in italia, spero sotto i 150

Comunque nell'elenco non hanno considerato i portatili HP con masterizzatore rotto, che costa 250 euro in riparazione dalla casa madre... meglio esterno che una riparazione "ufficiale"
ziozetti23 Agosto 2006, 10:30 #7
Originariamente inviato da: HyperText
Infatti mi riferivo in particolare alla lettura, non alla scrittura.
Chi legge un CD a 24x ci mette il doppio del tempo rispetto ad un 48x!

La differenza è comunque impercettibile nell'uso comune e poco dissimile in caso estrazione audio o immagine ISO... in ogni caso 24x è il massimo sulle tracce esterne, quelle interne vengono comunque lette più piano.
zani8323 Agosto 2006, 10:34 #8
la ritengo un'ottima soluzione.
così si evita di portare diversi alimentatori oltre a quello del notebook, oppure per aggiornare in maniera semplice ed elegante il pc fisso.

direi proprio che ci voleva!!!
DUDA23 Agosto 2006, 10:37 #9
PESSIMISSIMA idea..alimentare risorse così assetate tramite USB...la comodità a scapito della qualità di scrittura..vedo all'orizzonte una caterva di supporti gremati...
Dumah Brazorf23 Agosto 2006, 10:38 #10
Incredibile il consumo di questo masterizzatore. Mezzo Ampere a 5V sono 2,5W di consumo!!! Mi sa che ciuccia da 2 porte usb per 5W totali, è + realistico. Tanto per fare un paragone un lettore 52X cd o 16x Dvd per pc desktop richiede sulla linea 12V (praticamente utilizzata per il motore) minimo 1A, idem sui 5V. Probabilmente proprio per ridurre al minimo il consumo hanno dovuto limitare la potenza del motore.
Non vedo problemi per l'alimentatore dei portatili, l'assorbimento è sempre quello di una porta usb.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^