Anche Western Digital sente gli effetti delle alluvioni in Thailandia

Anche Western Digital sente gli effetti delle alluvioni in Thailandia

Le alluvioni che hanno colpito la Thailandia nei giorni scorsi potrebbero interferire con la produzione di Western Digital, stando a recenti dichiarazioni

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:22 nel canale Storage
Western Digital
 

Le aree produttive vicino a Bangkok, in Thailandia, sono state colpite di recente da alluvioni di notevole entità, tanto da causare vittime e moltissimi danni alle strutture, aziende comprese. Nei giorni scorsi abbiamo accennato ai problemi di Sony e Nikon, ma in queste ore emerge un altro nome che sarà probabilmente interessato a ritardi nelle consegne.

A lamentare una situazione con differenti problematiche è Western Digital: se da una parte la zona dove sono localizzati gli impianti produttivi soffre di problemi legati ai danni diretti dell'acqua sulle infrastrutture stesse, anche i trasporti sono ovviamente condizionati dalla situazione. Il sistema logistico è in crisi, creando enormi disagi sotto ogni punto di vista, compresi quelli legati alle spedizioni dei prodotti finiti che potrebbero non bastare a soddisfare la domanda della clientela.

Western Digital afferma che, nella disgrazia, ci sono almeno delle notizie rassicuranti: tutti i propri 37.000 dipendenti sono in salvo, mentre si è già al lavoro per ripristinare la situazione. Nel secondo trimestre del 2011 Western Digital ha prodotto qualcosa come 54 milioni di hard disk nelle aree produttive in Malesia e Thailandia. Il 60% di questi viene proprio dalla zona vicina a Bangkok, che risulta praticamente autonoma nella realizzazione di quasi tutte le componenti.

Come affermato da techpowerup, fra circa una settimana Western Digital ha promesso un aggiornamento della situazione al fine di rassicurare i propri clienti, così come i propri dipendenti, sui tempi necessari a tornare a un ciclo produttivo regolare.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
v1nline13 Ottobre 2011, 14:53 #1
37000 dipendenti solo in indocina!! capocchia!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^