Buone prospettive nel quarto trimestre per i produttori di schede madri

Buone prospettive nel quarto trimestre per i produttori di schede madri

Buone aspettative per tutti i principali produttori di schede madri: il quarto trimestre dell'anno sembra verrà trainato da forti ordini

di pubblicata il , alle 16:35 nel canale Schede Madri e chipset
 

Tutti i principali produttori di schede madri taiwanesi si attendono, per il quarto ed ultimo trimestre dell'anno, una forte crescita dei volumi di schede madri prodotte. Questo avviene ciclicamente, a motivo delle forti vendite della stagione natalizia, ma quest'anno concorre anche un generale ottimismo da parte degli OEM.

Sia HP che Dell, infatti, si attendono aumenti del fatturato per il terzo trimestre dell'anno, elemento che fa ben sperare verso forti volumi di vendita per il quarto trimestre dell'anno.

Una situazione di questo tipo ha ovvamente dirette ripercussioni sui produttori di schede madri, ai quali giungono superiori ordini per i propri prodotti.

A questo si deve inoltre aggiungere la prevista riduzione di prezzo per i processori Intel Pentium 4, pianificata dal produttore americano per il prossimo 22 Agosto. Le ripercussioni dirette sono attese a partire dal mese di Settembre.

Fonte: Digitimes.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tisserand17 Agosto 2004, 16:49 #1
Sarebbe interessante vedere i dati non per volumi ma per segmento, ovvero quante schede si venderanno con vecchie piattaforme e quante con nuove soluzioni, sia per amd che per intel. in questo modo si avrebbe una tendenza più qualificata del mercato.
rollone7717 Agosto 2004, 17:40 #2
imho i produttori spingeranno verso le nuove piattaforme,anche perchè all'utente non esperto verranno dipinte come "la nuova tecnologia del futuro"
tisserand17 Agosto 2004, 21:09 #3
non sarei così sicuro, proprio perchè alle imprese interessano principalmente i volumi. invece se facessero come tu dici, e ci sarebbe da augurarselo, farebbero anche consulenza e non mi sembra proprio questo il loro fine ultimo.
DioBrando18 Agosto 2004, 18:43 #4
Originariamente inviato da tisserand
non sarei così sicuro, proprio perchè alle imprese interessano principalmente i volumi. invece se facessero come tu dici, e ci sarebbe da augurarselo, farebbero anche consulenza e non mi sembra proprio questo il loro fine ultimo.


facessero consulenza, ora ci sarebbero chissà quante persone ancora con P-III al posto di Barton, Duron, PIV ecc...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^