Fedora 15 con GNOME 3 e altre novità

Fedora 15 con GNOME 3 e altre novità

Da alcune ore è disponibile la quindicesima versione di Fedora con alcune interessanti novità: GNOME 3, migioramenti in B-tree FS e Systemd

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:21 nel canale Sistemi Operativi
 

È stata da poco rilasciata la quindicesima versione di di Fedora, distribuzione Linux opensource in parte legata a Red Hat. L'ultima release introduce novità che meritano di essere valutate e approfondite, come ad esempio il migliorato supporto al file system Btrfs, noto anche come B-tree FS, utilizzato anche in MeeGo il sistema operativo open source sviluppato da Intel e Nokia. Stando a informazioni più o meno ufficiali B-tree FS dovrebbe essere il file system di default.

Con Fedora 15 viene messo a disposizione dell'utente il recente GNOME 3, o in alternativa KDE 4.6, Xfce 4.8. Tra le nuove applicazioni segnaliamo LibreOffice ma anche interessanti utility come powertop, tuned e pm-utils per l'ottimizzazione anche su sistemi notebook. Per sfruttare le possibilità offerte dalla virtualizzazione e dalla creazione di appliace virtuali può essere sfruttato Boxgrinde compatibile per diverse piattaforme come EC2, XEN, KVM e VMware.

Un ulteriore strumento utile per la gestione di istanze e dischi virtuali è Spice VDI. Fedora 15 mette a disposizione anche Systemd, un progetto da tempo abbastanza discusso, che ha come obiettivo l'avvio contemporaneo e più rapido dei servizi realmente necessari. Un approfondimento è disponibile qui.

Le ISO di installazione di Fedora 15 sono disponibili a questo indirizzo e tali elementi permettono anche un avvio in modalità live per eventuale valutazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
arunax26 Maggio 2011, 17:16 #1
La sto provando proprio in questi giorni, dopo tanto tempo di abbandono del mondo Linux, e mi sta piacendo davvero molto! Ci sono ancora parecchie cose da fare in GNOME 3 ma la strada è quella giusta!
Acid Queen26 Maggio 2011, 17:25 #2
Devo ammettere che a vederlo dalle immagini gnome3 graficamente sembrava molto più "sporco" di come è veramente. Non capisco la scelta del tema di default con la cornice delle finestre alta quasi 30px, uno sproposito...su un 600px di altezza ti ruba tutto lo spazio che si guadagna con la nuova barra... avrei inoltre eliminato anche i menu del gestore finestre, che sanno proprio di vecchio, cmq per il resto mi sembra positivo. Anche la gestione delle finestre multidesktop dopo un periodo di apprendistato sembra essere intuitiva (non ci speravo, abituato a lavorare solo con 1 desktop). Appena ho qualche ora libera, daje di modding
Lollo626 Maggio 2011, 18:55 #3
Per la redazione: rilasciato anche Mint 11

Tornando a Fedora. Avevo testato circa un paio di settimane fa la beta ed ero rimasto molto scontento di gnome3 onestamente. L'ho trovato molto poco "ottimizzato" nel senso che dopo un primo buon impatto mi sono pian piano reso conto che mi serviva sempre uno o due clic in piú per fare un qualcosa che uscisse fuori dalle operazioni piú comuni. Confido che ci sia un progressivo raffinamento, per ora rimango con gnome2.
blackshard26 Maggio 2011, 21:17 #4
gnome3 è incompleto e pieno di bug.
fedora 15 non è buona per lavorarci sopra.
unnilennium26 Maggio 2011, 21:31 #5
Originariamente inviato da: blackshard
gnome3 è incompleto e pieno di bug.
fedora 15 non è buona per lavorarci sopra.


fedora è una distro sperimentale per definizione. per lavorare, conviene usare altro. ma questo vale per tutte le distro che hanno sempre le ultime novità, quindi anche ubuntu e derivate come mint, hanno i medesimi problemi.
le versioni precedenti vanno benissimo, hanno risolto la maggior parte dei bug, conservano ancora gli aggiornamenti di sicurezza ancora per parecchio tempo, e quindi vanno benissimo. personalmente, ho installato fedora 15 per avere un'idea delle novità, e per adesso mi trovo bene, ma credo che tornerò alla 14, magari con kde,che mi trovo un pò meglio... tanto tutte le distro con kernel 2.6.38 hanno il problema del maggior consumo, e sul mio notebook non va bene.
Aegon26 Maggio 2011, 22:48 #6
Originariamente inviato da: blackshard
gnome3 è incompleto e pieno di bug.
fedora 15 non è buona per lavorarci sopra.


