Catalyst 5.13 e pieno supporto AVIVO

Catalyst 5.13 e pieno supporto AVIVO

ATI anticipa alcune delle caratteristiche implementate nella prossima revision di driver Catalyst, attesi al debutto il prossimo 22 Dicembre

di pubblicata il , alle 16:47 nel canale Schede Video
ATI
 

ATI ha anticipato quest'oggi che il prossimo 22 Dicembre renderà disponibile per il download una nuova versione dei driver Catalyst, indicata con la sigla 5.13. Questi driver implementeranno specifiche ottimizzazioni per la tecnologia AVIVO, finalmente disponibile per le schede Radeon X1000.

ATi indica in modo molto semplice le differenti versioni di driver Catalyst. Il primo numero, in questo caso 5, indica l'anno (nell'esempio concreto siamo nel 2005); il secondo numero invece indica il mese dell'anno. In questo caso il numero 13 segnala una versione originariamente non prevista dei driver Catalyst, dopo che giusto la scorsa settimana sono stati rilasciati i driver Catalyst 5.12.

Non solo AVIVO, tuttavia; questi nuovi driver introdurranno anche il supporto alla tecnologia Crossfire con schede video Radeon X1600 e Radeon X1300, ottenibile senza necessità di utilizzare una scheda Crossfire edition. ATI, infatti, introdurrà con questi driver la compatibilità software tra Crossfire e schede X1600 e X1300, con la conseguenza diretta che sarà sufficiente avere due schede di questo tipo, identiche, per poter costruire un sistema Crossfire di fascia media.

Assieme ai nuovi driver, ATI renderà disponibile anche un tool proprietario, che sfrutta le funzionalità AVIVO implementate nelle GPU Radeon della serie X1000 per effettuare operazioni di conversione dei flussi video, da un formato all'altro, con tempi di esecuzione nettamente inferiori a quanto ottenibile invece con il solo processore di sistema.
Questa funzionalitò si rivela essere molto interessante soprattutto pensando allo standard H.264, che richiede enormi potenze di calcolo dal lato processore per poter essere utilizzato in operazioni di codifica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
capitan_crasy16 Dicembre 2005, 16:55 #1
aspetto non ansia la prova della funzione AVIVO sulle soluzioni X1300/X1600 AGP...
Soul_to_Soul16 Dicembre 2005, 17:04 #2
Beh si, magari si vedessero anche le su menzionate schede in AGP...
crepuscolo116 Dicembre 2005, 17:06 #3
Nooooo...... ho appena installato le 5.12.
OverClocK79®16 Dicembre 2005, 17:09 #4
finalmente
sono curioso di vedere questo AVIVO all'opera
soprattutto su schede di fascia ALTA oltre che bassa

BYEZZZZZZZZZz
Cosimo16 Dicembre 2005, 17:11 #5
Io aspetto ansiosamente l'estensione del supporto x le mobility... La mia 9200 non è supportata
WarDuck16 Dicembre 2005, 17:14 #6
Credo che ormai ATi sia molto più che all'altezza di sviluppare drivers validi.
T3d16 Dicembre 2005, 17:30 #7
Mikelezz...

eccoti il programmino Xcode

finalmente ragazzi questa è una notiziona per i proprietari di schede x1000 fantastico
kalle7816 Dicembre 2005, 17:42 #8
Credo che uno degli aspetti fondamentali sarà proprio sfruttare al meglio la decodifica hardware per lo standard H.264......
Al momento, infatti, credo che questo formato risulti molto pesante da "far girare" quasi per chiunque...
ciottano16 Dicembre 2005, 17:56 #9
Ma non si dice nulla ufficialmete da ati riguardo al supporto ad Xcode per le scheda AGP?
T3d16 Dicembre 2005, 17:57 #10
Originariamente inviato da: ciottano
Ma non si dice nulla ufficialmete da ati riguardo al supporto ad Xcode per le scheda AGP?

scusa eh... se stanno uscendo le schede x1300 e x1600 agp, mi sembra logico che veranno supportate...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^