Da Asus le prime Radeon HD 5800 con tecnologia Voltage Tweak

Da Asus le prime Radeon HD 5800 con tecnologia Voltage Tweak

La nota società taiwanese presenta al pubblico la propria proposta Radeon HD 5800 caratterizzata da tecnologia Voltage Tweak e dedicata al mondo degli appassionati

di pubblicata il , alle 11:16 nel canale Schede Video
ASUSRadeonAMD
 

La scorsa settimana è stata caratterizzata, parlando di schede video, dal lancio di Radeon HD 5800, la nuova proposta di ATI per la fascia alta del mercato: rinnovata architettura, per prestazioni in grado di andare ben oltre quelle raggiunte con la precedente serie Radeon HD 4800. Nonostante i modelli della nuova famiglia manchino ancora in grandi volumi sul mercato, i vari produttori hanno già cominciato a presentare le "rivisitazioni" di Radeon HD 5800.

In quest'ottica Asus introduce la propria serie EAH5800, caratterizzata dalla presenza della tecnologia Voltage Tweak Technology: grazie alla possibilità di incrementare i voltaggi di GPU e memorie Voltage Tweak consente di incrementare in modo sensibile anche la frequenze di funzionamento, raggiungendo così nuovi vertici prestazionali.

Asus 5800

Nel dettaglio l'utente, grazie a Voltage Tweak avrà la possibilità di incrementare il voltaggio della GPU da 1.15V a 1.35V per la versione HD5870 e 1.088V a 1.4V per HD5850: secondo quanto dichiarato dal produttore sarà così possibile portare le frequenze di funzionamento di GPU e memorie a 1035 MHz e 5200 MHz per Radeon HD 5870 e 1050 MHz e 5200 MHz. I quattro modelli, due dei quali caratterizzati dalla presenza di DIRT 2 in bundle, saranno distribuiti con le frequenze di funzionamento standard. Mancano al momento informazioni relative al prezzo e alla possibile data di commercializzazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
que va je faire28 Settembre 2009, 11:18 #1
prevedo un boom di rma asd
Human_Sorrow28 Settembre 2009, 11:25 #2
[OT]

5200 MHz quanto viaggiano!!
Non mi ero accorto che eravamo arrivati a tanto ...

E le DDR3 ancora a 1800 stanno ??

[/OT]

Originariamente inviato da: que va je faire
prevedo un boom di rma asd


già!!
Superboy28 Settembre 2009, 11:26 #3
anche un bum di alimentatori :P
Stig8928 Settembre 2009, 11:30 #4
uff... ne voglio una adesso di 5870 ma qui in italia siamo sempre gli ultimi,ormai siamo da terzo mondo
StyleB28 Settembre 2009, 11:32 #5
...e venne l'era delle impalcature intro pc causa 6kg di scheda video, 10 di dissi cpu, 4 di dissi ram......
Portocala28 Settembre 2009, 11:38 #6
Originariamente inviato da: que va je faire
prevedo un boom di rma asd


Perchè dici questo? Hanno problemi?
daniluzzo28 Settembre 2009, 11:39 #7
Originariamente inviato da: StyleB
...e venne l'era delle impalcature intro pc causa 6kg di scheda video, 10 di dissi cpu, 4 di dissi ram......


Oppure torneranno di moda i case desktop orizzontali e ci passa lo spavento...
gianni187928 Settembre 2009, 11:44 #8
interessante il tweak voltage alla hd 5850
Lino P28 Settembre 2009, 11:46 #9
Originariamente inviato da: Superboy
anche un bum di alimentatori :P


beh a giudicare dai test sui consumi, non direi...
g.luca86x28 Settembre 2009, 11:46 #10
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
[OT]

5200 MHz quanto viaggiano!!
Non mi ero accorto che eravamo arrivati a tanto ...

E le DDR3 ancora a 1800 stanno ??


in realtà non è un unico segnale a 5,2GHz ma due segnali distinti alla frequenza di 1,3 GHz di clock. Le gddr5 usano due segnali distinti per trasmettere gli indirizzi e i dati e ogni segnale a sua volta è usato sia sul fronte di salita che di discesa del clock. E' lo stesso principio delle DDR anche se però è più espanso. In sostanza i segnali elettrici viaggiano a 1300MHz. Rapportandolo ad un normale metodo di trasmissione dati su bus, in cui si usa un solo fronte del clock corrisponderebbero ad un segnale da 5200MHz ma non c'è una portante a 5,2GHz! spero di aver chiarito bene...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^