Originariamente inviato da: unnilennium
fedora è una distro sperimentale per definizione. per lavorare, conviene usare altro. ma questo vale per tutte le distro che hanno sempre le ultime novità, quindi anche ubuntu e derivate come mint, hanno i medesimi problemi.
le versioni precedenti vanno benissimo, hanno risolto la maggior parte dei bug, conservano ancora gli aggiornamenti di sicurezza ancora per parecchio tempo, e quindi vanno benissimo. personalmente, ho installato fedora 15 per avere un'idea delle novità, e per adesso mi trovo bene, ma credo che tornerò alla 14, magari con kde,che mi trovo un pò meglio... tanto tutte le distro con kernel 2.6.38 hanno il problema del maggior consumo, e sul mio notebook non va bene.


Io utilizzo Fedora 15 da quando era alpha3/beta1 e se ho avuto 3 crash di qualche applicazione è davvero tanto. L'ho dovuta mettere perché mettere altro sul mio Vaio significava smanettare 1h e mezza solo per fargli riconoscere la risoluzione corretta del pannello... di tutte solo Pardus, openSuse 11.4 e Fedora 14/15 funzionavano out-of-the-box, ma a me KDE fa proprio venire i nervi.
La uso da mesi, ci sto progettando un web-service con JBoss e Axis2, sto facendo un porting e il tutto senza alcun problema... eccetto il consumo di batteria che è passato da 2h e 20 a 1h e 40 (con WiFi attivo e connesso), ma è un problema comune.

Per quanto riguarda Gnome 3, ha un enorme vantaggio (per me): non si cambia il tema. Con il 2 perdevo ore e ore ogni volta a cambiar tema... sono maniacale... adesso non posso e amen
blackshard26 Maggio 2011, 23:49 #7
Originariamente inviato da: unnilennium
fedora è una distro sperimentale per definizione. per lavorare, conviene usare altro. ma questo vale per tutte le distro che hanno sempre le ultime novità, quindi anche ubuntu e derivate come mint, hanno i medesimi problemi.
le versioni precedenti vanno benissimo, hanno risolto la maggior parte dei bug, conservano ancora gli aggiornamenti di sicurezza ancora per parecchio tempo, e quindi vanno benissimo. personalmente, ho installato fedora 15 per avere un'idea delle novità, e per adesso mi trovo bene, ma credo che tornerò alla 14, magari con kde,che mi trovo un pò meglio... tanto tutte le distro con kernel 2.6.38 hanno il problema del maggior consumo, e sul mio notebook non va bene.


Lo so bene, infatti do sempre il tuo stesso consiglio: installare la release immediatamente precedente e procedere subito ad installare gli aggiornamenti.
Il fatto è però che ho trovato gnome 3 altamente incompleto e ricco di bug. Non solo ho avuto molti crash sia in modalità "completa" che in modalità fallback, ma addirittura mancano tante opzioni che gnome 2 ha sempre avuto. Non sono riuscito a cambiare font e dimensioni del testo, non sono riuscito ad impostare la frequenza di refresh del monitor (è sparita la combobox, su gnome2 c'era e funzionava) e questo perchè l'ho usato poco...

Originariamente inviato da: Aegon
Io utilizzo Fedora 15 da quando era alpha3/beta1 e se ho avuto 3 crash di qualche applicazione è davvero tanto. L'ho dovuta mettere perché mettere altro sul mio Vaio significava smanettare 1h e mezza solo per fargli riconoscere la risoluzione corretta del pannello... di tutte solo Pardus, openSuse 11.4 e Fedora 14/15 funzionavano out-of-the-box, ma a me KDE fa proprio venire i nervi.
La uso da mesi, ci sto progettando un web-service con JBoss e Axis2, sto facendo un porting e il tutto senza alcun problema... eccetto il consumo di batteria che è passato da 2h e 20 a 1h e 40 (con WiFi attivo e connesso), ma è un problema comune.

