Memorie NAND Flash, il futuro passa da qui?

Memorie NAND Flash, il futuro passa da qui?

Il mercato delle memorie Flash fa segnare valori da brivido, con prospettive per il futuro sempre più rosee che fanno pensare ad una vera e propria rivoluzione in diversi ambiti IT e CE

di pubblicata il , alle 12:07 nel canale Storage
 

Stando a quanto affermato da Semico Research Corp., una società specializzata nelle analisi di mercato, il settore delle memorie NAND Flash è sulla buona strada per battere ogni record di crescita di mercato mai registrato in ambito IC, ovvero circuiti integrati. Il dato è decisamente significativo, se si pensa che già nel 2005 il settore in questione ha fatto segnare introiti per ben 11 miliardi di dollari USA.

Le previsioni davano per certo una stabilizzazione del mercato per il 2006, nonostante il taglio sensibile di prezzi, ma così non è stato. La statistica di casa Semico, riportata da EETimes, parla infatti di una crescita su base annuale di circa il 44%, che porterebbe il fatturato totale a ben 16 miliardi di dollari USA. E' stato inoltre approvato un ulteriore taglio di prezzi, il settimo consecutivo, già applicato a monte della catena produttiva nei giorni fra il 21 ed il 28 di luglio, con conseguenze visibili sul mercato già nei prossimi giorni.

Grande eurofia dunque fra i maggiori produttori di chip come per esempio Samsung, Toshiba, SanDisk, Renesas, e Msystems, ma anche buone speranze per alcune aziende emergenti che porteranno ulteriore concorrenza in questo mercato: Hynix, STMicroelectronics, Micron Technology e Qimonda. A cosa si deve però tanto ottimismo nelle previsioni di vendita per il prossimo futuro? A dir la verità sono molti gli indizi che fanno pensare ad una sensibile crescita della domanda di tali chip memoria.

1) Apparecchi portatili. L'enorme diffusione di lettori multimediali sembra non conoscere sosta, con margini di incremento di vendite ancora buone, nonostante una certa saturazione del mercato. Da segnalare poi il passaggio di molti apparecchi dal microdrive alla memoria NAND Flash (un esempio su tutti iPod mini - iPod nano), proprio grazie al prezzo sempre più competitivo delle memorie NAND Flash e alla loro indubbia superiorità in fatto di resistenza agli urti, fondamentale per dispositivi portatili

2) Dischi rigidi. Non sono mancate negli ultimi tempi notizie riguardanti la realizzazione di dischi rigidi ibridi, dotati cioè di un quantitativo di memoria NAND Flash oltre ai soliti dischi rotanti. Molte previsioni concordano nel dire che questa soluzione sarà sicuramente apprezzata dal pubblico, andando quindi ad aprire un ulteriore filone in cui saranno richiesti ingenti quantitativi di chip NAND Flash. Il tutto con un occhio al futuro meno immediato, quando si avranno dischi rigidi "solid state" (SSD) interamente equipaggiati con chip di memoria NAND Flash

3) Nuovi settori di utilizzo. A dare ulteriore motivo di gioia alle case produttrici di chip NAND Flash concorre un altro elemento, ultimo non certo per importanza. I tagli di prezzi che sembrano non conoscere sosta indurranno in tentazione molte aziende a sfruttare tali chip memoria anche in apparecchi che fino ad oggi ne sono sprovvisti o che in ogni caso adottano altre soluzioni. Facile immaginare per esempio buffer da 1 o 2 GB nelle macchine fotografiche digitali o nei telefoni cellulari dell'immediato futuro. Superfluo sottolineare l'importanza anche solo a livello numerico di questi due mercati.

Memorie NAND Flash protagoniste di gran parte del mondo dell'informatica e dell'elettronica di consumo? Sembra proprio di si, anche se per ora possiamo apprezzarne solo alcuni degli evidenti benefici, in attesa di un utilizzo su più larga scala.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
toniz03 Agosto 2006, 12:28 #1
Sono d'accordo e pure contento...
con una pendrive da 1 gb mi trovo molto bene... e la tecnologia dovrebbe essere simile (se non la stessa no?) quindi hanno il mio via libera per usarla in molti altri ambiti (primo tra tutti anche le memorie della macchine digitali).

Esiste già un'autoradio con la porta usb per le chiavette vero?
Arshes03 Agosto 2006, 12:34 #2
Il nokia n90 mi sembra abbia una memoria di 4gb...che utilizzi già questa tecnologia? cmq ottimo specialmente se calano tanto i prezzi in vista degli hd solid state
l'autoradio esiste e costa un botto
AndreaG.03 Agosto 2006, 12:36 #3
Originariamente inviato da: Arshes
Il nokia n90 mi sembra abbia una memoria di 4gb...che utilizzi già questa tecnologia? cmq ottimo specialmente se calano tanto i prezzi in vista degli hd solid state
l'autoradio esiste e costa un botto



n91 e dovrebbe essere un micro drive non nandflash se ricordo bene.
Davis503 Agosto 2006, 12:41 #4
nokia ha annunciato il telefono n93 con fotocamera da 3mp e appunto 4gb di memoria nand e non con il microdrive come e' adesso sull'n91...

annunciato per il secondo semestre 2006... agosto fa 8 e ancora non e' sul mercato... (va beh... ci sono gli spoiler su ebay...)
Bisont03 Agosto 2006, 13:53 #5
"Grande eurofia dunque fra i maggiori produttori di chip"

c'è errore....oppure c'è una bella ragazza europea tra i produttori di chip?
Stig03 Agosto 2006, 13:54 #6
beh.. è da un paio di anni che ho capito che il futuro sarebbe stato di memorie flash...
spero che il costo si abbassi notevolmente nel prossimo futuro!!!

sara una mezza rivoluzione in molti campi elettronici!!!
frankie03 Agosto 2006, 14:12 #7
Originariamente inviato da: toniz
Sono d'accordo e pure contento...
con una pendrive da 1 gb mi trovo molto bene... e la tecnologia dovrebbe essere simile (se non la stessa no?) quindi hanno il mio via libera per usarla in molti altri ambiti (primo tra tutti anche le memorie della macchine digitali).

Esiste già un'autoradio con la porta usb per le chiavette vero?


installata ad un amico: porta usb, lettore SD, lettore CDRW mp3

il tutto a 79€ quindi non di fascia alta
cacchione03 Agosto 2006, 14:13 #8
mi chiedo come si comporteranno aziende come seagate e western digital il cui business è interamente legato alla produzione di memorie di massa con una tecnologia che tra qualche anno (5, 10 ?) potrebbe essere di nicchia. è inoltre difficile evolversi, le due tecnlogie non hanno nulla a che vedere l' una con l' altra.
per le pen drive: possibile che per queste nessun produttore riporti la velocità? sono solo io che ritiene questo fattore importante? esistone pen drive 150x (22 M/s) ?
cacchione03 Agosto 2006, 14:15 #9
frankie: qual'è questa autoradio ? fai pure publicità chissenefrega
MiKeLezZ03 Agosto 2006, 14:25 #10
Non a caso Intel ha stabilito un'alleanza con Micron proprio per la produzione di NAND, il futuro è questo.
In 6 mesi si raddoppieranno le capienze attuali, tanto per iniziare.
Originariamente inviato da: cacchione
per le pen drive: possibile che per queste nessun produttore riporti la velocità? sono solo io che ritiene questo fattore importante? esistone pen drive 150x (22 M/s) ?
In scrittura di solito siamo sulla metà, ed è per questo che non lo riportano; li trovi nei datasheet, se trovi i datasheet...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^