Phanteks, nuovi case della serie Enthoo Pro: varie soluzioni tecniche controcorrente

Phanteks, nuovi case della serie Enthoo Pro: varie soluzioni tecniche controcorrente

Per prima cosa non passano inosservati i quattro slot da 5,25", ormai rari, se non quasi impossibili da trovare anche sulle soluzioni top di gamma: il primo slot in alto dotato di sportello in realtà è già utilizzato ed ospita il pannello I/O dotato di due prese USB 3.0, due prese USB 2.0, connettori audio e pulsanti e led di sistema

di Carlo Pisani pubblicata il , alle 13:41 nel canale Sistemi
Phanteks
 

Phanteks presenta due nuovi case della già nota serie Enthoo Pro: denominati Enthoo PRO Tempered Glass e Enthoo Pro Special Edition, il primo con una veste total black e l'altro una edizione speciale black&white, entrambi però hanno le medesime specifiche, si presentano come delle fulltower molto concrete dotate di un buon mix tra soluzioni del passato e di nuova concezione.

Per prima cosa non passano inosservati i quattro slot da 5,25", ormai rari, se non quasi impossibili da trovare anche sulle soluzioni top di gamma: il primo slot in alto dotato di sportello in realtà ospita il pannello I/O dotato di due prese USB 3.0, due prese USB 2.0, connettori audio e pulsanti e led di sistema, quindi realmente gli slot 5,25" disponibili per unità di questo tipo sono effettivamente tre.

Dietro la parete laterale in vetro temprato incernierata al telaio posteriore, troviamo un lay-out suddiviso in tre settori: il vano principale per ospitare schede madri E-ATX, ATX, Micro ATX, miniITX e SSI EEB, e relativi componenti; sulla destra è presente la colonna dedicata nella parte alta alle unità 5,25" già sopra citate e nella parte inferiore a sei unità 3,5", o 2,5" con adattatori, inseribili tramite appositi carrelli estraibili da lato destro del case; in ultimo nella parte bassa del case è stato ricavato un vano per ospitare l'alimentatore con lunghezza massima pari a 318 mm (cavi inclusi).

All'interno, sulla colonna di destra ma verso la parete in vetro temprato, troviamo anche due supporti removibili per ospitare altrettante unità SSD da 2,5"; tra questi spazi è stata riservata particolare attenzione anche per quanto riguarda i passaggi dei cavi, per i quali troviamo molte asole realizzate tra i vari comparti.

Il case in questione misura  235x535x550 mm ed ha un peso pari a 11 kg; incluse con ciascun case vengono fornite due ventole da 120 mm per la parte frontale e una da 140 mm per la parte posteriore, le possibili configurazioni comunque risultano svariate:

  • Pannello frontale:    2x120 mm o 2x140 mm o 1x200mm
  • Pannello superiore:  3x120 mm o 3x140 mm  o 1x200 mm
  • Pannello inferiore:   2x120 mm o 1x140 mm (oltre all'alimentatore)
  • Pannello posteriore: 1x120 mm o 1x140 mm

Invece delle ventole, in ciascun comparto può essere installato un radiatore con dimensioni massime pari a quelle delle configurazioni appena indicate; tranne per quello posteriore, tutte le griglie di ventilazioni sono dotate di filtri removibile per una loro facile pulizia.

Entrambi i modelli sono già disponibili e venduti con una garanzia di ben 5 anni, il prezzo della versione Enthoo PRO Tempered Glass, quella completamente nera, è pari a 109,99 $ mentre per la Enthoo Pro Special Edition, black&white, servono 129,99 $; per maggiori informazioni ed immagini di questi due case, vi invitiamo a visitare le rispettive pagine indicate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
greypilgrim8521 Dicembre 2017, 14:15 #1
Lo vidi a LuccaComics e mi sembrava un plasticaccia, ma questo sembra finto spazzolato. In ogni caso, sono belli

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^