Da Western Digital hard disk silenziosi e che scaldano meno

Da Western Digital hard disk silenziosi e che scaldano meno

Western Digital lancia una nuova famiglia di dischi, la Caviar SE, che presta molta attenzione alla temperatura e silenziosità di esercizio

di pubblicata il , alle 14:34 nel canale Storage
Western Digital
 

Western Digital ha annunciato la produzione di una nuova serie di dischi rigidi basati su interfaccia sia EIDE che SerialATA e regime di rotazione di 7200 giri. Particolarità molto interessante della nuova famiglia Caviar risiede non tanto nella nuova capienza top di 320GB, quanto nell'ottimizzazione dei consumi e nella ricerca di basse temperature di esercizio.

L'esigenza di produrre un disco che lavori a temperature inferiori (e anche molto silenzioso, stando a Western Digital) nasce soprattutto per un utilizzo in ottica Small Form Factor; poter utilizzare un disco che produca meno calore all'interno di un mini-PC/barebone può risultare decisivo per la stabilità di un sistema.

Western Digital a nostro avviso ha intrapreso una strada molto interessante, dando importanza ad un problema spesso sottovalutato come quello della temperatura di esercizio. I modelli della famiglia del Caviar SE (questa la nuova sigla) comprendono modelli da 40, 80, 120, 160, 200, 250 e 320GB, con quantità di memoria cache sia da 2 che da 8MB.

Altro aspetto, precedentemente menzionato, riguarda la silenziosità di esercizio, ritenuta fondamentale da Western Digital soprattutto se pensato per un utilizzo all'intenro dei videoregistratori da tenere in salotto.

Western Digital afferma di aver superato qualsiasi altro modello attualmente in commercio di pari caratteristiche tecniche sia in ambito di consumo energetico/temperatura di esercizio, sia per quanto riguarda la silenziosità.

Il prezzo consigliato per gli Stati Uniti per il modello da 320GB ammonta a 249 dollari tasse incluse.

Fonte: VR-Zone

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
3spass21 Dicembre 2004, 14:40 #1
Il mio prossimo disco!
ErPazzo7421 Dicembre 2004, 14:48 #2
vedremo come sono....i soliti ben informati nn è che riescono a scovare qualche prova?
trecca21 Dicembre 2004, 15:05 #3
speriamo che siano soprattutto inudibili!!! per adesso mi tengo ancora il mio fido samsung che non si sente neanche avvicinandosi, poi si vedrà
Fra_cool21 Dicembre 2004, 15:06 #4
Ottimo, intraprende una strada dalla quale, IMHO sbagliando, Seagate con i suoi ultimi 7200.8 si è allontanata

Attendo fiducioso, ma soprattutto attendo!
Chicco#3221 Dicembre 2004, 15:07 #5
Miticooooo!!!! (alla omer)

zetec21 Dicembre 2004, 15:22 #6
come al solito spero il problema nn sia nella disponibilità....dato che almeno in italia l'80% dei negozianti hanno SOLO maxtor
TheSlug21 Dicembre 2004, 15:23 #7
MuleMachine Rulez!
Dumah Brazorf21 Dicembre 2004, 15:32 #8
Il sibilo del mio Maxtor 40GB mi trapana il cervello ora che sono riuscito ad abbassare sensibilmente il rumore dell'altro ciarpame che ho nel case.
DioBrando21 Dicembre 2004, 15:32 #9
Originariamente inviato da zetec
come al solito spero il problema nn sia nella disponibilità....dato che almeno in italia l'80% dei negozianti hanno SOLO maxtor


alza alza


scusate l'; dei Samsung Sata ne ho sempre sentito parlare bene, soprattutto dei 160G; per caso è stata fatta qlc prova anche su HWupgrade?
max8421 Dicembre 2004, 15:34 #10

7200.8

Ottimo, intraprende una strada dalla quale, IMHO sbagliando, Seagate con i suoi ultimi 7200.8 si è allontanata


perchè? o "nuovi" seagate si sono rivelati rumorosi? ancora non mi sono capitate review.

quanto alla news: svegliarsi qualche giorno prima no eh (riferito a WD)? vabbè, mi sono appena arrivati due samsung

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^