Ecco l'imbarcazione autonoma del MIT: Roboat II naviga da sola tra i canali di Amsterdam

Ecco l'imbarcazione autonoma del MIT: Roboat II naviga da sola tra i canali di Amsterdam

E' una piccola imbarcazione modulare, che può navigare in autonomia e coordinarsi con altre unità simili per effettuare operazioni di trasporto merci e persone

di pubblicata il , alle 09:06 nel canale Scienza e tecnologia
 

Quando si immagina una soluzione di trasporto automatizzato per una città è solitamente scontato parlare di veicoli su gomma: automobili, furgoni, autobus, camion e via discorrendo. Nel mondo però vi sono alcune città in cui potrebbe essere più interessante applicare i concetti dell'automazione degli spostamenti ad altri tipi di mezzi di trasporto: pensiamo per esempio alla nostra Venezia, ad alcune città asiatche come Bangkok o a conurbazioni centro-europee come Bruges o Amsterdam.

Il trasporto autonomo è anche sull'acqua: ecco Roboat II

Ed è proprio nella capitale olandese che il laboratorio di informatica e intelligenza artificiale (CSAIL) del MIT ha completato con successo un test di Roboat II, un'imbarcazione autonoma della lunghezza di due metri. L'imbarcazione, una piccola chiatta tecnologica, è riuscita a completare un itinerario di tre ore lungo i canali di Amsterdam, ritornando al punto di partenza con un errore di posizionamento di appena 17 centimetri.

Si tratta di un progetto della durata di 5 anni, avviato in collaborazione con l'Amsterdam Institute for Advanced Metropolitan Solutions. La prima dimostrazione pubblica fu tenuta nell'ottobre del 2018 e Roboat II è la seconda versione dell'imbarcazione, con maggior capacità di trasporto merci, costruita nel contesto del progetto.

Roboat II ha un peso di 50 chilogrammi, è dotata di quattro eliche ed equipaggiata con LiDAR, GPS e una serie di sensori che le permettono di auto-governarsi sull'acqua. Il suo design è modulare e le consente di trasportare sia merci, sia un massimo di due passeggeri.

Per navigare tra i canali Roboat II si basa su un algoritmo di localizzazione e mappatura simultanea. Il controllo da remoto può quindi assegnare compiti come il ritiro di passeggeri: una volta che viene assegnato un compito, l'algoritmo traccia il percorso più adatto sulla base di parametri quali il traffico e le condizioni meteo.

Roboat II: un'imbarcazione modulare. E presto sarà più grande

La modularità di Roboat II è un valore aggiunto molto interessante in uno scenario di trasporto autonomo sull'acqua: le permette infatti di poter collaborare con altre imbarcazioni di pari caratteristiche per poter trasportare merci o persone in misura superiore a quella che sarebbe la capacità del singolo natante. E' possibile ad esempio configurare una barca come "leader" perché coordini altre imbarcazioni "follower": i ricercatori sono al lavoro con una tecnica di controllo distribuito per gestire le comunicazioni tra leader e follower.

Il prossimo passo nella scaletta di marcia dei ricercatori è la costruzione di un'imbarcazione di maggiori dimensioni, della lunghezza di 4 metri e di capacità sufficiente per trasportare da 4 a 6 passeggeri. Non solo: gli scienziati del CSAIL intendono inoltre migliorare il rilevamento e l'identificazione degli oggetti in tempo reale, così che sia possibile meglio affrontare scenari più complessi che potrebbero aver luogo tra i canali della città. Un'ulteriore ambizione è quella di realizzare un sistema adattivo che permetta alla struttura dell'imbarcazione di modificarsi autonomamente per adeguarsi al tipo di carico da trasportare.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia27 Ottobre 2020, 12:33 #1
Fra 50 anni le AI inventeranno gli umani perché saranno stufe di essere sole..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^