Windows XP pirata? Microsoft te lo sostituisce

Windows XP pirata? Microsoft te lo sostituisce

Microsoft ha ampliato il programma Windows Genuine Advantage: in UK è possibile chiedere di verificare se il proprio XP è originale. Se così non fosse l'utente riceve una licenza legale

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:56 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Microsoft dichiara guerra alle versioni di Windows XP pirata e regala una copia legale del sistema operativo a chi si sottopone ad un controllo della documentazione da parte di un apposito team di esperti.

All'utente finale vengono ovviamente fornite ampie garanzie in merito ad eventuali provvedimenti, infatti il target di Microsoft sono gli OEM che distribuiscono pc preinstallati con versioni di Windows XP pirata.

Spesso il cliente non sa nemmeno che la propria copia di Microsoft Windows XP è illegale, infatti avendo comprato il pc (nel cui prezzo il solerte venditore ha ovviamente inserito anche il sistema operativo) crede che tutto sia in regola. Solo i più avveduti si pongono il problema di verificare la presenza del classico talloncino con il seriale.

Con questa nuova iniziativa attualmente in atto a titolo sperimentale solo nel Regno Unito, Microsoft intende realizzare una sorta di "mappa" relativa a distributori di Windows XP illegali; ovviamente questi dati verranno utilizzati per successive indagini anche se in merito non ci sono molti dettagli.

Lo scopo è quello di perseguire i "grossi calibri" della pirateria, evitando una ridicola crociata ai "ladri di polli". Per far ciò Microsoft ha bisogno della collaborazione dell'utente finale che viene conquistata offrendo in cambio una licenza originale di Windows XP.

L'iniziativa Microsoft prende il nome di Windows XP Counterfeit Project ed a questo indirizzo sono disponibili maggiori dettagli ed informazioni.

Al momento il servizio è offerto ai soli utenti del Regno Unito ma è abbastanza lecito ipotizzare che, se l'esperimento andrà a buon fine, l'iniziativa verrà ampliata ad altri paesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

91 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
robbie8526 Novembre 2004, 14:58 #1
Se devo essere sincero credo sia una bell'idea Eh bravo Bill comunque è giusto così, evitare di dare la caccia agli utenti finali (o polli ).
Pertinace26 Novembre 2004, 15:04 #2
Però all'utente finale gli tocca fare la spia, e chi fa la spia.....
Non sarebbe più corretto intraprendere indagini senza coinvolgere i "consumatori ignari"?
electricdreams26 Novembre 2004, 15:20 #3

Chi fa la spia?...

Chi fa la spia?... va' avanti sono curioso :-)
megawati26 Novembre 2004, 15:25 #4
Chi fa la spia si becca un XP originale! Ohè ma se hai pagato per XP originale e poi t'hanno rifilato una copia vuol dire che t'hanno tirato il pacco: che scrupoli ti dovresti fare? Per quanto riguarda le indagini, a me la cosa pare più che corretta... si indaga e si risarcisce anche chi ha subito un torto (piccolo, è vero, ma sempre torto era).
nicscics26 Novembre 2004, 15:28 #5
Poi ci sono quelli che vengono a farti riparare il PC acquistato da altri e ti dicono "Voglio che ci metti XP" (ma lo pretendono gratis). Essi stessi sarebbero i primi a fare i delatori. Un consiglio: "Licenze regolari, SEMPRE!".
Spyto26 Novembre 2004, 15:37 #6
Chi di voi si fiderebbe di Zio Bill, e se poi trovano il modo dopo 1/2 di farti una bella multa o ti mandano un controllo si ti beccano Xp originale e poi ti fanno la multa per winzip non originale.
ciop7126 Novembre 2004, 15:38 #7

spia?

Se scopro che la mia licenza XP è falsa dico anche alla Microsoft dove ho preso il PC!! Vogliamo anche difendere chi ci ha rifilato una falsa licenza facendosela pagare comunque?
Io trovo giusto proteggere anche i "consumatori ignari" in tutti i campi e non solo quello informatico, ci devono essere delle garanzie per tutti. Se io compro una mela non devo essere un agricoltore per non prendere una fregatura, ci devono essere delle regole da rispettare.
marcowave26 Novembre 2004, 15:40 #8
teoricamente mi pare giusto..

ma sento che c'è qualcosa di poco morale sotto.. non so..

sono solo io?
johnson26 Novembre 2004, 15:48 #9
Ci sono però anche casi diversi da quando paghi la licenza e non te la danno. Ci sono casi in cui il venditore ti fa risparmiare i 100€ di win mettendo uno pirata.
In quei casi, il cliente viene informato e quindi diventa complice. In quel caso si chiede al cliente di fare proprio l'infame
Magari scatta pure il programma di protezione per i pentiti asd
Slamdunk26 Novembre 2004, 15:50 #10
Completamente daccordo con questa iniziativa.

Lasciamo perdere per un momento i soliti smanettoni che tanto sanno tutto su come fare per "...", ho riscontrato che molti miei amici si sono trovati un Windows che credevano originale, che poi ho visto controllato di persona che era semplicemente l'installazione di Win con una key che si trova in tutti i siti di seriali. E questo è successo con molti assemblatori.

Veramente schifoso da parte dei riventidori mettere quei 100€ in più nella fattura, per loro tutto aggratis.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^