Microsoft Windows Technical Preview: oltre 1 milione di utenti lo stanno provando

Microsoft Windows Technical Preview: oltre 1 milione di utenti lo stanno provando

Attraverso Windows Insider Program oltre un milione di utenti stanno provando Windows Technical Preview fornendo feedback a Microsoft

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Sarebbero circa un milione gli utenti che in nel corso delle ultime due settimane hanno aderito al Windows Insider Program per provare Windows 10 Technical Preview. È Microsoft stessa a rivelare l'importante traguardo e tale numero diviene ancor più consistente aggiungendo chi ha scelto di provare Windows 10 Technical Preview con vie alternative al programma ufficiale.

I dati della telemetria integrata in Windows 10 Technical Preview permettono anche ulteriori considerazioni: pare infatti che oltre il 64% delle installazioni sia stato effettuato su sistemi fisici e non all'interno di virtual machine. Questo dettaglio viene letto positivamente da Microsoft e ritiene che questo tipo di installazioni non siano riferite a prove veloci e poco significative.

Il 68% degli utenti impegnati nel Windows Insider Program utilizzano nell'arco di una giornata almeno 7 app e il 25% oltre 26; non è però chiaro se questo valore comprenda anche le applicazioni in ambiente desktop o sia riferito al solo ambiente Modern UI.

Il Windows Insider Program ha fornito a Microsoft oltre 200.000 feedback e tali informazioni verranno utilizzate per correggere e migliorare Windows 10 Technical Preview. Si attende una nuova build del sistema operativo, ma Microsoft pur avendone confermato lo sviluppo non ha rivelato ulteriori dettagli o possibili date.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy14 Ottobre 2014, 10:13 #1
non capisco perchè continua a spingere con ste app su desktop
ziozetti14 Ottobre 2014, 10:26 #2
L'ho provato pe rqualche tempo su VM e poi l'ho abbandonato perché troppo lento (colpa della VM e del pc) e soprattutto perché non ho gran tempo per utilizzarlo.
Involontariamente ho aperto un bel po' di app metro prima di trovare i programmi desktop, credo che anche questo influisca sulle statistiche: non si sa dove trovare ciò che serve.
gaxel14 Ottobre 2014, 10:42 #3
Io l'ho messo sul fisso e uso quello abitualemente, già ora è nettamente megli di Windows 8.1 (che era nettamente meglio di Windows 7 per me).

Lo Start Menu serve a una fava, come immaginavo, ma tutto il resto è eccelso, dalle app in finestra, al nuovo snap mode, allo splendio Task View... da migliorare la ricerca.

La gente usa di più le app perché quando sono fatte bene, sono da preferire per mille motivi alle controparti desktop, soprattutto ora che sono in finestra... e non bisognerebbe manco scrivere app/dekstop, perché ora tutto gira sul desktop (infatti è scritta una mini cavolata nella news, la Preview ha solo l'ambiente desktop), ma WinRT vs Win32... e non c'è proprio storia.

Finalmente hanno implementato lo Share in explorer, basta selezionare un file e premere su Share tra le ribbon, e si puà inviarlo via email, a un social network, a qualsiasi app winrt che supporti lo Share insomma.

Poi mi sembra al momento più veloce sia ad avviarsi che a funzionare, di Windows 8.1

Lo Start Menu per i duri a morire c'è e funziona bene comunque...
gaxel14 Ottobre 2014, 10:45 #4
Originariamente inviato da: pulsar68
$$$
MS dalle app presenti nello store prende il 30% degli introiti


Tutti predono il 30% dai propri Store, Apple, Google, Steam, EA, GOG, Samsug, ecc... ma nello Store Windows 10 ci si potranno mettere anche app Win32, non come ora, proprio scaricabili, potrà essere filtrato dalle aziende (per evitare installazioni non volute) e MS non ha mai smentito l'arrivo di Store di terze parti o la possibilità di installarsi le app manualmente... come succede sui iOS e Android.
ziozetti14 Ottobre 2014, 10:56 #5
Originariamente inviato da: gaxel
non bisognerebbe manco scrivere app/dekstop, perché ora tutto gira sul desktop

Suppongo si intenda:
desktop = i programmi completi pre 8
app = programmi (a volte limitati) in stile metro
Bivvoz14 Ottobre 2014, 10:58 #6
Originariamente inviato da: qboy
non capisco perchè continua a spingere con ste app su desktop


Perchè sono anni che gli utenti chiedono un maggior controllo sui programmi, un qualcosa simile ai repository delle varie distro linux, un centro di aggiornamenti unico per i programmi, ecc. ecc.

