Windows 11: aggiornamento da Windows 10 solo nel 2022

Windows 11: aggiornamento da Windows 10 solo nel 2022

Come ribadito più volte, Windows 11 diventerà disponibile dal prossimo novembre. Questa data di rilascio, tuttavia, riguarda solo le nuove installazioni, mentre l'aggiornamento gratuito da Windows 10 sarà disponibile solo l'anno prossimo

di pubblicata il , alle 14:34 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

L'aggiornamento gratuito da Windows 10 al nuovo Windows 11 arriverà nel corso del 2022, mentre dalla parte finale del 2021 partiranno le installazioni di Windows 11 sui nuovi PC. Il rollout dell'aggiornamento sui dispositivi che già attualmente hanno installato Windows 10, infatti, avverrà nel corso della prima metà del 2022, come fa sapere la stessa Microsoft con questo twit.

Windows 11

Windows 11 a fine 2021, ma solo come preinstallato sui PC nuovi

L'aggiornamento, dunque, non verrà reso disponibile per tutti nella stessa data, ma ci sarà un rilascio progressivo che inevitabilmente andrà a favorire alcuni rispetto ad altri. Ad ogni modo, sarà per tutti gratuito. Gli utenti più appassionati possono comunque iscriversi al programma preview Insider di Microsoft per iniziare a provare prima la nuova versione del sistema operativo.

Negli ultimi giorni sono tantissime le questioni sollevate dall'annuncio di Windows 11 su cui si stanno concentrando le attenzioni di chi usa il PC. Tra queste, una delle più popolari è quella inerente il modulo di sicurezza Trusted Platform Module in versione 2.0 fra i requisiti minimi.

Seguici anche su Instagram! Ci sono foto e video che qui non trovate!

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo28 Giugno 2021, 14:50 #1
nessuna fretta e/o voglia di cambiare !
Ci possono mettere il tempo che vogliono.
GoFoxes28 Giugno 2021, 14:51 #2
Io in realtà voglia di cambiare l'avrei perché Windows 10 ormai son anni che sta lì ed è ancorato a una concezione molto Windows 7iana... poi vabbè, se arriva nel 2022 aspetteremo il 2022
gd350turbo28 Giugno 2021, 15:08 #3
A me del sistema operativo, interessa in maniera assai relativa, in quanto il suo compito è solo quello di far funzionare i vari programmi/periferiche che uso senza intoppi, e ora come ora mi trovo magnificamente, quindi non ho nessuna voglia di cambiare.
matsnake8628 Giugno 2021, 15:25 #4
Originariamente inviato da: GoFoxes
Io in realtà voglia di cambiare l'avrei perché Windows 10 ormai son anni che sta lì ed è ancorato a una concezione molto Windows 7iana... poi vabbè, se arriva nel 2022 aspetteremo il 2022


Non che cambi chissà cosa rispetto a 10...

Hanno dato una ritoccatina alla gui, integrato le app android e messo il direct storage per i giochi.

Fondamentalmente è sempre windows.
marmotta8828 Giugno 2021, 15:26 #5
Ho un dubbio: il TPM via software degrada le prestazioni in generale come lo fuorono ad esempio le patch Specre e Meltdown?
randorama28 Giugno 2021, 15:32 #6
chissà come saranno contenti i produttore di pc...
matsnake8628 Giugno 2021, 15:38 #7
Originariamente inviato da: marmotta88
Ho un dubbio: il TPM via software degrada le prestazioni in generale come lo fuorono ad esempio le patch Specre e Meltdown?


Non credo... Perchè dovrebbe? Alla fine è solo una feature come lo può essere il turbo boost.
nickname8828 Giugno 2021, 15:51 #8
2022 ? SE CIAO !
A sto punto non c'è nemmeno bisogno di preoccuparsi più di tanto.

Caxxo le fanno a fare le presentazioni a Giugno dell'anno precedente non si sà. Io ero già pronto a formattare.

A fine 2022 ci saranno Zen4 a 5nm + DDR5 + VGA di nuova generazione.
A questo punto faccio il cambio solo col nuovo PC e basta.

immagino poi che il RTX I/O non sarà sfruttato appena esce sto OS, ma bisognerà attendere ulteriori altri mesi .... Bah.
Gringo [ITF]28 Giugno 2021, 17:08 #9
2022 ? SE CIAO !

..... Devono capire l'accoglienza del TPM 2.0
LL128 Giugno 2021, 17:31 #10
come fa sapere la stessa Microsoft con questo twit


si scrive tweet, somaro!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^