Nuovi dischi rigidi CinemaStar da Hitachi GST

Nuovi dischi rigidi CinemaStar da Hitachi GST

Hitachi Global Storage Technologies presenta due nuove famiglie di dischi rigidi per il mondo dell'intrattenimento domestico

di pubblicata il , alle 14:23 nel canale Storage
 

Giorni di grandi novità per quanto riguarda Hitachi Global Storage Technologies, azienda attiva nella produzione e commercilazzazione di dischi rigidi. E' di questi giorni infatti l'annuncio di voler passare alla produzione di dischi da 3,5 pollici equipaggiati esclusivamente con piatti da 160 GB, ovviamente in numero differente da modello a modello in base alla capienza.

Fra i primi dischi a beneficiare di tali caratteristiche troviamo quelli delle nuove famiglie CinemaStar, dedicate agli apparecchi per l'intrattenimento domestico.

Tali dischi infatti saranno di fatto realizzati ad-hoc per essere ospitati in set top boxes e videoregistratori, con grandissima attenzione per la silenziosità di esercizio e l'affidabilità. La base è costituita ovviamente dalla serie DeskStar da 7200 giri di rotazione, cui però sono state apportate alcune modifiche sostanziali.

Il tempo di accesso ai dati dichiarato passa da 8,5 a ben 14 millisecondi, così come la memoria cache scende da 16 a 8 MB, andando apparentemente contro ad ogni logica di progresso. L'approccio di Hitachi Global Storage Technologies è però intelligente: offrire rumorosità di esercizio estremamente basse e affidabilità record, grazie a parti meno stressate e meno gravate dal problema della temperatura.

Il presupposto di HGST, del tutto condivisibile, risiede nel fatto che tutte le apparecchiature dell'intrattenimento domestico non sfrutteranno mai quantitativi di cache elevati, così come non raggiungeranno mai i limiti offerti dalle prestazioni dei dischi odierni.

Diverso ovviamente il discorso in ottica HTPC, ma a sua discolpa HGST fa notare come esistano alternative comunque valide alla neonata serie. Le famiglie CinemaStar 7K160 e CinemaStar 7K500 saranno disponibili a breve, con tagli compresi fra gli 80 ed i 500 GB.

Fonte: Hitachi Global Storage Technologies

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HcK19006 Aprile 2006, 14:35 #1
Hitachi è sempre stata la migliore... l'ho sempre detto ! Silenziossisimi e performanti, non cè che dire!
ronthalas06 Aprile 2006, 14:36 #2

HDD x TV

Forse basterebbero anche le prestazioni dei dischi da 5400 giri per il lettori/registratori da tavolo e ad uso salotto... meno rumore, consumo e temperature... durata teoria molto più elevata. Del resto coi DVD attuali siamo intorno ai 12 mbit/sec di dati... per quanto non è detto che siano sempre sequenziali su un disco fisso, si tratta sempre di una mole di dati ben supportabile da dischi anche più lenti, per quanto poi il discorso di frammentazione su dischi grossi e di file grossi non sia così critica, i frammenti sarebbero sempre di generose dimensioni e numero esiguo...
Sig. Stroboscopico06 Aprile 2006, 14:49 #3
Ottima idea!

Maxtor anche lei una volta li produceva (la "vecchia" serie a 5400 rpm)
Per archivi con pochi accessi e per pvr servono solo hdd che consumino poco e durino nel tempo.

