Chipset Intel X58 al debutto a fine anno

Chipset Intel X58 al debutto a fine anno

Emergono alcune caratteristiche tecniche preliminari del primo chipset enthusiast per processori Nehalem della serie Bloomfield

di pubblicata il , alle 12:05 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

La prossima generazione di chipset Intel sviluppati per piattaforme enthusiast top di gamma prenderà il nome di X58, nome che rappresenta una logica continuità con le precedenti soluzioni X38 e X48 apparse sul mercato nel corso degli ultimi mesi.

Questa nuova generazione di chipset Intel si differenzierà sensibilmente da quanto proposto sino ad ora, in quanto sarà abbinata ai processori della serie Nehalem della famiglia Bloomfield dotati di memory controller integrato e di supporto alla tecnologia Quickpath Interconnect per la connessione dei vari componenti presenti sulla scheda madre.

x58_intel_schema.jpg (35262 bytes)

Lo schema di funzionamento evidenzia chiaramente le differenze introdotte dal nuovo processore della serie Nehalem rispetto a quanto visto sino ad ora con piattaforme Intel: la memoria è collegata direttamente al processore, con un controller DDR3 di tipo triple channel capace di supportare sia moduli DDR3-1066 che DDR3-1333. Il link di collegamento tra processore e north bridge del chipset avviene attraverso una connessione QPI, Quickpath Interconnect, mentre al north bridge del chipset compete la gestione del sottosistema video e in generale delle varie periferiche PCI Express collegate al sistema.

Il north bridge del chipset, stando allo schema disponibile, permetterà di gestire configurazioni con due Slot PCI Express 16x in parallelo oppure con 4 Slot PCI Express con connessioni 8x elettriche sempre in parallelo. Non è stato ancora ufficialmente definito che tipo di tecnologia multi-GPU verrà supportata da questo chipset, ma pare scontata quella ATI Crossfire già abbinata a varie precedenti soluzioni chipset di Intel.

Il chipset continua ad utilizzare un approccio a due chip; l'Input Output Controller Hub utilizzato da Intel per questo chipset sarà il modello ICH10, introdotto con i primi chipset della serie P45 già nel corso del secondo trimestre dell'anno. Il debutto delle prime schede madri basate su chipset Intel X58 è atteso nel corso del quarto trimestre 2008; a motivo dell'utilizzo di un nuovo Socket di connessione per i processori Nehalem le schede madri X58 non saranno compatibili con i processori Intel delle serie Core 2 Duo e Core 2 Quad, oltre che con le altre cpu basate su Socket 775 LGA.

Fonte: expreview.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Scruffy12 Maggio 2008, 12:08 #1
ok per la ddr3.... anceh se magari sviluppare ddr 4 o 5 era meglio, ma mi chiedo: tempo fa intel fece vedere il suo prototipo di cpu a 80 core.... un mostro di potenza, e poi anche uan vga ceh doveva avere tipo 32 gpu in una.... bhe ste cose dove son sparite e soprattutto quando vedranno la luce? :| mha
Lanfi12 Maggio 2008, 12:23 #2
Bene bene...tra un annetto avremoi nuovi processori quadcore della serie nehalem abbinati a memorie ddr3 con timing (e prezzi) accettabili e a questo nuovo chipset...le prestazioni dovrebbero essere interessanti !
demon7712 Maggio 2008, 12:24 #3

@ scruffy

La cpu 80 core era un prototipo, non è mai stato detto che avesse fini commerciali, soprattutto in ambito home user.
E soprattutto per il non trascurabile fatto che non c'è assolutamente nulla che possa sfruttare 80 core se non pochissime specifiche applicazioni in determinati ambiti.. per il resto avrebbe prestazioni piuttosto deludenti se consideriamo che ogni core era piuttosto "sfigato" se preso singolarmente..

Per quanto riguarda le DDR 4,5 o 12 mi pare che le prestazioni legate alla velocità della memoria siano alquanto esigue.. senza contare il fatto che i timing di accesso sono assurdi.
A conti fatti un sistema con ddr2 "sfigate" o ddr3 "top di gamma" guadagna lettralmente uno sputo in prestazioni..
Stefem12 Maggio 2008, 12:30 #4
La CPU 80 core era soltanto un progetto sperimentale senza alcun fine commerciale, serviva solo come verificare i problemi delle soluzioni multi core.
Intel stessa ha affermato che non e minimamente interessata alla progettazione di una cpu simile.
Per la scheda video dotata di 32 core , Laberre, manca ancora un annetto...
binoone12 Maggio 2008, 12:30 #5
già che ci sono potrebbero cambiare anche lo standar delle memorie e fare un banco di memoria unico da 4 / 500 pin.
MiKeLezZ12 Maggio 2008, 12:32 #6
Originariamente inviato da: Scruffy
ok per la ddr3.... anceh se magari sviluppare ddr 4 o 5 era meglio, ma mi chiedo: tempo fa intel fece vedere il suo prototipo di cpu a 80 core.... un mostro di potenza, e poi anche uan vga ceh doveva avere tipo 32 gpu in una.... bhe ste cose dove son sparite e soprattutto quando vedranno la luce? :| mha

buona lettura.
http://arstechnica.com/articles/pae...-larrabee.ars/1
Micene.112 Maggio 2008, 12:35 #7
ma tutta sta banda disponibile delle ram a che serve se il bus rimane su bande nettamente inferiori?
que va je faire12 Maggio 2008, 12:51 #8
visto che sarà abbinato al nehalem e visto il nuovo socket, potevano anche chiamarlo in modo differente, per maggiore chiarezza.

poi a stò punto potevano cominciare a pensare di abolire il southbridge.. ma poi ai produttori di mobo gli pesa il culo a riprogettare di botta 3/4 dei circuiti delle mobo, invece di fare il copia/incolla
Kuarl12 Maggio 2008, 13:22 #9
tanto il copia incolla lo fanno comunque... prendono la reference intel, ci appiccicano il loro logo e mettono i connettori ide e sata colorati...
mjordan12 Maggio 2008, 13:40 #10
Originariamente inviato da: Scruffy
ok per la ddr3.... anceh se magari sviluppare ddr 4 o 5 era meglio, ma mi chiedo: tempo fa intel fece vedere il suo prototipo di cpu a 80 core.... un mostro di potenza, e poi anche uan vga ceh doveva avere tipo 32 gpu in una.... bhe ste cose dove son sparite e soprattutto quando vedranno la luce? :| mha


Non era mai stato inteso per il mercato consumer.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^