nVidia contro Futuremark

nVidia contro Futuremark

Diatriba tra le due società: l'ultima build di 3DMark03 parrebbe in grado di disabilitare alcune funzioni dei driver ForceWare 52.16

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

nVidia e Futuremark Corporation hanno rilasciato alcune dichiarazioni circa l'accusa mossa da Gainward verso Futuremark secondo la quale la patch 340 per 3D Mark03 disabiliterebbe il nuovo Unified Compiler presente nei driver nVidia ForceWare 52.16.

Futuremark ha rilasciato tale patch per permettere di ottenere un responso dal benchmark il più obiettivo possibile, dal momento che nel corso dell'anno è emerso che sia ATi, sia nVidia includevano nei propri driver alcune ottimizzazioni specifiche proprio per il software di Futuremark. Alla luce di ciò ATi ha assicurato la rimozione di queste ottimizzazioni dai propri driver, rispettando pienamente la promessa fatta, mentre nVidia non ha mai rilasciato alcun commento ufficiale circa queste presunte ottimizzazioni.

Nell'ottobre del 2003 nVidia ha rilasciato i driver ForceWare 52.16 che includono al loro interno il nuovo Unified Compiler che ottimizza il codice Pixel Shader per le schede basate su architetture GeForce FX. Il nuovo complier, però non è altro che un tool automatico di tuning che ottimizza le performance Pixel Shader su tutte le applicazioni e non solamente su alcune specifiche. Secondo alcuni benchmark pare che le schede GeForce FX 5950 perdano il 15% circa delle performance con la versione patchata di 3D Mark03. Cosa che invece non accade con le schede video di ATi.

Due portavoce di nVidia, tra cui Luciano Alibrandi, European Product PR Manager, hanno confermato questo fatto, spiegando che la disabilitazione dell'Unified Compiler grava sulla CPU causando una perdita del 20% circa nelle prestazioni.

Il vicepresidente di Vendite e Marketing di Futuremark ha negato che ciò possa avvenire dal momento che 3D Mark03 non comunica direttamente con i driver ma passa prima dalle API DirectX le quali, a loro volta, comunicano con i driver. Secondo Futuremark è quindi impossibile per l'applicazione disabilitare il compiler.

L'unico cambiamento nella build 340 è rappresentato dall'ordine di alcune istruzioni per ciò che concerne l'applicazione dello shader. Ciò significa che a livello matematico le istruzioni sono equivalenti e per questo motivo un GPU Compiler dovrebbe essere in grado di processarle allo stesso modo. Chiaramente, nel caso in cui l'ottimizzazione dipende dall'identificazione o meno dello shader è possibile riscontrare dei divari prestazionali poichè l'ottimizzazione potrebbe non essere in grado di identificare l'applicazione dello shader.

Chiaramente questa situazione è una delle più classiche muro contro muro: nVidia accusa Futuremark di disabilitare il nuovo Unified Compiler tramite la nuova build, mentre Futuremark afferma che è praticamente impossibile disabilitare l'ottimizzazione. Ad onor del vero, però, Futuremark non è mai stata colta a disabilitare particolari funzioni presenti nei driver delle schede video, ma di contro nVidia è stata accusata in passato di sviluppare specifiche ottimizzazioni proprio per il benchmark 3D Mark03.

Alla luce di quanto detto, sono comunque attese ulteriori dichiarazioni da ambo le parti.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

81 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
azrael13 Novembre 2003, 17:59 #1
mah, FutureMark......., benchmark......., ottimizzazioni......., insomma, la solita storia!!!!!!
suppostino13 Novembre 2003, 18:03 #2
E se ci sbarazzassimo di Futuremark e Nvidia e vivessimo felici e contenti???
Naaaa, poi sai la noia nel mercato delle schede video
halduemilauno13 Novembre 2003, 18:05 #3
non credo che futuremark una bella mattina si alza e fa: fammi controllare sti driver.
no credo che dietro a tutto questo c'è qualcuno con un forte interesse.
azrael13 Novembre 2003, 18:07 #4
penso che invece una mattina nVidia si alza e fa: fammi acquisire 'sti produttori di benchmark :-P
halduemilauno13 Novembre 2003, 18:10 #5
Originariamente inviato da azrael
penso che invece una mattina nVidia si alza e fa: fammi acquisire 'sti produttori di benchmark :-P



se gli si rivoltano contro significa che chi li ha comprati è un'altro.
Manwë13 Novembre 2003, 18:26 #6
Ma chi se ne frega se con 3D Mark 2003 fa più punti una Radeon o una GeForce ???

E' nei giochi che sei vede la differenza, e per ora ATi e nVidia sono esattamente allo stesso livello, sia di prezzi che di prestazioni.

Personalmente ritengo che convenga comprare quella meno costosa (bulk), tanto sono tutte uguali
*Pegasus-DVD*13 Novembre 2003, 18:28 #7
stesso livello ??????????????? LOOOOOOOL
rip8213 Novembre 2003, 18:29 #8
Basta driver cheatati, tanto le Geffo le prendono su lo stesso dalle Radeon!!!
halduemilauno13 Novembre 2003, 18:30 #9
Originariamente inviato da Manwë
Ma chi se ne frega se con 3D Mark 2003 fa più punti una Radeon o una GeForce ???

E' nei giochi che sei vede la differenza, e per ora ATi e nVidia sono esattamente allo stesso livello, sia di prezzi che di prestazioni.

Personalmente ritengo che convenga comprare quella meno costosa (bulk), tanto sono tutte uguali



questo è un'altro discorso. e cmq sono daccordo.
ciao.
magilvia13 Novembre 2003, 18:31 #10
Quello che interessa a noi è questo:
Chiaramente, nel caso in cui l'ottimizzazione dipende dall'identificazione o meno dello shader è possibile riscontrare dei divari prestazionali poichè l'ottimizzazione potrebbe non essere in grado di identificare l'applicazione dello shader.

In pratica significa che per avere prestazioni massime con l'nvidia bisogna aspettare che nvidia rilasci il driver che ottimizzi proprio quella applicazione altrimenti l'ottimizzazione non funziona. Quindi se io compro un titolo poco diffuso che magari nvidia non ha alcun interesse ad ottimizzare mi girerà sempre molto più piano che se avessi una scheda ati.
Questo fa riflettere...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^