La beta 3 di Google Desktop Search non convince

La beta 3 di Google Desktop Search non convince

Il nuovo tool di ricerca permette di salvare su un server remoto l'indice, rendendolo accessibile da qualsiasi postazione internet

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:34 nel canale Programmi
Google
 
L'ultima versione di Google Desktop Search crea qualche allarmismo negli esperti di sicurezza, ad essere incriminata è una funzionalità che permette di salvare l'indice dei dati su un server Google.
Con questa opzione è possibile accedere ai propri documenti da ogni postazione connessa ad internet.

Il servizio è disponibile solo se si è in possesso di un account Google, mentre all'utente viene lasciata la facoltà di disabilitare la funzione oppure di limitare l'indicizzazione di alcuni documenti.

A Google viene quindi consegnata una copia dei propri documenti personali, accessibili ovviamente solo dal proprietario, ma comunque disponibili su una risorsa remota gestita dal colosso dei motori di ricerca.

La versione beta di Google Desktop Search è disponibile a questo indirizzo.

Fonte: Html.it

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

63 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ClaudeV813 Febbraio 2006, 15:41 #1
La funzionalià potrebbe essere interessante, l'importante è che si possa scegliere di tenerla disabilità (come pare sia). Io uso Google Desktop search e devo dire che mi trovo molto bene, mi fa risparmiare molto tempo in certi casi.

Dias13 Febbraio 2006, 15:45 #2
Non lo so, a me ogni giorno mi fa sempre più paura Google e le sue future mosse. Sinceramente mi fido di più della MS che della Google (e questa la dice lunga...).

Certo, ora qualcuno a difesa di Google potrà dire che tanto la funzione può essere disabilitata, ma chissà cosa ci riserva il futuro. Solo pochi mesi fa ci si lamentava di Gmail che scanerizzava ogni email alla ricerca di parole chiavi da utilizzare per la pubblicità, ma ormai non ne parla più nessuno perchè ci hanno fatto abituare. Quando ci saremo abituati a GoogleDesktopSearch3, cosa tireranno fuori?
soft_karma13 Febbraio 2006, 15:56 #3
Mah, secondo me non è tanto diverso dal lasciare le e-mail sul server di posta. Non è una soluzione sicura, ma se si tratta di documenti non riservati o di poca importanza non vedo il problema. Oppure si inviano in modo criptato e ciccia, hai anche una sicurezza in più.
Dias13 Febbraio 2006, 16:03 #4
L'articolo originale:

http://www.eff.org/news/archives/2006_02.php#004400


"If you use the Search Across Computers feature and don't configure Google Desktop very carefully—and most people won't—Google will have copies of your tax returns, love letters, business records, financial and medical files, and whatever other text-based documents the Desktop software can index. The government could then demand these personal files with only a subpoena rather than the search warrant it would need to seize the same things from your home or business, and in many cases you wouldn't even be notified in time to challenge it. Other litigants—your spouse, your business partners or rivals, whoever—could also try to cut out the middleman (you) and subpoena Google for your files."
JohnPetrucci13 Febbraio 2006, 16:08 #5
Originariamente inviato da: Dias
Non lo so, a me ogni giorno mi fa sempre più paura Google e le sue future mosse. Sinceramente mi fido di più della MS che della Google (e questa la dice lunga...).

Certo, ora qualcuno a difesa di Google potrà dire che tanto la funzione può essere disabilitata, ma chissà cosa ci riserva il futuro. Solo pochi mesi fa ci si lamentava di Gmail che scanerizzava ogni email alla ricerca di parole chiavi da utilizzare per la pubblicità, ma ormai non ne parla più nessuno perchè ci hanno fatto abituare. Quando ci saremo abituati a GoogleDesktopSearch3, cosa tireranno fuori?

Concordo, non mi fido e credo sia meglio evitare tale software.
k0nt313 Febbraio 2006, 16:15 #6
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
Concordo, non mi fido e credo sia meglio evitare tale software.

la differenza tra google e MS è e sarà sempre che google avvisa l'utente del fatto che sta inviando alcuni dati ai suoi server e offre la possibilità di disattivare il servizio... secondo me questa cosa contribuisce nell'intento che google si è sempre proposto, cioè liberare le CPU degli utenti da calcoli pesanti! senza dubbio un pò di diffidenza rimane... ma cosa vuoi di più, si può disattivare
k0nt313 Febbraio 2006, 16:18 #7
Originariamente inviato da: Dias]L'articolo originale:

http://www.eff.org/news/archives/2006_02.php#004400


[i]"

usi MSN? credi che i server MS non memorizzano niente di personale? beh io ho forti sospetti che quando invio un file da MSN venga memorizzato su un server MS, o comunque viene passato al setaccio... eppure non ti avvisano neppure!
Dias13 Febbraio 2006, 16:25 #8
usi MSN? credi che i server MS non memorizzano niente di personale? beh io ho forti sospetti che quando invio un file da MSN venga memorizzato su un server MS, o comunque viene passato al setaccio... eppure non ti avvisano neppure!


A quale scopo scusa? Tanto per sprecare banda/soldi?

MS non ha nessun interessa ad avere i dati dei propri utenti, a differenza di Google che invece è impegnata nel settore pubblicitario.
Cimmo13 Febbraio 2006, 16:29 #9
Originariamente inviato da: Dias]Non lo so, a me ogni giorno mi fa sempre più


[QUOTE]
Solo pochi mesi fa ci si lamentava di Gmail che scanerizzava ogni email alla ricerca di parole chiavi da utilizzare per la pubblicità


1 parola chiave, 2 parole chiave
cacchione13 Febbraio 2006, 16:29 #10
è da un pò di giorni che rimbalza per blog e siti di informazioni questo panico nei confronti di google desktop 3, io ancora non l'ho installato, vorrei farlo perchè con la versione mi ci sono trovato molto bene, dall' alarmismo che si respira in giro sembra che la possibilità che vengano inviati i proprio documenti sul server di google sia difficilmente disabilitabile o che sia possibile farlo solo in parte.
è così? o sbaglio io a pensare che se tale funzione è completamente a discrezione dell' utente non sussiste nessunissimo problema?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^