Kubuntu: Canonical blocca i finanziamenti

Kubuntu: Canonical blocca i finanziamenti

Canonical sono sosterrà più economicamente lo sviluppo di Kubuntu e l'attuale team di sviluppatori pagato dalla società verrà impiegato su altri progetti

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Sistemi Operativi
 

Canonical ha deciso: il progetto Kubuntu finanziato per svariati anni non porta alla società i profitti sperati, quindi a breve non riceverà più gli investimenti fino ad oggi stanziati. La notizia è stata riportata da Jonathan Riddell, responsabile dello sviluppo di Kubuntu che chiede alla comunità degli sviluppatori un ulteriore sforzo per continuare nel progetto.

Jonathan Riddell e gli altri sviluppatori pagati da Canonical per seguire Kubuntu verranno spostati in altri gruppi di lavoro, e per gli utenti finali non sarà più possibile accedere alle modalità di supporto a pagamento. Se Kubuntu avrà ulteriori evoluzioni, e se il supporto garantito dalla community continuerà ad essere fornito sarà solo su base volontaria, Canonical fa un passo indietro.

Kubuntu è un progetto che finora ha seguito un binario parallelo a quello di Ubuntu offrendo agli utenti gli stessi strumenti di tale distribuzione ma utilizzando un'interfaccia basata su KDE. Dalla versione 12.04 in poi anche Kubuntu rimane un progetto nelle mani della sola comunità di sviluppatori impegnati su base volontaria, quindi nella stessa situazione di molti altri progetti simili e dedicati a interfacce utente alternative a quella ufficiale.

La notizia viene riportata al blog ufficiale di KDE e nel proprio post Jonathan Riddell non nasconde qualche perplessità in merito al futuro del progetto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MikDic09 Febbraio 2012, 09:46 #1
Con la nuoa interfaccia hanno fatto un autogol alla grande!!!
Slater9109 Febbraio 2012, 10:03 #2
Originariamente inviato da: MikDic
Con la nuoa interfaccia hanno fatto un autogol alla grande!!!


No, non è solo con la nuova interfaccia Unity. È da un pezzo che Canonical sta facendo un autogol dietro l'altro, continua a tirarsi la zappa sui piedi e ne gode. Io non capisco questo autolesionismo della comunità Linux, davvero.
Kubuntu è un ottimo prodotto, e la release 11.10 è davvero più che ottima. Vai tu a capire perchè eliminare una tale distribuzione. Chissà che c'è nella mente di Shuttleworth...
Ranzo09 Febbraio 2012, 10:03 #3
No il mio buon Kubuntu ...
Boh passerò a Mint o Debian... uff...
alexdal09 Febbraio 2012, 10:11 #4
Chi usa Linux e perche' non vuole che nessuno guadagni con il software perche' ci deve essere una societa' che finanzi con i soldi.

I software open e gratis devono essere fatto solo da Nerd con i papa' ricchi senza nessuna societa' che paga onesti lavoratori e remuneri i risparmiatori
Yakkuz09 Febbraio 2012, 10:21 #5
Peccato. Ho sempre preferito KDE.
zephyr8309 Febbraio 2012, 10:32 #6
ma no uffi avevano fatto proprio un bel lavoro invece con le ultime versioni di kubuntu, mi ci trovavo bene! Ma quindi niente kubuntu 12.04? Mi toccherà trovare un'altra distro con kde di default!!! A unity (o gnome) di certo non passo! Alla fine il traumatico e drastico passaggio da kde 3 a 4 si è rilevato un'ottima scelta, ora kde4 è quello "messo" meglio, maturo e con pochi problemi! Sta "avversione" nei confronti di kde, ormai retaggio del passato, proprio nn la capisco! anziché su gnome e unity quelli di canonical avrebbero dovuto puntare sulle qt, kde e plasma! per le qt per essere mi sa che sn ben intenzionati, ma ormai la strada per unity è stata tracciata e a quanto pare nn tornano più indietro!!
Mikage09 Febbraio 2012, 10:47 #7

ma ce la fate?

