Microsoft: non vendete pc senza Windows

Microsoft: non vendete pc senza Windows

In una pubblicazione destinata ai partner, Microsoft chiede di non vendere PC privi di sistema operativo Windows: "perdete il 5% del vostro business"

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:21 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Microsoft chiede ai propri partner inglesi di non vendere pc senza Windows preinstallato. Da una ricerca interna della società pare che la quota di mercato relativa a tale tipologia di prodotti sia ormai pari al 5%. Michala Alexander, a capo del team antipirateria di Microsoft, ha dchiarato che i partner in questo modo perdono il 5% delle proprie possibiità di Business.

Secondo Michala Alexander le opportunità perse riguardano la possibilità di vendere nuovi sistemi operativi o di fornire nuovi servizi ed assistenza. La disponibilità di sistemi privi di Windows alimentano inoltre il filone della pirateria, con l' utilizzo di licenze su più sistemi. La sensibilizzazione attuata da Microsoft è rivolta anche ad arginare la diffusione di Linux come sistema desktop: un'altra piccola porzione del mercato che il big di Redmond non vuole perdere.

ZDnet ha intervistato un gruppo di rivenditori di pc alcuni dei quali non hanno voluto commentare le dichiarazioni di Microsoft; in un caso però sono state smentite le notizie secondo cui i partner ricevano pressioni per non vendere sistemi privi di Windows. L'argomento è decisamente delicato e pur rivestendo solo il 5% del mercato merita attenzione.

Alcuni marchi impegnati nella diffusione di Linux e del free software hanno manifestato la propria preoccupazione per questo tipo di "raccomandazioni" da parte di Microsoft. Da più parti viene osservato che Microsoft utilizza la propria posizione dominante sul mercato per attuare azioni che inficiano la concorrenza.

Free Software Foundation ha rinnovato la propria disponibilità nel sostenere iniziative volte alla vendita di hardware privo di sistema operativo; la FSF è però preoccupata da altre iniziative messe in atto da Microsoft. ZDnet riporta infatti che recentemente Microsoft abbia inviato propri operatori presso utenti che avevano acquistato sistemi privi di Windows. La circostanza è sicuramente poco chiara e smentita da Michala Alexander che ha confermato l'estraneità del personale Microsoft alla vicenda.

Anche Red Hat e Novell hanno preso posizione in merito alla vicenda dichiarando che l'utenza debba essere libera di scegliere se acquistare un pc privo di sistema operativo, con Windows preinstallato oppure con una soluzione Linux Desktop. Da parte dei vendor suddetti si manifesta una certa apertura verso le varie opzioni offerte dal mercato.

Michala Alexander ha tenuto a precisare che l'iniziativa Microsoft, diffusa attraverso una pubblicazione dedicata ai partner, intende aiutare questi ultimi nell'ampliare i propri business, vendendo oltre alle licenze anche i nuovi servizi. La situazione che si è configurata nel Regno Unito è sicuramente destinata a degenerare in varie prese di posizioni; quello della licenza Microsoft Windows venduta insieme al pc è un problema ormai noto da tempo.

Fonte: ZDnet.co.uk

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

332 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bisont06 Aprile 2006, 14:28 #1
le provano proprio tutte....prossimamente squadre di picchiatori e finanza in casa a chi non prende una licenza windows a pc...
Michelangelo_C06 Aprile 2006, 14:28 #2
E' per questi motivi che la microsoft è scandalosa: possibile che non possa scegliere che SO mettere in un PC nuovo? Devo per forza pagare la licenza di qualcosa che magari non userò mai?
E' così che windows è diventato uno standard per il 90% o più degli utenti.
k4rl06 Aprile 2006, 14:28 #3
incredibile

non avrei mai detto che microsoft avrebbe avuto la faccia di far conoscere al mondo le pressioni che fa ai suoi "partner", se ne frega propio di tutto...
ronthalas06 Aprile 2006, 14:30 #4
Stessa storia sul sito di Dell: comprare un pc (non server) senza Windows è IMPOSSIBILE...
Soul_to_Soul06 Aprile 2006, 14:30 #5
Io piuttosto vorrei che quando compro un PC, Windows non sia preinstallato insieme a tutta l'altra immondizia che i partner scelgono come corollari (antivirus, utility, altre cazzatine cosi).
Io voglio la mia licenza OEM e il CD completo di Windows, non quello di ripristino.
Se è vero che la piattaforma sulla quale lo posso usare con licenza è una sola, di quella piattaforma devo poterne fare tutto ciò che voglio.
Voglio formattare, provarci Linux, e poi reinstallare eventualmente Windows, dal mio bel CD Windows completo.
Non il ripristino del piffero, che magari prende anche spazio sulla partizione dove spesso ci sono i CAB autoristrutturanti (e con i portatili capita spesso).
Mi vendi Windows OEM? Dammi Windows XP con una licenza OEM, ma non "dimenticarti" di darmi Windows, per prima cosa.
MisterG06 Aprile 2006, 14:32 #6
Ritengo questa richiesta rivolta a i partner oltre che una furberia commerciale, una violazione dell'antitrust e una iniziativa illeberale.

Salut
fox98606 Aprile 2006, 14:33 #7
ci credo che M$ vaccia una dichiarazione del genere:
1) prende più soldi (ma lo zio bill non è uno degli uomini più ricchi del mondo........................)
2)incominciano a capire che linux puo soppiantare windows, anke se linux a dimistrato che e 1000 volte megliio di windows, specialmente nei server web........
3)volgiono imporre li loro sistem operativo, a discapito di altri LINUX in primis........

che schifo!!!!!!!

permaloso06 Aprile 2006, 14:35 #8
[quote in un caso però sono state smentite le notizie secondo cui i partner ricevano pressioni per non vendere sistemi privi di Windows.
[quote]
Cioè gli altri si sono rifiutati di rispondere????? è come ammettere che le pressioni le subiscono!!!
FiLoxXx06 Aprile 2006, 14:44 #9
E poi c'è chi dice, perchè c'è l'hai così tanto con la microsoft? E poi ti dicono pure che sei prevenuto nei loro confronti, perforza sembra che facciano di tutto per rendersi odiosi.
MiKeLezZ06 Aprile 2006, 14:46 #10
C'è pure omertà

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^