Chrome non caricherà le pubblicità che usano troppa batteria e risorse

Chrome non caricherà le pubblicità che usano troppa batteria e risorse

Da fine agosto il browser Google Chrome non caricherà più i banner pubblicitari troppo avidi di risorse. L'obiettivo è educare chi sviluppa le pubblicità e aumentare l'autonomia e la reattività dei dispositivi, dai PC fino agli smartphone.

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Software
GoogleChrome
 

Google ha annunciato che presto il browser Chrome limiterà le risorse utilizzabili dai banner pubblicitari. L'obiettivo della casa di Mountain View è arrivare a una migliore esperienza di navigazione, con pubblicità più leggere che non drenino risorse in modo eccessivo, riducendo l'autonomia di portatili e smartphone, ma anche che non impattino sui piani dati consumando byte inutilmente.

Nel mirino di Google ci sono gli annunci mal programmati, non ottimizzati a sufficienza e soprattutto quei banner che all'insaputa degli utenti minano criptovalute. "Per salvare le batterie e i piani dati degli utenti, Chrome limiterà le risorse che un banner può utilizzare prima che l'utente interagisca con l'annuncio. Quando un annuncio raggiungerà il limite, il frame dell'annuncio passerà a una pagina di errore, informando l'utente che l'annuncio ha utilizzato troppe risorse".

Quali sono questi limiti? Google ha fatto varie rilevazioni e alla fine ha deciso di prendere di mira i banner che usano più CPU o banda del 99,9% di tutti gli annunci analizzati. Chrome avrà soglie di 4 MB per i dati di rete o 15 secondi di uso della CPU in un intervallo di 30 secondi, o 60 secondi di uso totale della CPU.

Oggi solo lo 0,3% degli annunci supera questa soglia, ciononostante "rappresentano il 27% dei dati di rete usati dalle pubblicità e il 28% di tutto l'uso della CPU da parte dei banner". Google fa sapere che intende testare questa funzionalità nei prossimi mesi, per poi implementarla nella versione stabile di Chrome in distribuzione verso la fine agosto.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piani15 Maggio 2020, 13:26 #1
... e quanto "pesano" i 4 secondi prima di ogni video su Youtube?
Per non parlare delle pubblicià che non puoi skippare.
Paskyno15 Maggio 2020, 13:33 #2
Scommetto che tutti gli ads di google verranno ignorati, quindi in futuro chi userà chrome cercherà e vedrà quello che google vorrà farli vedere...
yeppala15 Maggio 2020, 16:37 #3
Non vorrei che il continuo misurare delle risorse occupate dai banner ad ogni navigazione risulti poi di impatto superiore rispetto ai banner stessi
Darkon15 Maggio 2020, 17:26 #4
Scusate ma di quali pubblicità parlate????

Ah ma c'è qualcuno che ancora non ha ublock e simili?!
sterock7716 Maggio 2020, 08:54 #5
HO IL DENTE AVVELENATO non con apple e nemmeno con windows anche perchè è proprio l' ultimo ad averne meno colpe , anzi .
Brevemente . I video di youtube fhd a 50 o 60 fps su hw poco potenti , tipo apu atom z8350 8300 e similari , su Amd a9 girano bene solo con edge non chromium e con INTERNET EXPLORER11 provati tutti gli altri e non ne va uno decentemente .
PERCHE' ?
sterock7716 Maggio 2020, 08:55 #6
Originariamente inviato da: piani
... e quanto "pesano" i 4 secondi prima di ogni video su Youtube?
Per non parlare delle pubblicià che non puoi skippare.

Oltretutto sono sempre a risoluzioni magnifiche .
biometallo16 Maggio 2020, 09:32 #7
Originariamente inviato da: emiliano84
quoto


Io invece vi "sqouterei" tutti a randellate!

Cioè Google decide di porre un freno a quei banner che minano in modo fraudolento sui terminali degli untenti, drenando batteria e traffico dati e ve ne lamentate pure? Copisco che siamo tutti umani ed è difficile essere totalmente imparziali, io stesso non sono certo un buon esempio, però al tutto bisogna comunque porre dei limiti dettati dal buon senso...