Per quanto riguarda Gnome 3, ha un enorme vantaggio (per me): non si cambia il tema. Con il 2 perdevo ore e ore ogni volta a cambiar tema... sono maniacale... adesso non posso e amen


Per me è un grave problema. Non voglio caratteri enormi che mi fanno sprecare un sacco di spazio inutilmente.
La beta che ho provato io era inutilizzabile su un athlon 3000+ come lo sono tutte le beta di fedora (estremamente pesante).
Il consumo di batteria aumentato è sicuramente dovuto a dei problemi che sono venuti fuori negli ultimi kernel, ma la cosa peggiore è che il tutto sembra diventare sempre più pesante, a dispetto di quelli che decantano tanto l'efficienza di linux.
Pier220427 Maggio 2011, 00:10 #8
Originariamente inviato da: blackshard
Lo so bene, infatti do sempre il tuo stesso consiglio: installare la release immediatamente precedente e procedere subito ad installare gli aggiornamenti.
Il fatto è però che ho trovato gnome 3 altamente incompleto e ricco di bug. Non solo ho avuto molti crash sia in modalità "completa" che in modalità fallback, ma addirittura mancano tante opzioni che gnome 2 ha sempre avuto. Non sono riuscito a cambiare font e dimensioni del testo, non sono riuscito ad impostare la frequenza di refresh del monitor (è sparita la combobox, su gnome2 c'era e funzionava) e questo perchè l'ho usato poco...



Per me è un grave problema. Non voglio caratteri enormi che mi fanno sprecare un sacco di spazio inutilmente.
La beta che ho provato io era inutilizzabile su un athlon 3000+ come lo sono tutte le beta di fedora (estremamente pesante).
Il consumo di batteria aumentato è sicuramente dovuto a dei problemi che sono venuti fuori negli ultimi kernel, ma la cosa peggiore è che il tutto sembra diventare sempre più pesante, a dispetto di quelli che decantano tanto l'efficienza di linux.


Ho notato la stessa cosa con Ubuntu 11.04, una certa pesantezza rispetto le versioni precedenti, dato che condividono il kernel penso proprio che sia li il problema..
blackshard27 Maggio 2011, 00:45 #9
Originariamente inviato da: Pier2204
Ho notato la stessa cosa con Ubuntu 11.04, una certa pesantezza rispetto le versioni precedenti, dato che condividono il kernel penso proprio che sia li il problema..


Io ho avuto occasione di provare sulla mia fedora 13 i kernel 2.6.34, 2.6.35 e 2.6.36.

Fino al 2.6.35 tutto ok, quando ho installato il 2.6.36 ho cominciato ad avere un'apparente rallentamento del sistema. Stranamente dai benchmark fatti su phoronix.org, la 2.6.36 è la release in cui è iniziata la spirale di decadenza sotto questo punto di vista, che poi però è diventata molto marcata con il 2.6.38:

http://www.phoronix.com/scan.php?pa...uffda&num=1

tralaltro, da quanto ho potuto carpire in giro, questa cosa *sembra* non interessare le macchine con cpu amd.
unnilennium27 Maggio 2011, 08:55 #10
Originariamente inviato da: blackshard
Io ho avuto occasione di provare sulla mia fedora 13 i kernel 2.6.34, 2.6.35 e 2.6.36.

Fino al 2.6.35 tutto ok, quando ho installato il 2.6.36 ho cominciato ad avere un'apparente rallentamento del sistema. Stranamente dai benchmark fatti su phoronix.org, la 2.6.36 è la release in cui è iniziata la spirale di decadenza sotto questo punto di vista, che poi però è diventata molto marcata con il 2.6.38:

http://www.phoronix.com/scan.php?pa...uffda&num=1

tralaltro, da quanto ho potuto carpire in giro, questa cosa *sembra* non interessare le macchine con cpu amd.


bè io sto rimettendo la 14... ho riscontrato una lentezza abnorme con il wifi, e una volta disattivato via network manager o via hardware, non torna più indietro. mi sono devvero rotto... non ho mai usato windows così spesso x risolvere i problemi, credo che la 14 resterà la mia distro di default, salvo modifiche... credo sia un problema del modulo atheros, ma non saprei non ho trovato nulla al riguardo... peccato perchè era veramente una bella distro,ma per ora sul mio notebook non va bene.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^