Cinque nuovi hard disk SATA 3,5 e 2,5 pollici da Toshiba

Cinque nuovi hard disk SATA 3,5 e 2,5 pollici da Toshiba

Toshiba ha annunciato ben cinque nuove serie di hard disk, fra cui tre con form factor da 3,5 pollici e due da 2,5 pollici. Una di quest'ultime è anche di tipo ibrido, con un quantitativo di memoria NAND Flash per velocizzare le normali operazioni

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 15:21 nel canale Storage
Toshiba
 

Toshiba Europe Storage Peripherals Division ha annunciato ben cinque nuove linee di hard disk SATA, per rispondere alla deverse esigenze del mercato. La gamma si compone di tre hard disk da 3,5 pollici: E300 Low-Energy Desktop per utilizzi generici, P300 High-Performance Desktop per garantire maggiori prestazioni e il modello X300 High-Performance Desktop per gli utenti che utilizzano applicazioni che richiedono grande potenza, come i graphic designer e i videogiocatori.

All'appello mancano ancora due serie e sono quelle realizzate nel form factor da 2,5 pollici: L200 Mobile e H200 High-Performance, dove quest'ultima include è formata da SSHD (Solid State Hybrid Drive) ben più veloci grazie ad una porzione di NAND Flash da 8GB che si affianca alla normale capieenza data dai dischi rotanti.

La serie X300 è quella che offre le capienze maggiori: 6TB, 5TB oppure 4TB, il tutto con un buffer da 128MB, 7200 giri al minuto di rotazione dischi e ovviamentre interfaccia SATA 6Gbps, come tutti gli altri dischi presentati. Le unità della serie P300, disponibili nei tagli di 3TB, 2TB, 1 TB e 500GB, sono sempre dei 7200 giri di rotazione ma con un quantitativo di cache dimezzato rispetto a X300, ovvero 64MB. Con E300 Toshiba mette nel mirino l'utenza attenta ai consumi energetici: il regime di rotazione è inferiore (5940rpm per il 3TB, 5700rpm per il 2TB), sacrificando qualcosa in termini di prestazioni ma guadagnando sotto il profilo energetico.

La serie SSHD H200, disponibile nei tagli da 500 GB e 1 TB, combina buona parte delle prestazioni di un SSD alla capacità di un HDD. Il quantitativo di 8GB sotto forma di NAND Flash è usato dal sistema operativo per archiviare i dati più utilizzati, a tutto vantaggio delle prestazioni generali, senza per questo rinunciare alla capienza totale di un normale HDD. Il modello L200 è di fatto un H200 senza NAND Flash.

La nuova linea di hard disk SATA sarà disponibile da settembre ad un prezzo a partire da € 65€(P300), 123€ (E300), 253€ (X300), 65€ (L200), 75€ (H200) IVA inclusa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TonyVe01 Settembre 2015, 15:27 #1
Due considerazione:
1) Controllo automatico di Word o quello che è, essendo una immagine...si cura l'immagine, via il rosso dalle paroline.
2) 65€? Vabbè, listino.
PyЯamid Head01 Settembre 2015, 16:32 #2
Qual'è la soluzione più capiente da 3,5" a singolo disco di questo listino? Sarei molto interessato all'acquisto ma in passato ho avuto brutte esperienze con soluzioni a doppio disco da 500gb e non vorrei ripetere l'errore.
calabar01 Settembre 2015, 18:13 #3
Quindi l'SSHD non gestisce da solo la cache (come i segate) ma necessita del supporto del sistema operativo?
Come si comporta con sistemi diversi da Windows?
thewebsurfer01 Settembre 2015, 22:41 #4
scusate ma è veramente indecente quell'immagine col correttore ortografico visibile, neanche il grafico della parrocchia del mio paese.
theboy01 Settembre 2015, 23:04 #5
vabbè, ho capito, barbuns ciapè qua

Link ad immagine (click per visualizzarla)
roccia123402 Settembre 2015, 08:06 #6
Che prezzi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^