La risposta a tutto questo sono le app e lo store.
Certo ora le app sono app da smartphone/tablet ma già con win10 potendole fare a finestra potranno diventare qualcosa di più.
Sarà un processo lungo, ma imho necessario.
calabar14 Ottobre 2014, 10:59 #7
Originariamente inviato da: gaxel
MS non ha mai smentito l'arrivo di Store di terze parti o la possibilità di installarsi le app manualmente...

Ma non ha neppure mai accennato alcuna apertura in questo senso.
Io francamente non sono molto ottimista da questo punto di vista, se lo farà sarà solo perchè costretta. Ma finché non lo vedo, non ci credo.

In ogni caso non basterebbe solo permettere gli store alternativi. Microsoft però deve fornire un installer integrato per le app che possa essere sfruttato anche dagli altri store in maniera tale da avere una gestione uniforme delle applicazioni.
gaxel14 Ottobre 2014, 11:01 #8
Originariamente inviato da: ziozetti
Suppongo si intenda:
desktop = i programmi completi pre 8
app = programmi (a volte limitati) in stile metro


Desktop è l'ambiente di lavoro/gioco/cazzeggio, le applicazion si suddividono in quelle Win32 e quelle WinRT, la relativa giovinezza di queste ultime, contrapposta ai 20 anni delle prime, rende le nuove applicazioni ancora un po' limitate rispetto alle vecchie, ma sempre preferibili quando possibile... anche perché sono infinitamente più user friendly (tra le altre cose), motivo per cui sono molto usate ora che vanno in finestra.
ziozetti14 Ottobre 2014, 11:04 #9
Originariamente inviato da: gaxel
Desktop è l'ambiente di lavoro/gioco/cazzeggio, le applicazion si suddividono in quelle Win32 e quelle WinRT, la relativa giovinezza di queste ultime, contrapposta ai 20 anni delle prime, rende le nuove applicazioni ancora un po' limitate rispetto alle vecchie, ma sempre preferibili quando possibile... anche perché sono infinitamente più user friendly (tra le altre cose), motivo per cui sono molto usate ora che vanno in finestra.

Credo che fosse un rapidissimo riassunto per rendere l'idea. E in effetti benché errato di base, rende l'idea.
Forse sono user friendly per chi si è avvicinato recentemente ai pc, a me le "vecchie" applicazioni complete continuano a piacere!

Una curiosità: è possibile modificare i parametri di rete per ogni connessione? Quella dell'ufficio con ip statico e dns tal dei tali, quella di casa con ip diverso... e così via?
gaxel14 Ottobre 2014, 11:06 #10
Originariamente inviato da: calabar
Ma non ha neppure mai accennato alcuna apertura in questo senso.
Io francamente non sono molto ottimista da questo punto di vista, se lo farà sarà solo perchè costretta. Ma finché non lo vedo, non ci credo.

In ogni caso non basterebbe solo permettere gli store alternativi. Microsoft però deve fornire un installer integrato per le app che possa essere sfruttato anche dagli altri store in maniera tale da avere una gestione uniforme delle applicazioni.


Qualsiasi multinazionale fa qualcosa perché costretta (Apple non avrebbe mai fatto un iPhone da più di 4" se Samsung non avesse venduto sfracelli), Microsoft non ha nessun vantaggio a rendere le WinRT legate solo allo Store e tassare quindi del 30% qualsiasi software, soprattutto professionale... dato che il mercato business è quello su cui mangia Microsoft, tra server, office e cloud, in quello consumer cercherà di portare i propri servizi, indipendentemente dal sistema operativo... tanto Android la farà da padrone a lungo arriverà vicino al 100% degli os consumer.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^