Ciao!
raptus06 Aprile 2006, 14:51 #4

Non so ...

se 5400 rpm vanno bene. Anche se è qui che si "scalda" di più.
Ho letto di applicativi che registrano in parallelo 2 (anche 4!) canali, il prob. è il sintonizzatore, o semplicemente ne guardi uno in differita e ne registri un altro.
QUindi un po' di cache (che non scalda e costa così poco ad Hitachi!) non avrebbe certo fatto male. Poi se il sistema monta un paio di mega .. meglio per lui, ma non posso avere il problema di buffer underrun.
Si perchè penso che costi di più differenziare l'offerta (ed adeguare le linee diproduzione) piuttosto che regalare un po' di performance in più.
Tutto questo IMHO.
Poi non vedo l'ora di comprare un VCR e cambiarhgli l'HD con uno pioù performante, o di leggere HWUpgrade che lo fa per me!
vink06 Aprile 2006, 15:06 #5
Quello che dice RAptus è in parte giusto. costa di più differenziare l'offerta che regalare performance in più.
Il punto è che in questo caso la differenziazione non è stata introdotta per non regalare nulla, ma per dare un valore aggiunto al prodotto, che è quello della silenziosità, dei ridotti consumi e della maggiore affidabilità.
Se in un videoregistratore non ho milioni di file da pochi K che fanno saltare le testine da un punto all'altro, a che mi serve la cahe. PArliamo di registrazioni di centinaia di MB l'una, che anche quando si frammentano non producono mai spezzoni di pochi cluster.
Una cache da 16 MB obbiettivamente non serve. Un chip da saldare in meno e qualche dollaro di risparmio.
Visto che i file sono di grosse dimensioni e la testina non si deve spostare con elevata frequenza non serve neppure un tempo d'accesso rapidissimo. Ecco qui i motori più "riposati", che vanno un pò più lenti ma consumano meno e durano di più.
Tutti questi tagli in un'ottica di impiego come videoregistratore alla fine portano ad un prezzo inferiore, una minore rumorosità e una maggiore affidabilità.
Tutti vantaggi. A meno che tu non voglia smontarlo dal videoregistraore e montarlo nel computer...
MiKeLezZ06 Aprile 2006, 15:19 #6
Bhe.. ci voleva proprio
Anche se io sto ancora aspettando che i 2,5" SATA diventino mainstream
Rispetto ai 3,5" consumano 1/6 e sono praticamente muti
Lotharius06 Aprile 2006, 15:38 #7
Beh, direi che questa famiglia di hard disk potrebbe essere ottima anche in Box esterni, in soluzioni di storage di rete o, in ogni caso, come hard disk secondario di storage direttamente dentro il PC, al solo scopo di immagazzinare file audio/video; meno rumorosità, meno calore generato dentro il case, meno energia sottratta all'alimentatore e caratteristiche comunque adeguate a questo uso
icoborg06 Aprile 2006, 15:55 #8
per me infatti sarebbe perfetto un 200gb a 5400...ma nn riesco a trovarli...nn so nemmeno se esistono :P

se avete qualke dritta è la benvenuta.
MiKeLezZ06 Aprile 2006, 16:05 #9
Originariamente inviato da: icoborg
per me infatti sarebbe perfetto un 200gb a 5400...ma nn riesco a trovarli...nn so nemmeno se esistono :P

se avete qualke dritta è la benvenuta.

http://www.samsung.com/Products/Har...ies_SV1604N.htm
non esistono perchè i 7200 sono simili
poi non so a cosa ti serva ma i vecchi hitachi avevano funzionalità avanzate di risparmio energetico che facevano andare a meno giri l'HD
Nexon200406 Aprile 2006, 16:18 #10

Quoto 5400

Io sono un felice possessore di 4 HD Maxtor da 300GB a 5400 rpm, purtroppo però, se si ricercano capacità maggiori, come i (slurp) 400 e 500 GB... si deve ricorrere ad i 7200 rpm, con tutto quello che ne consegue: maggiori consumi (leggasi anche dimensionamento alimentatore), maggiore calore, minore durata (presunta) e si, maggiori prestazioni, ma per chi servono, e nel mio caso dove l'utillizzo è quello di un mega server? Francamente ne farei a meno volentieri, ma questo offre il mercato ed immagino pure che ormai i 300 a 5400 saranno difficili da trovare.

NB.
Ovviamente il sistema operativo và su scsi a 15000 rpm..... ma andrebbe bene anche il Raptor.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^