Molte aziende IT citate in causa per violazione di brevetti Ethernet

Molte aziende IT citate in causa per violazione di brevetti Ethernet

L'azienda proprietaria dei brevetti Ethernet di 3Com cita in giudizio numerose aziende tra cui Acer, Apple, Dell e Toshiba

di pubblicata il , alle 08:26 nel canale Sistemi
ToshibaAppleAcerDell
 

U.S. Ethernet Innovation, una azienda del Texas proprietaria delle tecnologie Ethernet sviluppate da 3Com Corporation nel 1990 ha depositato un'azione legale contro numerose compagnie del panorama IT tra cui Acer, Apple, ASUS, Dell, Fujitsu, Gateway, Hewlett Packard, Sony e Toshiba per violazione dei brevetti 5,732,094; 5,434,872; 5,307,459 e 5,299,313 registrati presso l'United States Patent and Trademark Office.

David A. Kennedy, CEO di U.S Ethernet Innovations, ha dichiarato: "Crediamo fortemente che le tecnologie Ethernet di 3Com siano regolarmente infrante da compagnie estere e alcune realtà statunitensi. Crediamo che il contiunato e aggressivo rafforzamento delle fondamentali tecnologie Ethernet sviluppate da 3Com contro le ondate di prodotti economicamente prodotti all'estero sia un passo necessario per la protezione della competitività di questa tecnologia americana e delle compagnie americane in genere".

Nel mese di luglio 2008 3Com ha vinto in aula di tribunale contro Realtek, compagnia Taiwanese, sempre sull'infrazione di brevetti. Realtek ha patteggiato con 3Com per 70 milioni di dollari. La giuria ha stabilito che Realtek ha infranto 4 brevetti 3Com per tecnologie di interfaccia Ethernet e 3Com ha depositato mozioni successivamente al processo chiedendo danni maggiorati, asserendo che l'infrazione di brevetti da parte di Realtek fu commessa in maniera intenzionale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SSB21 Ottobre 2009, 08:40 #1
BREAKING NEWS

"Il CEO di 3com, Robert Mao, è stato visto cenare in compagnia del CEO di Rambus Harold Hughes."
int main ()21 Ottobre 2009, 08:46 #2
be a me conforta. ca..o è bello sapere che sta mevda nn succede solo in italia, ma che tutto il mondo è paese
grendinger21 Ottobre 2009, 08:52 #3
"Crediamo fortemente che le tecnologie Ethernet di 3Com siano regolarmente infrante da compagnie estere e alcune realtà statunitensi. Crediamo che il contiunato e aggressivo rafforzamento delle fondamentali tecnologie Ethernet sviluppate da 3Com contro le ondate di prodotti economicamente prodotti all'estero sia un passo necessario per la protezione della competitività di questa tecnologia americana e delle compagnie americane in genere".



E quindi immagino che dovessero spillare un pacco di milioni da tutte le compagnie citate poi li distribuiranno alle "compagnie americane in genere" per la protezione della loro competitività...
Mapperpiacereva...
axias4121 Ottobre 2009, 09:22 #4

Brevetti

Brevetti del 1990 contestati dopo 19 anni? E nel frattempo cosa hanno fatto, si sono messi prosciuttoni interi sui bulbi oculari?
MiKeLezZ21 Ottobre 2009, 09:29 #5
Originariamente inviato da: SSB
BREAKING NEWS

"Il CEO di 3com, Robert Mao, è stato visto cenare in compagnia del CEO di Rambus Harold Hughes."

NUOVA ANSA

A seguito del risarcimento da 70 milioni di dollari, il CEO di Realtek Sun-Chien Chiu ha fatto spiare il CEO di 3COM Robert Mao, scoprendo che quest'ultimo aveva le mutante sgommate e, dietro il giornale Financial Times, nasconde in realtà Topolino.
Si aprono nuove ombre sulla vicenda giudiziaria.
toniz21 Ottobre 2009, 09:45 #6
Originariamente inviato da: axias41
Brevetti del 1990 contestati dopo 19 anni? E nel frattempo cosa hanno fatto, si sono messi prosciuttoni interi sui bulbi oculari?


No, hanno aspettato che tutti usassero il loro brevetti, in modo che il danno (e quindi il relativo risarcimento) risultasse superiore.
Se avessero reagito subito, avrebbero avuto 70 dollari (non 70 milioni) e gli altri sarebbero passati ad altra tecnologia o qualcosa di simile

ciao
CaFFeiNe21 Ottobre 2009, 09:52 #7
Originariamente inviato da: axias41
Brevetti del 1990 contestati dopo 19 anni? E nel frattempo cosa hanno fatto, si sono messi prosciuttoni interi sui bulbi oculari?


io non so se non leggete, o se gia' sapete cosa scrivere prima di leggere, per puro spirito di flaming...

"3Com Corporation nel 1990 ha depositato un'azione legale contro numerose compagnie"


l'azione legale è stata depositata nel 1990. loro gia' allora hanno denunciato alcune compagnie.
filippo198021 Ottobre 2009, 09:52 #8
Qual'è la durata dei brevetti? 20 anni o 50 anni?
Nel primo caso si sono svegliati appena in tempo, nel secondo caso hanno aspettato abbastanza per far si che diverse aziende infrangessero i brevetti e abbastanza a lungo da poter chiedere risarcimenti milionari!
Ottima strategia David A. Kennedy!
cionci21 Ottobre 2009, 10:02 #9
20 anni
Originariamente inviato da: CaFFeiNe
l'azione legale è stata depositata nel 1990. loro gia' allora hanno denunciato alcune compagnie.

Manca una virgola, anche se in teoria si dovrebbe capire lo stesso...i brevetti sono stati sviluppato nel 1990
Xile21 Ottobre 2009, 10:05 #10
E ancora non si decidono a riformare sto sistema del menga, magari l'altra causa ultra milionaria di Eolas li convinca.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^