OCZ Vertex 4, dal CeBIT alcune informazioni in più

OCZ Vertex 4, dal CeBIT alcune informazioni in più

In occasione del CeBIT abbiamo avuto modo di saperne di più sull'atteso SSD OCZ Vertex 4, la cui disponibilità è attesa per il mese di aprile

di pubblicata il , alle 11:49 nel canale Storage
OCZ
 

Abbiamo avuto modo di parlare, in questa news, dell'atteso aggiornamento di gamma OCZ, in riferimento alla serie Vertex. Ricordiamo brevemente che la famiglia Vertex, attualmente alla terza generazione, si rivolge al settore consumer enthusiast, in grado di ottenere le migliori prestazioni del momento. Facile quindi intuire le attese che circondano OCZ Vertex 4, chiamato a risolvere alcuni problemi sorti con il controller SandForce in dotazione sull'unità Vertex 3.

La novità più grande di Vertex 3, poiché l'interfaccia continuerà ad essere la SATA III / 6Gbps, sarà nel controller, realizzato da Indilinx, acquisita propri da OCZ non molto tempo fa. Il nuovo controller, Indilinx Everest 2, avrà prestazioni di 550MB al secondo in lettura e scrittura di circa 500MB al secondo, ma, secondo i tecnici presenti allo stand, molto più stabili a prescindere dagli scenari. I valori di IOPS, ad esempio, saranno mediamente molto più elevati e non solo con picchi in determinati contesti.

Le differenze dovrebbero essere appianate anche in presenza di dati comprimibili e non, con valori molto più omogenei rispetto a quanto si osserva normalmente con le unità SSD SandForce 6Gbps in genere. Non resta quindi che attendere l'arrivo in redazione di una unità di test, per effettuare poi i dovuti confronti. L'attesa durerà fino al mese di aprile, motivo per cui

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mparlav08 Marzo 2012, 12:01 #1
Al CEBIT sono stati mostrati anche dei bench preliminari con un firmware molto acerbo, tra l'altro usando una versione vecchia di Asssd (ma ci sono anceh Atto e Iometer).

Dal forum OCZ invece ho trovato questo bench con Asssd, con una mB x79, driver aggiornati, e l'ultima versione di Asssd:

Asssd:
http://www.ocztechnologyforum.com/f...mp;d=1331125325

valori molto interessanti, soggetti a miglioramento sul sequenziale (sul taglio da 240 o 256GB, dipende dall'overprovisioning, in teoria dovrebbero assestarsi sui 500-520 in lettura e 400-450 in scrittura)

A confronto questo è un Plextor PX-256M3P:
http://www.xtremesystems.org/forums...mp;d=1331194227

Questo un Corsair Performance Pro 256GB:
http://www.legitreviews.com/images/.../asssd1-256.jpg

tossy08 Marzo 2012, 12:06 #2
Mah ... la stessa OCZ ha già a listino i "OCZ Vertex 3 Max IOPS SATA III 2.5" SSD"

e dichiara i seguenti dati:

Max Read: up to 550MB/s
Max Write: up to 500MB/s
Random Read 4KB: 55,000 IOPS
Random Write 4KB: 65,000 IOPS
Maximum 4K Random Write: 85,000 IOPS

io come vedete in firma ne ho 2 e vanno veramente bene, non mi sembra che la nuova generazione sia anni luce più avanti ... e siamo sempre in casa OCZ

boh ...
Mparlav08 Marzo 2012, 12:25 #3
La differenza è che col Vertex 4 quelle prestazioni si ottengono a prescindere dalla compressibilità dei dati, mentre quelli dichiarati per il Vertex3 sono con compressibilità al 100% e con Atto, situazioni diverse per l'uso daily.

Inoltre il Sandofrce è limitato ai 512GB (venduti come 480GB), mentre il Vertex4 può arrivare ai 2TB.
Oggi stiamo ad 1 euro/GB ivato, verso l'estate saranno 0.75 euro/GB sempre con le MLC, con le TLC (compatibili con l'Everest 2) saranno 0.5 euro/GB se non meno già entro l'anno, quindi in quest'ottica ha lavorato OCZ.
s12a08 Marzo 2012, 12:46 #4
Vita totale in quantita` di scritture?
Mparlav08 Marzo 2012, 12:59 #5
Originariamente inviato da: s12a
Vita totale in quantita` di scritture?


Non ho capito la domanda.
TheDarkAngel08 Marzo 2012, 13:00 #6
Quella data dalle nand.
s12a08 Marzo 2012, 13:27 #7
Originariamente inviato da: Mparlav
Non ho capito la domanda.


Qual e` la durata prevista in GB di scritture di questo SSD? Se avra` memorie NAND TLC, non prevedo buone notizie.
Mparlav08 Marzo 2012, 13:34 #8
Originariamente inviato da: s12a
Qual e` la durata prevista in GB di scritture di questo SSD? Se avra` memorie NAND TLC, non prevedo buone notizie.


Debuttano con le Intel 25nm MLC.
Il controller supporta le IMFT 20nm MLC (Intel/Micron) che hanno gli stessi clicli di scrittura delle 25nm (diciamo 3000, ma ci sono anche quelle da 5000) e sono ONFI 3.0 invece di 2.x, ma tocca vedere quando le adotteranno (diciamo entro il 2012).

Supporta anche le TLC ed i cicli di scrittura stimati sono 1000 e sono anche queste previste entro l'anno.

Ma i cicli di scrittura dell'ssd sono un discorso diverso da quelli previsti dalle nand, SLC/MLC/eMLC o TLC che siano: in pratica se montano le TLC con un overprovisioning molto superiore alle MLC, insieme al miglioramento degli algoritmi di wear leveling, la vita utile dell'ssd non dovrebbe cambiare in modo sostanziale, ma il costo d'acquisto sì.
coschizza08 Marzo 2012, 14:39 #9
Originariamente inviato da: Mparlav
Supporta anche le TLC ed i cicli di scrittura stimati sono 1000 e sono anche queste previste entro l'anno.


considera che le TLC a 2xnm sono stimate in 750 cilci di scrittura di qusto passo bisogna sbrigarsi a trovare tecnologie alternative
Mparlav08 Marzo 2012, 15:12 #10
Originariamente inviato da: coschizza
considera che le TLC a 2xnm sono stimate in 750 cilci di scrittura di qusto passo bisogna sbrigarsi a trovare tecnologie alternative


Ci sono già le alternative, checche ne dica quello studio sulle nand pubblicato nei giorni scorsi

E cmq le TLC non sostituiscono le SLC/MLC/eMLC, ma le affiancano, quindi vedrai in commercio prodotti di tutti i tipi e fasce di prezzo, come avviene oggi, dove puoi trovare ssd 100GB venduti a 1000 euro, 500 euro o meno di 100 euro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^