I 4 secondo di video spesso skippabili vi scocciano? Pensate che aiutano non solo a mantenere la piattaforma ma anche a dare 4 soldi ai creatori dei video che vi sono tanto utili, oppure potete pagare per il premium, ma se invece siete degli scrocconi menefreghisti come il sottoscritto fatevi un adblocker e risolvete senza problemi

sterock77 su "Amd a9 girano bene solo con edge non chromium e con INTERNET EXPLORER11"

Umh, ma stai parlando di Edge classico UWP, o di Edge chromium based?
E su IE11 girano bene come su Edge o male come su chrome?
E invece Firefox?

Comunque il perché non mi sembra nulla di misterioso, si vede che i browser Microsoft sono più ottimizzati e sfruttano meglio le risorse hardware di macchine molto limitate.
sterock7716 Maggio 2020, 10:15 #8
Originariamente inviato da: biometallo
Io invece vi "sqouterei" tutti a randellate!

Cioè Google decide di porre un freno a quei banner che minano in modo fraudolento sui terminali degli untenti, drenando batteria e traffico dati e ve ne lamentate pure? Copisco che siamo tutti umani ed è difficile essere totalmente imparziali, io stesso non sono certo un buon esempio, però al tutto bisogna comunque porre dei limiti dettati dal buon senso...

I 4 secondo di video spesso skippabili vi scocciano? Pensate che aiutano non solo a mantenere la piattaforma ma anche a dare 4 soldi ai creatori dei video che vi sono tanto utili, oppure potete pagare per il premium, ma se invece siete degli scrocconi menefreghisti come il sottoscritto fatevi un adblocker e risolvete senza problemi

sterock77 su "Amd a9 girano bene solo con edge non chromium e con INTERNET EXPLORER11"

Umh, ma stai parlando di Edge classico UWP, o di Edge chromium based?
E su IE11 girano bene come su Edge o male come su chrome?
E invece Firefox?

Comunque il perché non mi sembra nulla di misterioso, si vede che i browser Microsoft sono più ottimizzati e sfruttano meglio le risorse hardware di macchine molto limitate.


Su firefox , brave , chrome , edge chromium la situazione è circa la stessa , cioè pessima . Su edge "vecchio" ed IE11 girano benissimo , attenzione non parlo del rendering della pagina ma del plugin video , non ' ho specificato ma dato per scontato fosse chiaro.
Rigurdo al rendering delle pagine dipende dai siti solamente , sui browser MS (ie 11, egde old ) per esempio renderizzano male e le lentissimi youtube e rai paly , molti altri banno benissimo .
Probabilmente i browser base MS interagiscono meglio con gli hw in generale e ci si accorge su quelli molto modesti dei problemi che hanno gli altri browser. Detto questo sembra sempre che sia ms a fare schifo invece fanno più schifo gli altri che sono idolacrati dalle masse .
sterock7716 Maggio 2020, 17:09 #9
Originariamente inviato da: emiliano84
Mi meraviglio di ie11, ma Edge sicuro é molto ottimizzato per l'hw soprattutto per i video, infatti era l'unico su cui Netflix arrivava a 4k (or mi pare anche su edgium)... Per quanto riguarda il rendering delle oagine, ormai molte sono testate e ottimizzate solo su chrome, youtube addirittura utilizza un trucchetto per farlo renderizzare più lentamente sui browser non chrome

Che ormai lo standard sia chrome è dimostrato dal fatto che edge-chromium lo hanno sviluppato apposta .
Però pensare che stia diventando uno standard quello che forse è il peggiore sotto molti punti di vista è paradossale.
IE11 mi ha scioccato , ti giuro prova , su una macchina base base un video fhd a 60 fps , poi prova con chrome
sterock7716 Maggio 2020, 17:37 #10
Originariamente inviato da: emiliano84
sono stato il primo ad essere dispiaciuto dalla scelta, e' rimasto solo firefox come alternativa... per la morte degli standard web

quello che mi da' fastidio e' l'atteggiamento di molti, quando era MS con ie: era il male ed era brutta e' cattiva, ora che e' google: tutto ok

Vero , idiozia completa , ed adorazioni di farabutti , esattamente come il comportamento di rallentare il render della pagina su youtube e si capisce bene che è un trucchetto perchè se il video youtube è inglobato in una pagina web non di youtube il render rapidissimo e perfetto .
Sti fetenti .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^