Microsoft pensa al cloud per Windows Phone 7

Microsoft pensa al cloud per Windows Phone 7

Lasciare che il cloud faccia quello che uno smartphone non può fare, sembra essere questo il progetto di Microsoft per i terminali equipaggiati con Windows Phone 7

di pubblicata il , alle 14:11 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindowsWindows Phone
 

Dopo un esordio non proprio scoppiettante, Microsoft sta gradualmente cercando di migliorare il proprio sistema operativo mobile, in modo da renderlo il più competitivo possibile. Così, dopo l'annuncio del rilascio del primo aggiornamento software, la casa di Redmond starebbe pensando di migliorare ulteriormente i propri servizi affidando al cloud le operazioni di calcolo più pesanti, alleggerendo il processore e aumentando velocità e fluidità anche nelle applicazioni più impegnative.

Con questa operazione Microsoft intende quindi sfruttare risorse hardware e software non fisicamente presenti nelle specifiche del terminale ma collegate allo stesso in remoto. Nello specifico, nel momento in cui sul dispositivo viene lanciata un'applicazione in grado di sfruttare questa tecnologia, le operazioni di calcolo ad essa relative non verranno eseguite dall'hardware fisico della macchina ma verranno trasmesse ad un server remoto che le effettuerà per conto dello stesso. In questo modo il terminale dovrà solamente accogliere il risultato dei calcoli del cloud.

Stando a quanto diffuso il colosso di Redmond avrebbe già distribuito agli sviluppatori una versione del software che abilita i terminali equipaggiati con Windows Phone 7 a eseguire applicazioni cloud-based. La preview del software, non ancora disponibile per il pubblico generico, sarebbe lo sviluppo di un progetto di ricerca conosciuto come Project Hawaii.

In accordo con quanto dichiarato da Victor Bahl, ricercatore presso Microsoft Research, Project Hawaii implementerebbe applicazioni come Windows Azure/Internet Information Service per il calcolo e la memorizzazione dei dati, Bing Maps (il concorrente Microsoft di Google Earth) per la conversione di coordinate geografiche su mappa e Windows Live ID per l'autenticazione degli utenti.

I primi due servizi cloud-based, Relay Service e Rendezvous Service, dovrebbero essere già disponibili e permetterebbero alle diverse applicazioni di comunicare tra loro proprio attraverso un nodo comune all'interno del server cloud. Mentre altre due applicazioni che dovrebbero essere rese disponibili entro la fine di febbraio sono Recognition in the Cloud e Speech to Text; la prima dovrebbe essere in grado di riconoscere il testo da una foto, mentre grazie alla seconda potremmo presto essere in grado di convertire le parole pronunciate in testo ( per il momento solo in lingua inglese).

Sicuramente un progetto molto ambizioso, che, qual'ora venisse messo in pratica, permetterebbe agli smartphone di effettuare operazioni che fino ad ora, a causa dell'hardware limitato, non sarebbero in grado di svolgere. Staremo a vedere quando le applicazioni cloud based verranno rese disponibili al pubblico e se questa soluzione riuscirà a far salire le quote di Windows Phone 7 come auspicato dai vertici di Microsoft.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alexdal03 Febbraio 2011, 14:34 #1
Tutto OK

ma per sfondare ci vuole un marchio di punta che punta tutto su W7

che sia Samsung o LG o Nokia o Motorola....

Un bel telefono innovativo come estetica e come appeal.

Se mettono W7 in brand semisconosciuti senza pubblicita' e distribuzione, a che serve?

Era meglio un telefono marchiato microsoft.
Oppure (come spero) che convincono Nokia a mettere W7 come sostituto dell'orami vecchio symbian
Ketamine_Z03 Febbraio 2011, 14:36 #2
Anche microsoft sta innovando, su un fronte del tutto diverso e senz'altro più futuristico!

Ho un HD7 e ammetto che è giovane come dispositivo, ma non per questo fa male il suo lavoro, anzi!

Le carte in regola le ha tutte!
DarthFeder03 Febbraio 2011, 14:44 #3
Originariamente inviato da: alexdal
Se mettono W7 in brand semisconosciuti senza pubblicita' e distribuzione, a che serve?

LG e HTC mi sembrano tutto tranne che brand semisconosiuti...anzi!
Era meglio un telefono marchiato microsoft.
Oppure (come spero) che convincono Nokia a mettere W7 come sostituto dell'orami vecchio symbian

Nokia è ancora restia ad abbandonare Symbian ed è impegnata anche con Meego, non credo proprio che si andrebbe a perdere con un altro sistema operativo. Già due progetti insieme sono difficili da gestire, per lei, in questo momento. E' sull'orlo del baratro, le manca anche di doversi preoccupare di stringere accordi con MS per un progetto che potrebbe salvarla come inabissarla del tutto
Cappej03 Febbraio 2011, 14:45 #4
Originariamente inviato da: alexdal
Tutto OK

ma per sfondare ci vuole un marchio di punta che punta tutto su W7

che sia Samsung o LG o Nokia o Motorola....

Un bel telefono innovativo come estetica e come appeal.

Se mettono W7 in brand semisconosciuti senza pubblicita' e distribuzione, a che serve?

Era meglio un telefono marchiato microsoft.
Oppure (come spero) che convincono Nokia a mettere W7 come sostituto dell'orami vecchio symbian


anche Android sta facendo una posta scandalosa a Nokia...
Diciamo pure che il Marketshare di Nokia fa gola a chiunque e Simbyant è destinato a perire (IMHO)... quindi potrebbe essere un buon modo per salvare capra e cavoli...

