Nuove schede enthusiast da DFI, per cpu Intel e AMD

Nuove schede enthusiast da DFI, per cpu Intel e AMD

DFI presenta nuove schede madri per processori Intel e AMD, puntando su funzionalità rivolte agli utenti più appassionati

di pubblicata il , alle 09:56 nel canale Schede Madri e chipset
IntelAMD
 

In occasione del Computex 2008 la taiwanese DFI ha presentato alcune nuove schede madri delle serie LanParty, specificamente sviluppate per gli utenti enthusiast appassionati di overclock e che ricercano di ottenere le massime prestazioni possibili dai componenti a disposizione.

4-6-2008_dfi1.jpg (120004 bytes)

4-6-2008_dfi1_spec.jpg (56827 bytes)

Già in occasione del Cebit 2008, lo scorso mese di Marzo, DFI aveva anticipato la disponibilità di schede madri Socket 775 LGA basate su chipset Intel X48, attuale proposta top di gamma del produttore americano per processori Core 2 Duo e Core 2 Quad. Il modello LanParty UT X48-T3RS utilizza memoria DDR3, certificata sino alla frequenza di 1.600 MHz, in abbinamento alla tecnologia CrossfireX di ATI per configurazioni multi GPU. Segnaliamo come DFI abbia scelto di implementare 3 Slot PCI Express 16x, con il terzo Slot collegato direttamente al south bridge ICH9 del chipset e che mette a disposizione collegamento 16x meccanico e 4x elettrico.

Il sistema di raffreddamento adotatto per questa scheda madre è stato sviluppato direttamente da ThermalRight: prevede radiatori passivi sui due chip del chipset e sulla circuiteria di alimentazione del processore, tutti collegati attraverso heatpipes. Un radiatore supplementare è montato sopra le porte esterne, così da ricevere l'aria di raffreddamento spinta dalla ventola di estrazione tipicamente montata all'interno del case.

4-6-2008_dfi2_spec.jpg (58218 bytes)

4-6-2008_dfi2.jpg (79270 bytes)

La proposta DFI basata su chipset Intel P45 Express è il modello LanParty UT P45-T2RS; in questo caso troviamo moduli memoria DDR2 con supporto massimo alla frequenza di clock di 1.066 MHz, con una versione dotata di supporto alla memoria DDR3 destinata a venir presentata nel corso delle prossime settimane. Il sistema di raffreddamento è anche in questo caso completamente passivo, con l'utilizzo di radiatori di grande dimensione collegati tra di loro attraverso una heatpipe.

Anche per questa scheda madre DFI ha implementato 3 Slot PCI Express 16x: quando utilizzati tutti contemporaneamente mettono a disposizione connessioni 8x elettriche per i primi 2 e 4x elettriche per il terzo, collegato direttamente con il south bridge del chipset. DFI ha inoltre scelto, per tutte le proprie schede madri di fascia alta, di utilizzare unicamente condensatori giapponesi allo stato solido, garantendo in questo modo sia funzionamento più stabile con impostazioni non di default che superiore durata residua della scheda madre.

4-6-2008_dfi3_spec.jpg (60038 bytes)

4-6-2008_dfi3.jpg (127846 bytes)

A chiudere la carrellata delle novità DFI troviamo la scheda madre LanParty DK 790GX-M2RS, proposta per processori AMD Socket AM2+ dotata di chipset AMD RS780D abbinato al nuovo south bridge SB750. Tra le principali funzionalità tecniche segnaliamo la presenza di due Slot PCI Express 16x, utilizzabili in configuraziione Crossfire con segnali 8x elettrici per ciascuno e con tecnologia Hybrid Crossfire in abbinamento al sottosistema video integrato on board.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
viper-the-best05 Giugno 2008, 10:03 #1
cavolo che dissipatore estroverso la prima..ma cos'è finisce fuori dal case?
_morghan_196805 Giugno 2008, 10:06 #2
... strano che dfi non abbia presentato nulla con i chipset nvidia 780 - 790
Cappej05 Giugno 2008, 10:12 #3
ma... "BUILT-IN VOLTERRA..."
significa che l'hanno assemblata a Volterra frazione di PISA?
Zande05 Giugno 2008, 10:15 #4
Originariamente inviato da: _morghan_1968
... strano che dfi non abbia presentato nulla con i chipset nvidia 780 - 790


le schede in questione sono fatte per il segmento enthusiast (=overclock) e i chipset di cui parli sono mal realizzati causando data corruption se alzi il FSB

ref NVidia http://nvidia.custhelp.com/cgi-bin/...hp?p_faqid=2166
Kernel6905 Giugno 2008, 10:20 #5
Mi chiedo se i produttori di schede madri aspetteranno l'arrivo degli alieni prima di togliere le interfacce legacy (floppy, ps/2, seriali...) in un segmento definito "enthusiast"!!!
Suvvia, un po' di coraggio!
superbau05 Giugno 2008, 10:26 #6
minkia che dissipatore, presumendo dal case, si deve stare attenti che si "coli" qualche cavo se ci finisce sopra ^^
Marscorpion05 Giugno 2008, 10:27 #7
Il problema di corruzione dati del chipset 790i sono stati risolti!
poaret05 Giugno 2008, 10:28 #8
non capisco la definizione enthusiast e gli 8x elettrici sulle PCI-E :qualcuno me lo spiega ?grazie
bs8205 Giugno 2008, 10:31 #9
floppy è ancora necessario in molti casi. PS/2 per tastiera e mouse imho saranno sempre migliori di una connessione USB per queste periferiche. Se non lo sai la frequenza di polling può essere molto più elevata, la precisione può essere massima e il mouse o la tastiera non si bloccano quando il processore va al 100% (perchè con usb si consuma molto processore).
poaret05 Giugno 2008, 10:32 #10
a Kernel69
io il mouse lo tengo ancora su PS2 mai avuto problemi , quando era su USB ogni tanto "saltava",decido io dove puntare ergo.. avanti cosi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^