Windows 10, nuovi aggiornamenti cumulativi per Creators Update e Anniversary Update

Windows 10, nuovi aggiornamenti cumulativi per Creators Update e Anniversary Update

Microsoft ha rilasciato nuovi aggiornamenti cumulativi a sorpresa per alcune delle versioni più vecchie del suo Windows 10. Niente di nuovo, invece, per quanto riguarda l'April 2018 Updtae

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Il Patch Tuesday è passato da tempo, e per il prossimo siamo ancora a distanza di alcune settimane, tuttavia questo non ha fermato Microsoft dal rilasciare nuovi aggiornamenti cumulativi per gli utenti che sono ancora - per un motivo, o per un altro - sulle versioni meno recenti di Windows 10, fra quelle ancora supportate. Nello specifico i nuovi aggiornamenti vengono applicati a Windows 10 Creators Update (1703) e Windows 10 Anniversary Update (1607), aggiungendo varie correzioni di bug e problemi noti, e fix per quanto riguarda l'aspetto della sicurezza. I due sistemi operativi passano così, rispettivamente, alle build 15063.1112 e 14393.2273.

Chi è rimasto su Windows 10 Creators Update ha ricevuto il pacchetto KB4103722 attraverso i canali canonici, quindi Windows Update. Al momento non sono note problematiche su questa nuova versione, che porta il sistema operativo, come abbiamo appena precisato, alla build 15063.1112. Qui di seguito riportiamo una lista delle novità, così come riportate da Microsoft (in inglese):

  • Addresses additional issues with updated time zone information.
  • Addresses an issue that causes Internet Explorer dialogs on a second monitor to also appear on the primary monitor when using extended display.
  • Addresses a reliability issue in .NET applications when using a Japanese IME in a text box.
  • Addresses an issue with the connection status of some Bluetooth devices.
  • Addresses an issue that prevents Autodiscover in Microsoft Outlook 2013 from being used to set up email accounts when UE-V is enabled.
  • Addresses an issue that prevents adding performance counters to the Performance Monitor on systems with many processors.
  • Addresses an issue that generates an error when attempting to change the smart card service’s startup type from Disabled to Manual or Automatic. The error is “Cannot create a file when that file already exists.”
  • Addresses an issue that causes sporadic authentication issues when using Windows Authentication Manager.
  • Addresses an issue that causes client applications that use Windows Authentication Manager to stop working when making a request to the server.
  • Addresses an issue that causes BitLocker to go into recovery mode when updates are applied.
  • Enables the Visual Studio IntelliTrace step-back feature to take snapshots of an application whose debug platform target is set to x86.
  • Addresses an issue where the connection bar is missing in Virtual Machine Connection (VMConnect) when using full-screen mode on multiple monitors.
  • Addresses an issue where Windows 10 clients that authenticate to 802.1x WLAN access points fail to apply Group Policy permissions, run scripts, or retrieve roaming profiles at user logon. This occurs because Kerberos authentication fails for \\domain\sysvol, \\domain\netlogon, and other DFS paths.
  • Addresses an issue that causes UWP applications to stop working when they use the XAML Map Control.

Anchie chi è ancora sull'Anniversary Update riceve alcune novità, installando il pacchetto KB4103720 che porta la versione alla build 14393.2273. Su quest'ultima versione c'è ancora un problema noto per quanto riguarda la creazione di shielded VM, su cui Microsoft è attualmente al lavoro per una correzione definitiva. Di seguito riportiamo il changelog in lingua inglese:

  • Addresses additional issues with updated time zone information.
  • Addresses an issue that causes Internet Explorer dialogs on a second monitor to also appear on the primary monitor when using extended display.
  • Addresses an issue that prevents adding performance counters to the Performance Monitor on systems with many processors.
  • Addresses an issue that causes sporadic authentication issues when using Windows Authentication Manager.
  • Addresses an issue that causes BitLocker to go into recovery mode when updates are applied.
  • Addresses an issue that can cause excessive memory usage when using smart cards on a Windows Terminal Server system.
  • Addresses an issue that makes it impossible to revert to a virtual machine checkpoint. Reapplying the checkpoint fails with an error.
  • Enables the Visual Studio IntelliTrace step-back feature to take snapshots of an application whose debug platform target is set to x86.
  • Ensures that CPU Groups function properly.
  • Addresses an issue where querying the Hyper-V Dynamic Memory Integration Service\Maximum Memory, Mbytes performance counter always returns 0 instead of returning the maximum configured RAM for a VM.
  • Addresses an issue that causes a VM to throw an error after creating the VM with static memory. This occurs when you enable HYPER-V and disable NUMA in the BIOS on a physical machine that has more than 64 logical processors.
  • Addresses an issue where PolicySOM (WMI policy provider) consumes all available dynamic ports on UDP, which causes affected machines to become unresponsive. The component that doesn’t close the sockets properly is the LDAP client.
  • Addresses an issue where an NDES server connection to ADCS sometimes doesn’t automatically reconnect after the ADCS server restarts. If this occurs, new devices won’t be issued certificates without restarting the NDES server.
  • Addresses an ADFS issue that occurs when OAUTH authenticates from a device or browser application. A user password change generates a failure and requires the user to exit the app or browser to log in.
  • Addresses an issue where enabling Extranet Smart Lockout in UTC +1 and higher (Europe and Asia) did not work.
  • Addresses an issue where disks that have been blacklisted or marked as bad will be ignored and not be repaired when a user invokes S2D Repair. The Repair-S2D cmdlet will now work on a single node when the -RecoverUnboundDrives parameter isn’t passed.
  • Addresses an issue that causes docker builds to fail with the error message “hcsshim::ImportLayer failed in Win32: The system cannot find the path specified.”
  • Addresses an issue where Windows 10 clients that authenticate to 802.1x WLAN access points fail to apply Group Policy permissions, run scripts, or retrieve roaming profiles at user logon.

Le patch arrivano dopo gli aggiornamenti di sicurezza rilasciati il giorno precedente, che contenevano alcune migliorie sul microcodice dei processori Intel sulle versioni più recenti del sistema operativo. Per l'installazione delle ultime patch è sufficiente utilizzare il tool Windows Update e installare quanto proposto dal sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
300019 Maggio 2018, 08:37 #1
M'è sparito sia il Virtual Disk di Acronis che l'Extended Capacity Manager di Seagate e se provo a reinstallarli dice "installazione incompleta"... bel casino.
LukeIlBello19 Maggio 2018, 13:46 #2
Originariamente inviato da: 3000
M'è sparito sia il Virtual Disk di Acronis che l'Extended Capacity Manager di Seagate e se provo a reinstallarli dice "installazione incompleta"... bel casino.


sei un beta tester devi mettere in conto tali situazioni incresciose
thedoctor196820 Maggio 2018, 17:20 #3

mamma mia!

Non si può mandare un attimino in vacanza il team degli aggiornamenti di windows 10, da bravi ragazzi riposatevi un pochino, non c'ho voglia di essere così aggiornato, andate in vacanza in Sardegna e aggiornatemi da la sulla situazione dei vip
LukeIlBello21 Maggio 2018, 11:45 #4
Originariamente inviato da: thedoctor1968
Non si può mandare un attimino in vacanza il team degli aggiornamenti di windows 10, da bravi ragazzi riposatevi un pochino, non c'ho voglia di essere così aggiornato, andate in vacanza in Sardegna e aggiornatemi da la sulla situazione dei vip


esatto...vip o perditempo, ragazzini o pischelle da discoteca..
il main target di win10 for tablets..
di certo non si sognano di rivolgersi alla clientela professional con un accrocco del genere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^