Ecopneus, un asfalto realizzato con pneumatici riciclati, un aiuto per strade più ecostenibile?

Ecopneus, un asfalto realizzato con pneumatici riciclati, un aiuto per strade più ecostenibile?

Un progetto pilota è stato presentato in Sardegna, per l'asfaltazione di via Roma nel comune di Olbia, grazie ad una collaborazione tra il comune sardo e Ecopneus, che ha visto l'utilizzo di PFU (Pneumatici Fuori Uso), in abbinamento al comune asfalto, e che ha interessato circa 8000 metri quadrati di strada

di pubblicata il , alle 20:21 nel canale Scienza e tecnologia
 

Al giorno d'oggi molta attenzione è concentrata sull'inquinamento prodotto dai mezzi di trasposto ma nella quasi totalità dei casi vengono presi in considerazione solo gli aspetti nocivi provenienti dall'utilizzo di combustibili fossili.

Però intorno ai veicoli che usiamo c'è tutto un mondo di componenti ed accessori che creano, in maniera diretta o indiretta, danni che potrebbero risultare più gravi di quelli generati dai gas di scarico.

Tra gli elementi che generano maggior impatto ambientale sono sicuramente gli pneumatici, componenti indispensabili per circolare ma che con la loro usura disperdono materiale sulle strane ed in ultimo, una volta usurati, costituiscono uno scarto difficilmente riciclabile.

Clicca per ingrandire

Un progetto pilota per ovviare a tale problema è stato presentato in Sardegna, per l'asfaltazione di via Roma nel comune di Olbia, grazie ad una collaborazione tra il comune sardo e Ecopneus.

Un progetto che ha visto l'utilizzo di PFU (Pneumatici Fuori Uso), in abbinamento al comune asfalto, e che ha interessato circa 8000 metri quadrati: il composto definito "asfalto modificato con polverino di gomma riciclata dai Pneumatici Fuori Uso", risulta un materiale che secondo Ecopneus garantirebbe una durata tre volte maggiore del manto, minori costi di manutenzione e soprattutto contribuirebbe anche a contenere i rumori stradali grazie ad una caratteristica fonoassorbente.

Clicca per ingrandire

Il bilancio finale per questo intervento è il riutilizzo di circa 8 tonnellate di polverino di gomma riciclata dai PFU, fornito dalla Ecoservice di Sant’Antonio di Gallura (SS) equivalenti a circa 1.000 pneumatici.

"L’intervento di Olbia è la concreta testimonianza dell’importanza del corretto recupero e riciclo dei Pneumatici Fuori Uso. Lo sanno bene anche i cittadini olbiesi che per anni hanno dovuto convivere con due depositi in aree industriali dismesse dove erano abbandonate complessivamente oltre 1.700 tonnellate di PFU e che sono state svuotate grazie a due nostri interventi, nel 2012 e nel 2018. Oggi, parte di quei PFU sono diventati una risorsa per la collettività sotto forma di un asfalto innovativo, sostenibile e dalle eccezionali performance" ha comunica il direttore generale di Ecopneus Giovanni Corbetta.

Per maggiori dettagli a riguardo su questo e futuri progetti vi invitiamo a visitare il sito di Ecopneus e seguirli sulla loro pagina Facebook.

Clicca per ingrandire

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7706 Marzo 2020, 00:09 #1
Quindi se ho ben capito la polvere di pneumatico va a rimpiazzare od affiancare la componente LEGANTE dell'asfalto, cioè il catrame giusto?
Mparlav06 Marzo 2020, 09:29 #2
Integra il bitume in percentuali e modalità diverse al tipo di asfalto richiesto.
Ne producono diversi tipi per privilegiare la fonoassorbenza, l'aderenza per le piste o la resistenza ad usura/carico.
Sul loro sito ci c'è il pdf con maggiori dettagli tecnici e norme di riferimento.
s-y06 Marzo 2020, 09:45 #3
prossimo passo gli pneumatici in asfalto

a parte le menate, pare interessante
ferste06 Marzo 2020, 11:08 #4
Io sapevo che il polverino veniva abitualmente utilizzato per fare l'asfalto, ma potrei benissimo sbagliare.
zappy06 Marzo 2020, 14:07 #5
asfaltazione


asfaltatura no, eh?
analfabetismo di ritorno a palla...
calabar06 Marzo 2020, 17:16 #6
Quindi sarà un asfalto gommoso?
Scherzi a parte non sembra una cattiva iniziativa visto il numero di pneumatici dismessi che si accumulano in discarica.
Bisogna vedere la tenuta nel tempo, che è un fattore fondamentale.

Ma esiste il termine asfaltazione? O_o
biometallo06 Marzo 2020, 17:48 #7
OT grammaticale
Originariamente inviato da: calabar
Ma esiste il termine asfaltazione? O_o


Pare di no, e a dirla tutta bastava fidarsi del correttore ortografico del browser (ma sono l'unico che lo adopera?) tra l'altro pare che, sebbene ormai di uso frequente non sia ancora entrato nella lingua italiana "disiscrizione" che avrebbe molto più senso di un "petaloso" qualunque che invece c'è già sul trecani...
Mparlav06 Marzo 2020, 18:25 #8
Originariamente inviato da: calabar
Quindi sarà un asfalto gommoso?
Scherzi a parte non sembra una cattiva iniziativa visto il numero di pneumatici dismessi che si accumulano in discarica.
Bisogna vedere la tenuta nel tempo, che è un fattore fondamentale.

Ma esiste il termine asfaltazione? O_o


Non dovrebbero andare in discarica.
Quella società ne recupera una quota considerevole e da molti anni:
https://www.ecopneus.it/chi-siamo/s...nario-italiano/

il problema restano i costi, mediamente più elevati, perchè al solito si guarda più a quelli di realizzazione che a quelli delle successive manutenzioni, in questo, come in tanti altri settori delle infrastrutture e dell'edilizia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^