Un nuovo marchio tra gli alimentatori

Un nuovo marchio tra gli alimentatori

be quiet!, azienda tedesca specializzata nello sviluppo di alimentatori, propone due serie con potenze variabili da 350 sino a 700 e oltre Watt

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:25 nel canale Schede Madri e chipset
 

Be quiet! è un marchio non particolarmente diffuso nella realtà italiana, ma con una solida presenza all'interno di quello tedesco e di altri mercati europei. Si tratta di un'azienda che si sta specializzando nello sviluppo di alimentatori per sistemi desktop, con potenze variabili da 350 Watt sino a 850 Watt a seconda delle serie.

bequiet_2_s.jpg (53087 bytes)

La serie di alimentatori Dark Power PRO comprende modelli che vengono proposti agli utenti più appassionati. La costruzione prevede cablaggi modulari, scelta tecnica sempre più diffusa sul mercato che ottimizza il flusso d'aria interno al case e un ordine generale tra i cablaggi. Le potenze sono variabili sino ad un massimo di 600 Watt, ma a breve verranno presentati nuovi modelli con potenza massima sino a 850 Watt.

Al momento attuale be quiet! ha inviato i propri alimentatori di fascia più alta sia ad ATI che ad NVIDIA, in modo tale che ne verifichino la certificazione ai propri standard Crossfire e SLI per i sistemi con due schede video.

bequiet_1_s.jpg (85066 bytes)

La serie Straight Power è proposta ad un segmento di prezzo più ridotto, con potenze variabili da 350 Watt sino a 700 Watt con ben 8 modelli differenti. In questo caso il cablaggio è di tipo tradizionale.

Be Quiet! sta preparando un ingresso nel mercato italiano, e per questo motivo sta partecipando in questi giorni allo SMAU di Milano. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito web accessibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ06 Ottobre 2006, 11:33 #1
Ottimo, sono alimentatori di alta qualità. All'estero molto apprezzati.
Redvex06 Ottobre 2006, 11:34 #2
Il problema è che solo chi conosce bene il mondo dell'informatica si preoccupa di acquistare un buon alimentatore...il restante 90% o anche più non sa nemmeno a che servono.
Spawn8006 Ottobre 2006, 11:40 #3
Hanno praticamente ricopiato la serie Thermaltake ThoughPower (veramente una bomba questi alimentatori) .
McGraw06 Ottobre 2006, 11:41 #4
Ottimi alimentatatori, assieme ai Tagan sono gli alimentatatori che preferisco! cmq se vogliono entrare ufficialmente sul mercato italiano devono anche stampare manuali e aggiornare il sito in italiano! mi sembra il minimo! Come dice un mio vecchio amico: "meglio un alimentatore oggi che tre schede madri domani"!!!
Lain8406 Ottobre 2006, 11:46 #5
Non me lo fate pesare, tempo fa ho preso un Q-tek e quando volevo "spingere" il mio sistema mi ha abbandonato ! Mi sono preso un bello spavento...pensavo di aver buttato soldoni in hardware vario !
Kintaro7006 Ottobre 2006, 11:54 #6
Ho preso un Ali Enermax Noisetalker 600W e solo dopo averlo installato mi sono reso conto dell'importanza di un buon Ali (mai più riavvii improvvisi o blocchi inspiegabili).
Chi prende ip PC al centro commerciale non è sensibile al problema, ma s'incazza se il Pc è instabile.
Ben venga un nuovo brand di Ali e speriamo che più gente capisca l'importanza nello spendere qualche € in più per componenti apparentemente di 2° piano.

P.S. i cavi modulari fanno molto Enermax Liberty.
Haran Banjo06 Ottobre 2006, 12:00 #7
I migliori sono gli Antec.
drakend06 Ottobre 2006, 12:05 #8
Visto che siamo in tema alimentatori volevo fare una domanda: di che potenza e marca devo prenderlo perché mi vada bene almeno per i prossimi 5 anni?
So che sembrano tanti, informaticamente parlando, ma secondo me l'alimentatore è uno di quei componenti di lunga durata, un po' come il monitor e il gruppo di continuità. Ah ma il gruppo di continuità è utile per altro? No perché ne ho uno APC di 500 VA ed in effetti mi ha salvato il lavoro aperto sul pc più volte... solo che costano un botto... Altre marche?
*Pegasus-DVD*06 Ottobre 2006, 12:20 #9
e i seasonic ?
ronthalas06 Ottobre 2006, 12:26 #10

Drakend - Alimentatore & UPS

Ciao Drakend,

Dipende cosa pensi di mettere nel tuo prossimo pc, cosa conti di farci...
Io in 5 anni sono stato benissimo con un 300W "sconosciuto" e che vive tuttora di ottima salute.
Per un dual core di uso generico (senza SLI o CF, schede "medie" un Thermaltake TR2 da 470W mi va benissimo ed è anche molto silenzioso, gli affianchi una ventola da 8cm nel case (estrattiva) e passi indenne qualsiasi estate.
Per l'UPS, non serve solo nei black-out, serve in particolar modo negli sbalzi di tensione, che sono quelli più pericolosi. Un conto è il pc che ti si spegne e basta (al max con uno scandisk riparti), un conto è un andamento della corrente tipo prezzo del petrolio...
Considera poi che 500VA vuol dire 300W attivi (la batteria dentro è una 12V 7A, vale a dire 84VA effettivi...) mentre con un 1500VA come il mio hai 960W attivi, e due batterie da 12V 18A (432VA effettivi).
Su macchine con alimentatori dai 400 in su direi di scegliere almeno un 800VA, giusto per stare comodi....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^