offerte prime day amazon

Asustor AS6404T, NAS a 4 unità per l'ufficio

Asustor AS6404T, NAS a 4 unità per l'ufficio

Ecco un rapido sguardo ad un NAS davvero interessante e completo, Asustor AS6404T. Pensato per l'ambito degli uffici, vanta un ottimo software di gestione e diverse app mobile per il controllo totale anche da remoto

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Storage
Asustor
 

Asustor è un marchio relativamente recente in ambito NAS, ma ha saputo conquistarsi la fiducia del pubblico in virtù di prodotti ben fatti e con un software decisamente completo e semplice da utilizzare. Queste qualità sono ovviamente la ricetta base anche per i modelli della concorrenza, ma se guardiamo al settore sono davvero pochi i marchi che si spartiscono il mercato con percentuali significative e Asustor è uno di questi.

Nata nel 2011 con la collaborazione delle taiwanesi ASUS e A-DATA, propone una gamma di NAS che vanno da 2 a 12 unità, coprendo l'esigenza casalinga fino a quella della piccola e media azienda. Proprio per l'ambito aziendale nasce il modello Asustor AS6404T, che di fatto si presenta come una versione aggiornata rispetto ai modelli del passato grazie a processori più potenti, maggiore memoria, software più evoluto e interfacce di connessione aggiornate.

La dotazione hardware è "da PC", cosa che fino a qualche anno fa era impensabile per un NAS se non per soluzioni molto più grandi. La CPU utilizzata è di casa Intel, un Celeron quad-core da 1,5GHz (boost fino a 2,3GHz) modello J3455, coadiuvato da un quantitativo di RAM di ben 8GB su moduli SO-DIMM. I NAS sono diventati nel tempo dei veri e propri centri non solo di archiviazione ma anche di gestione avanzata dei dati, con servizi aggiuntivi che spaziano fino alla videosorveglianza multicamera.    

Asustor AS6404T si propone come una soluzione pratica, grazie a un display con le informazioni base e al caricamento frontale dei dischi di tipo hot swap, ovvero con la possibilità di sostituire uno o più dischi "a caldo". Ognuno dei quattro slot può ospitare dischi dal formato 3,5 pollici in giù (come ad esempio i classici SSD da 2,5 pollici), mentre la configurazione può avvenire con diverse concatenazioni RAID, fra quelle che meglio si adattano alle proprie esigenze e da cui dipende anche la capienza complessiva.

Il montaggio dei dischi in formato 2,5 pollici prevede l'utilizzo di viti, fornite in dotazione. Gli slot riportano incisa la dicitura "2,5" in corrispondenza dei punti di fissaggio.

Oltre ad una porta USB 3.1 presente sul pannello frontale, nel posteriore ne troviamo altre due dello stesso tipo ma anche una di tipo USB-C (parte alta a destra). Non mancano le uscite HDMI e S/PDIF così come la doppia porta Gigabit Ethernet, che può essere sfruttata in modalità Link Aggregation.

Il sistema operativo ADM è giunto ora alla versione 3.1, consentendo di utilizzare funzionalità come l'SSD caching, supporto a exFAT, RAID Scrubbling e LDAP, Lightweight Directory Access Protocol, utilizzato principalmente per la gestione unificata di account e password. Asustor dichiara la piena compatibilità con sistemi operativi Windows XP, Vista, 7, 8, 10, Server 2003, Server 2008, Server 2012, Mac OS X 10.6 e successive, UNIX, Linux, e BSD. Il numero massimo di utenti gestibili arriva a ben 4096, organizzabili in 512 gruppi. Sempre 512 sono le connessioni simultanee possibili così come le cartelle condivise, mentre da segnalare è anche il pieno supporto alle Windows Active Directory.

A stupirci è stata la silenziosità operativa: la grossa ventola da 12cm posizionata nella parte posteriore è decisamente meno rumorosa rispetto a quanto avevamo sperimentato in passato su modelli simili. Il peso, senza dischi, è di 2,9Kg, mentre gli ingombri sono di 185,5mm (altezza) x 170mm (base) x 230mm (profondità). Un sistema a 4 bay quindi molto contenuto negli ingombri.

La dotazione comprende l'alimentatore esterno con presa francese, due cavi Ethernet, viti nonché la manualistica cartacea e un CD di installazione guidata. I prezzi che abbiamo trovato online si aggirano fra i 650 e i 700 Euro dischi esclusi. Una cifra che può sembrare importante, ma è in linea con quanto viene offerto ad un pubblico prettamente aziendale e con esigenze che possono essere molto più complesse di quelle che si hanno fra le mura domestiche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
olivercervera20 Aprile 2018, 11:47 #1
A quel prezzo se non poco di meno c'è l'ottimo Synology DS918+.
Stessa CPU, 4GB (che però sono espandibili) e l'ottimo sistema DSM.

Questo Asustor per essere competitivo dovrebbe costare molto meno degli equivalenti Synology e QNAP.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^