Riddell era l'unico sviluppatore pagato e ha contribuito, kubuntu continua ad esistere.
AargonMax09 Febbraio 2012, 10:55 #8

Canonical si sta scavando la fossa

Perchè si decide di usare linux e Ubuntu in particolare?
Molti motivi, che hanno fatto Ubuntu una delle distribuzioni più utilizzate. Ora molti passi falsi stanno facendo tremare la base del successo di Canonical.

C'è una emorragia di utenti che schifati da Unity migrano verso altri gestori del desktop.
E il più utilizzato secoli avanti a (gnome anche shell) con funzionalità che w7 le sogna è KDE. Anzichè pensare al modo di aumentare la base di utenti e capire che Unity è al capolinea, si tagliano le gambe a Kubuntu.
Mi viene da pensare che forse si vuole costringere gli utenti di ubuntu ad utilizzare ubuntu e basta. Messa così va molto male.
E il favore lo si fa solo a Bill.
Se il problema sono i soldi e sono daccordo che alcune cose occorre pagarle, che sia chiesta allora una quota simbolica di acquisto, p.e. 10€ è una somma piccola ma molto importante.

Personalmente utilizzo solo KDE dopo anni di gnome e se le cose andranno ancora così migrerò a Mint oppure ad openSuse, o a brrrr Fedora. Speriamo in ravvedimenti.
winebar09 Febbraio 2012, 10:56 #9
Originariamente inviato da: MikDic
Con la nuoa interfaccia hanno fatto un autogol alla grande!!!


Cosa che non c'entra con Kubuntu, dato che offre KDE patchato.
Che poi abbiano fatto un gravissimo errore a produrre quella UI ibrida tra tablet e PC è certo, ma probabilmente non avevano molte alternative contando come era messo Gnome Shell, con i developer non sapevano neanche cosa fare. Non a caso la Gnome Foundation si è ispirata per molte cose proprio a Unity.

Originariamente inviato da: alexdal
Chi usa Linux e perche' non vuole che nessuno guadagni con il software perche' ci deve essere una societa' che finanzi con i soldi.

I software open e gratis devono essere fatto solo da Nerd con i papa' ricchi senza nessuna societa' che paga onesti lavoratori e remuneri i risparmiatori


Chi usa Linux è perchè sa che è un'alternativa migliore ai SO proprietari, perfettamente modulare e adattabile ai propri scopi. Nonostante i difetti che ha, spesso le maggiori novità nell'ambito PC arrivano proprio da Linux (store di applicazioni in primis, da fine anni 90).
Inoltre essendo OSS puoi controllare il codice, se trovi un baco lo puoi correggere, se trovi una backdoor fai partire una telenovela che non finisce più (le backdoor sono più difficili da trovare con software proprietari).

Originariamente inviato da: Yakkuz
Peccato. Ho sempre preferito KDE.


Idem, anche se Kubuntu era un bel mattone e solo nelle ultime incarnazioni si stava alleggerendo.

Originariamente inviato da: Mikage
Riddell era l'unico sviluppatore pagato e ha contribuito, kubuntu continua ad esistere.


A dir la verità non c'è nessuna certezza, sul Kubuntu blog Riddell ha dichiarato che non sa SE e COME verrà supportato in futuro per le nuove release. In ogni caso per la prossima LTS il supporto verrà garantito, è dalla 12.10 che non se ne conosce il futuro.
Opteranium09 Febbraio 2012, 10:58 #10

cmq non sembra sia così tragica

non ritrovo il link, ma spiegavano che il finanziamento era poca cosa rispetto al totale e riguardava uno sviluppatore. Inoltre in tal modo avrebbero potuto avere più flessibilità di gestione.
Infine, se non ricordo male, l'abbandono definitivo dovrebbe avvenire a fine ciclo vitale della 12.04, quindi 5 anni, per cui avoglia...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^