Microsoft potrebbe lanciare Cloud PC il 15 luglio: ecco di cosa si tratta

Microsoft potrebbe lanciare Cloud PC il 15 luglio: ecco di cosa si tratta

La multinazionale con sede a Redmond potrebbe avere una nuova sorpresa, dopo Windows 11. Il lancio è previsto per il 15 luglio

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftAzure
 

Cloud PC potrebbe arrivare il prossimo 15 luglio durante la conferenza virtuale Inspire. Sin dallo scorso anno si parla dell'interesse da parte dell'azienda sullo sviluppo di un sistema operativo virtualizzato realizzato sulla base di Windows Virtual Desktop (adesso chiamato Azure Virtual Desktop, AVD) e l'attesa potrebbe concludersi a breve.

Cloud PC, in arrivo il nuovo SO virtualizzato di Microsoft?

Il sistema operativo potrebbe garantire alle aziende di eseguire Windows e i servizi Microsoft 365 in cloud, sia su PC sia su thin client, con distribuzione tramite Azure e gestione da parte di Microsoft. A differenza di AVD, che viene fatturato in base al consumo, Cloud PC potrà essere acquistato con un abbonamento flat, a prezzo fisso in base al numero di utenti.

Cloud PC era atteso per la primavera del 2021, tuttavia ad oggi non è ancora stato ufficializzato da parte di Microsoft. Lo sviluppo sul servizio non si è arrestato, però, secondo l'informata Mary Jo Foley di ZDNet, che ha scritto di recente che l'azienda si starebbe preparando per il lancio in occasione della conferenza Inspire. Nello specifico, una sessione intitolata "What's Next in End-User Computing" prevista per il 15 luglio descrive la "più recente soluzione cloud Microsoft per abilitare il lavoro ibrido". E' probabile, quindi, che si parli proprio di Cloud PC.

Foley aggiunge un'altra chicca: a presentare la sessione ci sarà Scott Manchester che, secondo fonti interne, avrebbe lavorato proprio sul nuovo servizio noto intermanete come Deschutes. Secondo alcune voci Cloud PC sarebbe già in fase di test privato con alcune realtà terze, e Microsoft avrebbe pensato a diverse opzioni di abbonamento a seconda delle richieste specifiche del cliente. Insomma, l'attesa dovrebbe essere quasi al termine, e sarà interessante vedere come Microsoft strutturerà il nuovo servizio, e quali saranno le sue specifiche.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!
11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DanieleG08 Luglio 2021, 10:43 #1
Capirai... il VDI su azure...
Paganetor08 Luglio 2021, 11:42 #2
bisogna capire come funziona con altre applicazioni. Ok Windows e office, ma se ci devo caricare un software di video editing? Devo portare tutti i file (pesanti) in cloud e farli elaborare lì? O porto il software in locale (ma allora che senso ha?) e faccio sul mio PC?
dwfgerw08 Luglio 2021, 11:57 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
bisogna capire come funziona con altre applicazioni. Ok Windows e office, ma se ci devo caricare un software di video editing? Devo portare tutti i file (pesanti) in cloud e farli elaborare lì? O porto il software in locale (ma allora che senso ha?) e faccio sul mio PC?


Non credo sia pensato per fare video editing onestamente. Un cloud PC può essere utile come tool, in vari scenari produttivi e di collaboration, o per ridurre in alcuni casi i costi di gestione di forza lavoro remota.
niky8908 Luglio 2021, 12:16 #4
ECCO
sbeng08 Luglio 2021, 12:24 #5
Molto interessante secondo me. Nel mio caso non ho intenzione di acquistare un nuovo PC, però i prezzi dovrebbero essere "popolari". Su questo ultimo punto dubito fortemente, altrimenti non oso immaginare il carico.
joe4th08 Luglio 2021, 16:41 #6
Non credo che sia tipo Citrix...

Capirai con le reti attuali, quando ti serve non funziona, perche' la rete e' intasata o non prende, il cloud intasato, etc. etc.; ottimi prodotti per scucire dei bei contratti con l'amministrazione... :-)

Com'e' lo slogan? "Il cloud e' per sempre"?
joe4th08 Luglio 2021, 16:53 #7
Originariamente inviato da: sbeng
Molto interessante secondo me. Nel mio caso non ho intenzione di acquistare un nuovo PC, pero' i prezzi dovrebbero essere "popolari". Su questo ultimo punto dubito fortemente, altrimenti non oso immaginare il carico.


Probabilmente e' qualcosa di simile ad avere un desktop remoto sempre aggiornato con l'ultima versione del loro software, Win11, etc. su cui fai tutto da remoto e lasci tutto li'.
steverm08 Luglio 2021, 18:51 #8
Windowschromebook? :-D
ciscoware09 Luglio 2021, 13:26 #9
Che voi sappiate... sarà anche per privati? Sarà previsto un abbonamento "umano" anche per singolo utente?
davide311217 Luglio 2021, 12:54 #10
Originariamente inviato da: Paganetor
bisogna capire come funziona con altre applicazioni. Ok Windows e office, ma se ci devo caricare un software di video editing? Devo portare tutti i file (pesanti) in cloud e farli elaborare lì? O porto il software in locale (ma allora che senso ha?) e faccio sul mio PC?


Non c'entra nulla con le applicazioni di svilupoo o production. E' pensato per le aziende in ambito ERP ottimizzando l'integrazione con Office, o meglio, con l'ecosistema MS. Anche perchè 35 Euro al mese non sono pochi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^