Chipset X38 anche per abit

Chipset X38 anche per abit

IX38 QuadGT Speedstar è il nome della nuova scheda madre abit top di gamma per processori Intel Socket 775 LGA

di pubblicata il , alle 13:30 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Anche la taiwanese abit, sino ad alcuni anni fa vero e proprio punto di riferimento per gli utenti appassionati alla ricerca di schede madri per l'overclocking, ha ufficialmente presentato una propria scheda madre Socket 775 LGA basata su chipset Intel X38, ultima proposta del produttore americano nel segmento enthusiast.

Il nome del modello è IX38 QuadGT Speedstar, dotato di certificazione per la frequenza di bus quad pumped di 1.600 MHz stando alle caratteristiche tecniche evidenziate da abit nel proprio sito web, caratteristica tuttavia non ufficialmente supportata da Intel con il chipset X38. Onboard troviamo 4 Slot per moduli DDR2 e non DDR3, da abit certificati per sfruttare al massimo memorie DDR2-1066 oltre che quelle DDR2-800 tradizionalmente implementate.

abit_x38_quadgt.jpg (69919 bytes)

Osservando il layout della scheda madre si evidenziano due elementi di analisi: il primo è la presenza di 3 Slot PCI Express 16x, con i due di colore blu del tipo 2.0 e in grado di gestire segnali 16x di tipo elettrico. Il terzo slot, di colore nero, è capace di gestire al massimo segnali PCI Express 4x elettrici, adatto quindi ad una terza scheda video per funzionalità di elaborazione della fisica nei giochi oppure per altre tipologie di periferiche PCI Express 4x. Una presenza di 3 Slot PCI Express 16x meccanici lascia anche spazio al supporto alla tecnologia Crossfire a 3 schede video, ovviamente non prima che AMD rilasci driver appositi per questo tipo di tecnologia.

Il secondo elemento di spicco è il sistema di raffreddamento utilizzato sia per il chipset che per la circuiteria di alimentazione della cpu, tutto basato su massicci radiatori in rame con heatpipe di collegamento; questa struttura sfrutta la presenza di un dissipatore di calore con ventola montato sul processore per garantire un minimo di ricambio d'aria tra le alette dei radiatori, evitando quindi che la loro temperatura possa salire eccessivamente.

Tra le restanti funzionalità implementate in questo prodotto segnaliamo i 6 canali SATA 3Gps onboard, affiancati da due canali e-SATA con porte posizionate nella placca posteriore, un pulsante per il reset del bios accessibile dall'esterno abbinato a pulsanti di accensione e reset montati sul PCB. La circuiteria di alimentazione del processore prevede sia PWM di tipo digitale che condensatori allo stato solido, componenti in grado di garantire superiore stabilità di funzionamento soprattutto con parametri fuori specifica.

Sul sito web abit, a questo indirizzo, sono disponibili ulteriori informazioni dettagliate su questo prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th15 Ottobre 2007, 13:36 #1
La ASUS aveva un bellissimo modello P64WS-Pro che aveva
due slot PCI-X. Mi chiedo se con l'X38 ce ne saranno ancora qualche modello con
quello slot (almeno 1).
Jackal8415 Ottobre 2007, 14:06 #2
Non è per niente male almeno sulla carta, almeno un'alternativa alle solite Asus.
Spero in un prezzo inferiore ai 200€ al pubblico

P.S.

Ma DFI con X38? si sa ancora nulla?
albortola15 Ottobre 2007, 14:08 #3
bella mobo, se non vdroppasse come la 'vecchia' sarebbe perfetta
il prezzo dovrebbe essere un po' inferiore a giga ed asus..
per la dfi, credo che serva ancora un po' di tempo..ma non lo so
3 slot pci-express però mi paiono troppi..2 bastano e avanzano.
Andrea deluxe15 Ottobre 2007, 14:12 #4
ho visto su forum stranieri che il modello precedente top, cioe' la sk che monta il p35 ha gravi problemi di v-drop!

vi dico questo perche' su quel forum, analizzando la sk hanno visto che monta lo stesso sistema di alimentazione a fasi digitali e quindi si presume che abbia lo stesso difetto!

Con asus che da problemi, abit che non fa piu' sk madri veramente estreme, gigabyte che vanno così -così, DFI rimane l'unica speranza di non rimanere fregati!
Evanghelion00115 Ottobre 2007, 14:17 #5
Raga, lo dice uno che nel campo ci lavora...

...Le DFI lasciatele stare!

(se volete c'è dietro di me una pila di 1,5m di DFI scassate.............)

State su cose che non scaldino troppo per avere un 2% in più di prestazione!
Andrea deluxe15 Ottobre 2007, 14:18 #6
Originariamente inviato da: Evanghelion001
Raga, lo dice uno che nel campo ci lavora...

...Le DFI lasciatele stare!

(se volete c'è dietro di me una pila di 1,5m di DFI scassate.............)

State su cose che non scaldino troppo per avere un 2% in più di prestazione!


strano, sul forum van tutti felici e contenti con dfi!
AndreaG.15 Ottobre 2007, 14:22 #7
ma infatti..... chi ci lavora nel campo sa che uno che prende una dfi è per tirarle il collo fino all'ultimo.... e facendo così qualcuna parte.....
albortola15 Ottobre 2007, 14:45 #8
Originariamente inviato da: Andrea deluxe
ho visto su forum stranieri che il modello precedente top, cioe' la sk che monta il p35 ha gravi problemi di v-drop!

vi dico questo perche' su quel forum, analizzando la sk hanno visto che monta lo stesso sistema di alimentazione a fasi digitali e quindi si presume che abbia lo stesso difetto!

Con asus che da problemi, abit che non fa piu' sk madri veramente estreme, gigabyte che vanno così -così, DFI rimane l'unica speranza di non rimanere fregati!


beh dai, vdrooppa la abit, però del resto non mi pare abbia problemi.
le dfi mi paiono un poco 'schizzinose'..la mobo vincola fortemente la scelta dell'ali.
per le giga..cos'è che non va? chiedo, perchè dovrei prendere la ds4..
Marco7115 Ottobre 2007, 14:54 #9

Per joe4th...

...piccola errata-corrige...
Il modello di scheda madre Asus a cui ti riferisci (che equipaggia il computer da cui scrivo ora) è la P5WDG2 WS Professional che ha a disposizione due slot facenti capo ad un circuito integrato "ponte" P.C.I<->P.C.I-X PXH 6702 Intel.
Purtroppo non c'è molta speranza...il bus P.C.I-X non ha mai avuto molta "considerazione" da parte dei costruttori di motherboard eccezion fatta per i modelli squisitamente indirizzati al "mondo server" (come artificiosa distinzione)...
Quando vidi che Asus aveva a catalogo questa "piccola" motherboard pensai "meno male"...forse finalmente potrò "sbrigliare" i controllori per hard disk S.C.S.I limitati dalla specifica di bus P.C.I 32 bit /33MHz da epoca 80486 !!!).
Grazie.

Marco71.
TROJ@N15 Ottobre 2007, 16:21 #10

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^