Microsoft acquisirebbe con un colpo circa il 50-60 % dei cellulari e del nome Nokia, quest'ultima un pacco di soldi e sicuramente la felicità di molti clienti che sono stufi dei suoi ultimi prodotti ciofeca!...

E' vero che l'enorme penetrazione dei cellulari Nokia è formata ,per buona parte, da terminali SEMPLICI, quindi Telefono , calcolatrice e poco più, che a Microsoft interessa meno che zero... ma col tempo chissà.... un "WM7 lite", con telefono e ... calcolatrice...

Vedremo...
ld5003 Febbraio 2011, 15:23 #6
Originariamente inviato da: alexdal
Tutto OK

ma per sfondare ci vuole un marchio di punta che punta tutto su W7

che sia Samsung o LG o Nokia o Motorola....

Un bel telefono innovativo come estetica e come appeal.



Freghete HTC dove la metti 5° produttore mondiale di smartphone?
Ha già sfornato 3 dispositivi e ne sfornerà altri 3.
Più samsung e lg.
Direi che il futuro di questo os è davvero roseo.
Con più di 7000 applicazioni e 2 milioni di terminali, considerando che a breve verrà commercializzato in tutto il mondo secondo me tra poco fioccheranno applicazioni e andrà a spartirsi la quota di mercato di iphone.
Android rimarrà il sistema operativo degli smanettoni e di chi vuole spendere poco, visto che mano a mano continuano a uscire sempre più entry level powered by android.
Dimenticavo i telefoni windows phone non saranno molto innovativi come design, ma sono tutti molto sobri ed eleganti.
Freaxxx03 Febbraio 2011, 15:35 #7
Originariamente inviato da: alexdal
Tutto OK

ma per sfondare ci vuole un marchio di punta che punta tutto su W7

che sia Samsung o LG o Nokia o Motorola....

Un bel telefono innovativo come estetica e come appeal.

Se mettono W7 in brand semisconosciuti senza pubblicita' e distribuzione, a che serve?

Era meglio un telefono marchiato microsoft.
Oppure (come spero) che convincono Nokia a mettere W7 come sostituto dell'orami vecchio symbian


il nuovo capo di Nokia è un ex uomo Microsoft fresco fresco di abbandono: sarà un caso?
LMCH03 Febbraio 2011, 18:00 #8
Originariamente inviato da: Freaxxx
il nuovo capo di Nokia è un ex uomo Microsoft fresco fresco di abbandono: sarà un caso?


Hanno assunto uno che era a capo della Business Division (leggi: quella di Microsoft Office) ed il cui picco di carriera sino ad ora è stato il lancio di Office 2010.
Cioè: uno bravo perché non ha floppato nel lanciare l'ennesima versione di Office.

Cosa questo abbia a che fare con cellulari, smartphone ecc. ecc. è tutto da vedere; se è un buon organizzatore potrebbe essere la scelta giusta, in fin dei conti Nokia ha ancora parecchia gente in gamba che ha solo bisogno di essere gestita decentemente per fare cose buone.
LMCH03 Febbraio 2011, 18:25 #9
Originariamente inviato da: DarthFeder
Nokia è ancora restia ad abbandonare Symbian ed è impegnata anche con Meego, non credo proprio che si andrebbe a perdere con un altro sistema operativo. Già due progetti insieme sono difficili da gestire, per lei, in questo momento.


Nokia sta puntando su Qt e Qt Quick per la UI e lo sviluppo di applicazioni proprio per non essere legata più di tanto al S.O.
Infatti attualmente per lo sviluppo di nuove applicazioni sia su Symbian che su Maemo viene consigliato di usare Qt.
Se non lo usate non potete capire, ma Qt ... è come una droga, una volta che iniziate ad usarlo non lo mollate più:
- un vero ambiente multipiattaforma
- programmi in C++ in modo più semplice ed efficiente rispetto a Java, C#, e VB
- non hai quasi mai bisogno di agganciare dll o APi "native", e quando devi proprio farlo non hai i grattacapi che provocano le JNI e PInvoke
- librerie ad oggetti che sono anni luce avanti a Java e MS .Net (niente versioni "full", compact, micro, una versione che gira su tutto e che puoi adattare come vuoi tu e non il contrario).



Originariamente inviato da: DarthFeder
E' sull'orlo del baratro, le manca anche di doversi preoccupare di stringere accordi con MS per un progetto che potrebbe salvarla come inabissarla del tutto


Almeno per ora è ben lontana dal baratro, il fatto che continui a difendersi bene sulla fascia bassa (cellulari, non smartphone) non è cosa da poco.
Pier220403 Febbraio 2011, 19:54 #10
Originariamente inviato da: Ketamine_Z
http://www.windowsphone7blog.it/nokia-spinta-a-wp7-reciproco-beneficio/



http://www.ilbloggatore.com/tag1/stephen-elop/


http://www.mobilegeek.it/2011/01/il...re-os-di-terzi/

...nel secondo link in grassetto si afferma con certezza che N9 con MeeGo è stato cancellato...per un N9-01...
rumors?

Stephen Elop poi dichiara cose che lasciano porte aperte a mille interpretazioni..prima smentisce e poi diventa possibilista...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^