Samsung introduce il primo modulo DDR da 4 Gbytes

Samsung introduce il primo modulo DDR da 4 Gbytes

Pensati per l'impiego in server ad alta densità, questi moduli memoria stabiliscono nuovi record in termini di capacità di archiviazione dei dati

di pubblicata il , alle 17:37 nel canale Schede Madri e chipset
Samsung
 
samsung_4gbytes.jpg


Con la seguente press release Samsung ha annunciato la disponibilità dei nuovi moduli memoria DDR da 4 Gbytes di capacità di archiviazione. Questo moduli utilizzano chip da 1 Gbit di capacità ciascuno, costruiti con processo produttivo a 0.10 micron direttamente da Samsung.
La produzione in volumi è attesa per il secontro trimestre dell'anno.
Seoul, Korea, Jan. 20 2003: Samsung Electronics Co., Ltd., the industry-leading memory technology supplier, today announced the industry’s first 4 GigaByte (GByte) Double Data Rate (DDR) Dual In-line Memory Module (DIMM). The module encompasses thirty-six 1 Gigabit (Gb) DDR synchronous DRAM (SDRAM) components that achieve 4GByte density for high-performance applications such as servers, workstations and supercomputers.

“Samsung’s advanced memory solutions are poised to enable an array of next-generation systems,” said Jon Kang, Senior Vice President of Memory Product Planning and Engineering, Samsung Electronics. “Through close cooperation with top-tier manufacturers, Samsung’s new high-density DDR solutions will expedite the availability of advanced computing systems.”

The 4GByte DDR DIMM is based on Samsung’s 0.10-micron technology 1Gb DDR SDRAM component. The 1Gb DDR SDRAM offers a 266Mbps – to – 333Mbps performance and will be available in -x4, -x8, and -x16 bit configurations with industry-standard 400mil TSOP2 packaging.
Il comunicato stampa ufficiale è disponibile on line a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mainas22 Gennaio 2003, 17:40 #1

Azz!!!!!!

Però!
dmb22 Gennaio 2003, 17:51 #2
1 domanda x i + tecno-alienati
Quanti transistor ci vogliono X memorizzare 1 bit ??
Da quel che ricordo almeno 2 !!
Quindi un modulino contiene la bellezza di 2 Miliardi di Gate ?
Correggetemi se sbaglio !!
Cya
soalle22 Gennaio 2003, 18:21 #3
da quel che sapevo io per le DRAM è sufficiente un singolo transistor... il bit è memorizzato nella capacità parassita di una diffusione e però necessario effettuare refresh periodici
lucasantu22 Gennaio 2003, 18:24 #4
quanto costano ???
10000 euro al banco ?
wildkaos7622 Gennaio 2003, 18:24 #5
se una ram 256Mb costa 64€, 4Gb=256*16, allora dovrebbero costare sui 1.024€ economiche soprattutto... ah, però!!
Fabius_c22 Gennaio 2003, 18:27 #6

X dmb :

I chip sono da 1 mega bit, quindi un Milione per cui se anche ci volessero 2 transistor per cella sarebbero 2 milioni. Bisogna che c'è anche da contare i transistor per la logica di controllo, e non sono pochi......
kaj200122 Gennaio 2003, 21:02 #7
ma le mobo le supportano??
Blaze22 Gennaio 2003, 21:15 #8
Processo produttivo a 0.10 micron ? Notevole....

Byezz
atomik22 Gennaio 2003, 21:21 #9

x Fabius_c

I moduli utilizzati sono da 1 Gbit ( giga bit e non megabit):

"Questo moduli utilizzano chip da 1 Gbit di capacità ciascuno"
rileggi bene l'articolo...
^TiGeRShArK^22 Gennaio 2003, 21:56 #10
i chip sono da 1 GIGABIT non megabit... e poichè le dram funzionano effettivamente con 1 transistor x bit allora avremo la bellezza di 1 miliardo di transistor per modulo!!! sono le SRAM (usate nelle cache) ad avere bisogno di 3 transistor per bit e anche per questo sono molto + costose....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^