SpaceX Starship SN7 esplode durante i test per la pressione: tutto nella norma

SpaceX Starship SN7 esplode durante i test per la pressione: tutto nella norma

Nuovo test per SpaceX di Elon Musk! Il prototipo SpaceX Starship SN7 è stato fatto esplodere per capire il limite di resistenza del nuovo serbatoio e della struttura che utilizza l'acciaio inossidabile 304L al posto del 301 utilizzato in precedenza.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Siamo abituati a vedere esplodere "qualcosa" dalle parti del campo prova della società di Elon Musk! Questa volta è toccato a un prototipo di SpaceX Starship SN7 che è stato utilizzato per i test di resistenza dei serbatoi. Non un imprevisto quindi ma un'esplosione intenzionale e voluta, sulla strada per realizzare la versione definiva.

Il test di SpaceX Starship SN7 è stato effettuato nel Sud del Texas (a Boca Chica). Il 15 Giugno 2020, una perdita dal serbatoio alla pressione di 7,6 bar aveva bloccato la fase di test con Elon Musk che ha però dichiarato come la scelta dell'acciaio inossidabile tipo 304L fosse migliore del 301 utilizzato in precedenza. In futuro inoltre potrebbero poi essere utilizzate altre leghe ancora più performanti.

Starship SN7 Zeus robot dog

Il cane robot Zeus sul pad vicino al serbatoio di SN7 in un'immagine aerea dal Texas.

Interessante è anche l'utilizzo del "cane robot" di Boston Dynamics chiamato Zeus che è stato inviato a verificare i danni subito dopo l'esplosione del prototipo di SpaceX Starship SN7 così da evitare rischi per gli esseri umani. Si tratta del primo utilizzo sul campo del robot che sarà impiegato anche in futuro.

Ci vorrà ancora del tempo prima di vedere una versione veramente funzionante di Starship. Il programma comunque sta proseguendo come previsto (nonostante qualche problema e qualche esplosione). Il progetto del resto è particolarmente ambizioso e già in passato l'accoppiata Musk e SpaceX hanno mostrato di cosa fossero capaci.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^