SETI rileva forte segnale da stella simile alla nostra

SETI rileva forte segnale da stella simile alla nostra

La stella da cui sarebbe arrivato il segnale sarebbe distante solo 95 anni luce dalla Terra, e avrebbe nella sua orbita almeno un pianeta confermato

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Scienza e tecnologia
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
leddlazarus30 Agosto 2016, 14:39 #11
Originariamente inviato da: divad
"SETI rileva forte segnale da galassia simile alla nostra"

Si parla di 95 anni luce (ed almeno un pianeta confermato), è un SISTEMA SOLARE simile al nostro...


anche perchè la via lattea è grande 110mila anni luce.
quindi il sistema si troverebbe nella NOSTRA galassia
la galassia piu' vicina alla via lattea è quella di andromeda a 2,57 milioni di anni luce.
TheMonzOne30 Agosto 2016, 14:43 #12
Siamo sicuri anche dei dati del pianeta? Con un'orbita di 40 giorni attorno ad una stella di massa praticamente pari al nostro Sole non credo stia nella cosiddetta "zona abitabile".

Non sono un astronomo nè nulla di lontanamente simile, ma mi pare un po' strano: l'orbita di Mercurio è di 88 gg...quindi questo sta alla metà della distanza dalla sua stella con una massa quasi 312 volte più grande...a parte la temperatura elevatissima che ci sarà sulla sua superficie (e quindi la bassissima probabilità che una forma di vita intelligente possa sopravvivere), o gira estremamente veloce oppure ho qualche dubbio sul come possa non collassare sulla stella a causa delle rispettive forze di attrazione gravitazionale.

Anche andando sul sito i dati sono questi, ma vi tornano?
Nino Grasso30 Agosto 2016, 14:44 #13
Abbiamo corretto il titolo della news sostituendo galassia con stella. Grazie delle segnalazioni!
peronedj30 Agosto 2016, 14:46 #14
Originariamente inviato da: TheMonzOne
Siamo sicuri anche dei dati del pianeta? Con un'orbita di 40 giorni attorno ad una stella di massa praticamente pari al nostro Sole non credo stia nella cosiddetta "zona abitabile".

Non sono un astronomo nè nulla di lontanamente simile, ma mi pare un po' strano: l'orbita di Mercurio è di 88 gg...quindi questo sta alla metà della distanza dalla sua stella con una massa quasi 312 volte più grande...a parte la temperatura elevatissima che ci sarà sulla sua superficie (e quindi la bassissima probabilità che una forma di vita intelligente possa sopravvivere), o gira estremamente veloce oppure ho qualche dubbio sul come possa non collassare sulla stella a causa delle rispettive forze di attrazione gravitazionale.

Anche andando sul sito i dati sono questi, ma vi tornano?


I dati sono giusti, ma non è detto che (ammesso siano veri) provengano da quel pianeta. Quello infatti è l'unico che è stato rilevato con certezza, ma ciò non toglie che possa esserci un altro pianeta vicino che non è ancora stato rilevato, magari di dimensioni "terrestri" e che gira nella zona abitabile, ai nostri occhi il segnale proverrebbe sempre da quella zona
TheMonzOne30 Agosto 2016, 14:48 #15
Si chiaro, ma quindi un pianeta così grosso può girare così vicino ad una stella grande come il Sole? Domanda da ignorante in materia.
peronedj30 Agosto 2016, 14:52 #16
beh penso che ogni sistema stellare faccia storia a se, non credo che tutti hanno seguito la stessa formazione del sistema solare. A volte anche impatti planetari durante il periodo di formazione possono "spostare" dei grossi pianeti più vicini alla loro stella
ilbarabba30 Agosto 2016, 14:57 #17
[SIZE="5"]E' FINITA[/SIZE]
TheMonzOne30 Agosto 2016, 14:57 #18
Originariamente inviato da: peronedj
beh penso che ogni sistema stellare faccia storia a se, non credo che tutti hanno seguito la stessa formazione del sistema solare. A volte anche impatti planetari durante il periodo di formazione possono "spostare" dei grossi pianeti più vicini alla loro stella
Non hai capito la mia domanda: in base alle forze in gioco un pianeta con quella Massa riesce a girare senza collassare sulla sua Stella stando così vicino? Immagino debba girare estremamente veloce per far si che la forza centrifuga pareggi quella di attrazione gravitazionale che immagino immensa viste rispettive masse.
O sto dicendo solo un mare di baggianate?
Magari è lontano ma gira talmente veloce da avere comunque un periodo di rivoluzione di 40gg...a quanto andrebbe se fosse anche solo al limite della zona abitabile con quel periodo?
Cfranco30 Agosto 2016, 14:59 #19
Originariamente inviato da: TheMonzOne
Si chiaro, ma quindi un pianeta così grosso può girare così vicino ad una stella grande come il Sole? Domanda da ignorante in materia.

In realtà sembra essere una caratteristica abbastanza comune : https://it.wikipedia.org/wiki/Pianeta_gioviano_caldo
TheMonzOne30 Agosto 2016, 15:05 #20
Ma pensa....interessante, grazie!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^