Nuove schede video AGP: le soluzioni Sapphire

Nuove schede video AGP: le soluzioni Sapphire

Sia ATI che NVIDIA stanno proponendo nuove soluzioni video con supporto alle schede madri AGP 8x; upgrade anche per i vecchi sistemi

di pubblicata il , alle 14:24 nel canale Schede Video
NVIDIAATISapphire
 

Le schede video AGP stanno riscoprendo una sorta di seconda giovinezza in questo inizio 2006, proprio quandi si pensava che la migrazione alle interfacce PCI Express potesse definirsi completata.

Del resto, sono ancora moltissimi i possessori di sistemi basati su piattaforme con connettore AGP 8x per la scheda video, che in caso di upgrade preferiscono non aggiornare la scheda madre ma solo la parte video.

NVIDIA ha presentato due settimane fa le soluzioni GeForce 7800 GS, schede disponibili solo con connessione AGP 8x destinate al segmento di fascia più alta del mercato. Mancano informazioni precise, ma non è difficile pensare che anche per le schede della famiglia GeForce 7600, nuova proposta di fascia media, NVIDIA possa presentare una versione con connessione AGP 8x, ottenuta attraverso l'utilizzo di un chip bridge.

sapphire_radeon_x1600_pro_a.jpg

Sapphire, uno dei principali partner AIB di ATI, ha recentemente presentato 3 schede video basate su chip Radeon X1x00 per schede madri AGP 8x. In dettaglio queste sono le 3 soluzioni disponibili:

  • RADEON X1300: dotazione di memoria di 256 Mbytes; prezzo al pubblico di 119€ IVA inclusa;
  • RADEON X1600PRO: dotazione di memoria di 256 Mbytes; prezzo al pubblico di 149€ IVA inclusa;
  • RADEON X1600PRO: dotazione di memoria di 512 Mbytes; prezzo al pubblico di 169€ IVA inclusa.

E' da segnalare come la versione Radeon X1600PRO, a dispetto della non elevata potenza di elaborazione del chip video in senso assoluto, sia fornita con una dotazione di memoria video di ben 512 Mbytes, con un sovrapprezzo di soli 20€ rispetto alla versione con 256 Mbytes di memoria.

Come già segnalato in varie altre notizie, un quantitativo simile di memoria ha più finalitò marketing e di promozione del prodotto, che una reale esigenza prestazionale. Gli ambiti applicativi nei quali tale quantitativo di memoria potrebbe fare la differenza, quelli delle risoluzioni più elevate, sono infatti con questo prodotto limitati più dalla potenza elaborativa del chip che dal quantitativo di memoria disponibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fukka7513 Febbraio 2006, 14:27 #1
Non può certo competere con la 7800GS (che però costa anche quasi il doppio), ma almeno anche ATI ha capito che non tutti vogliono spendere mille mila euro per cambiare tutto il PC. Ben vengano 'ste schede AGP di nuova generazione
JohnPetrucci13 Febbraio 2006, 14:41 #2
Originariamente inviato da: fukka75
Non può certo competere con la 7800GS (che però costa anche quasi il doppio), ma almeno anche ATI ha capito che non tutti vogliono spendere mille mila euro per cambiare tutto il PC. Ben vengano 'ste schede AGP di nuova generazione

Concordo, ma Ati dovrebbe presentare anche qualcosa di più della x1600 in questa fascia e in agp.
Gello13 Febbraio 2006, 14:47 #3
Preferisco la mia x800 xt PE anche se e' senza shader 3.0....
tazok13 Febbraio 2006, 14:55 #4
tutto qui?

e le nuove schede medio_alte agp 8x(fascia 200 euro) a quando? -_-'
dany70013 Febbraio 2006, 15:04 #5
ed anche se qualcuno di mia conoscenza...insiste nell'affermare il contrario...IHMO...Ati continua a dormire di lungo, da anni, nella fascia mainstream!!! (badate bene...io piuttosto che comprare Nvidia, rimango al palo co la mia 8500LE...non sò se mi spiego)
Cfranco13 Febbraio 2006, 15:09 #6
Come news non mi sembra freschissima , la X1600 pro AGP ce l' ho da 15 giorni ...
Non é male ( va meglio della 9800 pro ) , ma scalda parecchio , la cosa é abbastanza sorprendente tenendo conto del processo produttivo e del dissipatore molto generoso , ma durante i test 3D sfonda i 70 gradi allegramente ( con la temp. ambiente a 12 ) chiudendo il case ( sta in un barebone ) arriva a 80 in un lampo .
capitan_crasy13 Febbraio 2006, 15:16 #7
Ati per contrastare la 7800GS AGP, dovrebbe proporre una versione X1800 depotenziata con slot AGP...
Le x1600pro (e le x1600XT?) danno un pò di aria fresca alla vecchia tecnologia AGP, ma manca ancora una scheda di fascia alta...
.Sax.13 Febbraio 2006, 15:49 #8
Come news non mi sembra freschissima , la X1600 pro AGP ce l' ho da 15 giorni ...
Non é male ( va meglio della 9800 pro ) , ma scalda parecchio , la cosa é abbastanza sorprendente tenendo conto del processo produttivo e del dissipatore molto generoso , ma durante i test 3D sfonda i 70 gradi allegramente ( con la temp. ambiente a 12 ) chiudendo il case ( sta in un barebone ) arriva a 80 in un lampo .
----------------------------------------------------------------------------------

Devi avere qualche problema! a me la x1600 va che è un piacere e mantiene basse temperature benissimo con pochissimo rumore!!!
harlock1013 Febbraio 2006, 15:54 #9
Nonostante tutti gli sforzi dei produttori per uccidere l'agp questo rimane ancora estremamente diffuso e lo sarà ancora per molto tempo dato che non si hanno da molto tempo cpu che offrano prestazioni e costi tali da invogliare a cambiare tutto il proprio pc.
hornet7513 Febbraio 2006, 15:58 #10
Originariamente inviato da: tazok
tutto qui?

e le nuove schede medio_alte agp 8x(fascia 200 euro) a quando? -_-'



Secondo me ci vuole ancora un po di tempo, IMHO prevedo un x1600XT versione AGP e poi magari una X1800SE AGP

Comunque tornando alla X1600Pro che mi interessa parecchio, ma sta scheda scalda o non scalda? Ci sono due pareri completamente differenti, altre testimonianze? A rumorosità come stiamo messi, no perchè con il VGA silencer sono abituato bene

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^