ECS presenta ufficialmente LIVA, il mini PC fanless che sta in una mano

ECS presenta ufficialmente LIVA, il mini PC fanless che sta in una mano

Già osservato in anteprima al Computex di Taipei, il mini PC kit LIVA prende in questi giorni la via della commercializzazione. Privo di ventole e dalle dimensioni davvero contenute, ECS LIVA è un'interessante variazione sul tema dei sistemi ultracompatti

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Sistemi
ECS
 

Ne avevamo già parlato in questa news, dopo averlo osservato al Computex di Taipei. Oggi ECS annuncia la commercializzazione di LIVA, ovvero quello che viene definito il mini PC kit più piccolo del mondo. Una definizione abbastanza strana; in ECS probabilmente tenevano molto ad utilizzare "più piccolo del mondo" nei propri slogan e, esistendo evidentemente mini PC più compatti, lo hanno fatto diventare un kit. Nella scatola ci sono infatti 3 componenti: la scheda logica con tutta l'elettronica e due gusci di plastica da chiudere a pressione.

Tralasciando questa curiosità, il sistema è effettivamente interessante sotto molti punti di vista, non ultimo proprio quello delle dimensioni generali molto contenute, tanto da stare nel palmo di una mano. ECS mette al centro del sistema un SoC Intel Bay Trail-M (Celeron dual core di frequenza fino a 2GHz in turbo mode), con 2GB di memoria RAM e da SSD 32GB eMMC, ovvero saldato.  Prevista la connettività WiFi 802.11a/b/g/n e Bluetooth 4.0, così come una porta USB 2.0 e una USB 3.0, Gigabit LAN e uscite audio, VGA e HDMI.

ECS LIVA

Da segnalare è la possibilità di espandere lo storage primario per mezzo dello slot M.2, aprendo quindi all'utilizzo di un SSD aggiuntivo con questo form factor.  Il sistema ha un consumo massimo di 15W ed è privo di ventole, e può essere alimentato cia micro USB con un normale caricatore da smartphone, oltre che dai memory bank portatili.

Il prezzo dovrebbe essere di poco inferiore ai 200 Euro, ma meglio aspettare che compaia nei listini per avere informazioni certe. ECS LIVA va quindi ad arricchire la gamma dei PC in miniatura tanto gradita a una certa nicchia di appassionati, andando a costituire una soluzione convincente. Sarà nostra premura chiedere una di queste unità in test per un'analisi approfondita.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Atom7303 Luglio 2014, 11:50 #1
100 euro ad un giovane designer gliele potevano anche dare
rel-y7003 Luglio 2014, 12:08 #2

alimentatore

Come fanno ad alimentare una cosa che consuma 15W, usando un comune alimentatore da cellulare? Lo standard USB butta fuori 500 mAh a 5V, quindi 2,5W di base, alimentatori da più di 1.5 ampere non mi pare di averne visti in giro, mentre qui servirebbero 3 ampere..
gd350turbo03 Luglio 2014, 12:20 #3
Costa troppo..
svedese03 Luglio 2014, 12:30 #4
Originariamente inviato da: rel-y70
Come fanno ad alimentare una cosa che consuma 15W, usando un comune alimentatore da cellulare? Lo standard USB butta fuori 500 mAh a 5V, quindi 2,5W di base, alimentatori da più di 1.5 ampere non mi pare di averne visti in giro, mentre qui servirebbero 3 ampere..


L'alimentatore del mio tablet Samsung è da 2.500 mAh.
Ormai tutti gli alimentatori sono più dello standard
blackforce03 Luglio 2014, 13:15 #5
2500 mA, non mAh! Le unità di misura sono importanti :P

Il prezzo è in linea con il corrispettivo NUC di pari potenza (escludendo il chromebox che dovrebbe costare un po' meno).
Con la differenza che i NUC hanno un receiver IR che lo rendono ideale per un htpc
mauriziogl03 Luglio 2014, 13:24 #6
Queste soluzioni sono utili ove sia richiesto un pc in spazi compatti per operazioni semplici, di nicchia ma molto utile. Il più piccolo pc è il raspberry se non erro, almeno per la scheda logica, ma meno potente
iva03 Luglio 2014, 13:31 #7
Originariamente inviato da: rel-y70
Come fanno ad alimentare una cosa che consuma 15W, usando un comune alimentatore da cellulare? Lo standard USB butta fuori 500 mAh a 5V, quindi 2,5W di base, alimentatori da più di 1.5 ampere non mi pare di averne visti in giro, mentre qui servirebbero 3 ampere..


Originariamente inviato da: svedese
L'alimentatore del mio tablet Samsung è da 2.500 mAh.
Ormai tutti gli alimentatori sono più dello standard


Lo standard evolve con il tempo, adesso per Dedicated Charging Port su USB 2.0 (per ricaricare, insomma) il massimo e' 5 A
http://www.usb.org/developers/devclass_docs#approved
(sezione Battery Charging)

...e con il nuovo Power Delivery si arrivera' anche a 100 W
Tedturb003 Luglio 2014, 13:40 #8
a meta prezzo, e se avesse un po di pin analogici ci si potrebbe fare un pensierino..
A 200 sono fuori
qboy03 Luglio 2014, 13:46 #9
Originariamente inviato da: rel-y70
Come fanno ad alimentare una cosa che consuma 15W, usando un comune alimentatore da cellulare? Lo standard USB butta fuori 500 mAh a 5V, quindi 2,5W di base, alimentatori da più di 1.5 ampere non mi pare di averne visti in giro, mentre qui servirebbero 3 ampere..


sei rimasto indietro
zosma8403 Luglio 2014, 14:48 #10
Avessero usato un soc amd Kaveri e piu giga di storage x me sarebbe stato molto più interessante

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^