Rilasciato Adobe Photoshop Lightroom 2

Rilasciato Adobe Photoshop Lightroom 2

Adobe ha ufficialmente rilasciato Photoshop Lightroom 2. Si tratta del primo prodotto di Adobe in grado di supportare le versioni a 64 bit dei sistemi operativi Windows Vista e Mac OS X

di pubblicata il , alle 11:35 nel canale Programmi
AdobeWindowsMac OS XMicrosoft
 

Dopo una fase di beta testing durata 3 mesi, Adobe ha ufficialmente rilasciato Photoshop Lightroom 2, il software per la gestione delle foto. La nuova versione presenta molte migliorie ed apporta una serie di nuove funzionalità. Su tutte, citiamo una migliore integrazione con gli strumenti di Photoshop, il supporto a monitor multipli, ed una serie di nuovi e più potenti strumenti per l'editing localizzato delle immagini.

Un'altra grande novità è rappresentata dal supporto alle piattaforme a 64 bit: Photoshop Lightroom 2 è infatti il primo software sviluppato da Adobe in grado di supportare le versioni a 64 bit dei sistemi operativi Windows Vista e Mac OS X.

Al momento è solamente possibile scaricare Adobe Photoshop Lightroom 2 attraverso il sito di Adobe ad un prezzo di 298,80 euro per la versione completa, o a 118,80 euro per l'aggiornamento, nel caso in cui si possegga già la precedente versione. La versione boxata sarà disponibile solamente a partire dal 1 agosto 2008. Per chi desiderasse avere un'anteprima, è altresì possibile scaricare gratuitamente una versione TRIAL a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zakkos30 Luglio 2008, 12:01 #1
...e dell'Italiano nemmeno l'ombra
Ramolaccio30 Luglio 2008, 12:05 #2
Leggendo qua e leggendo su Tom's Hardware vedo che finalmente non è stata applicata la conversione 1 a 1 per dollaro ed euro, ci hanno tolto ben 20 centesimi!!!!!
Chi invece deve solo fare l'aggiornamento invece se lo prende nella giacca, cioè 99 dollari diventano 118,80 euro!
Comunque i miei complimenti alla redazione che ha correttamente definito Lightroom come software di gestione delle foto e non fotoritocco come hanno fatto (erroneamente) in molti altri.
tommy78130 Luglio 2008, 12:08 #3
ancora con il cambio???ma volete capire che loro guardano il margine di profitto? se in america pagando in dollari e toglieno le tasse hanno un margine di profitto diciamo del 30% in europa sempre tolte le tasse (comunque più alte che in america) il loro profitto deve rimanere del 30%, questo si chiama mercato, se non vi va bene non dovete ogni volta tirare fuori la solita minestra.
Eraser|8530 Luglio 2008, 13:00 #4
e allora caro il nostro economo spiegaci perché da quando il dollaro era a quota 1.4 non sono mai cambiati di un centesimo i prezzi? Te lo dico io perché: semplicemente quello che dici tu è quello che ti fanno studiare a scuola, ma nel mondo reale E' TOTALMENTE DIVERSO.
djbill30 Luglio 2008, 13:38 #5

Prime impressioni...

Ho fatto due prove veloci: a livello di performace è molto più lento rispetto alla 1.4.1 (questo solo nel primo avvio). Negli avvii sucessivi è tutto normale.
Per il resto importa il catalogo della prima versione e gli strumenti per un ritocco veloce a prima vista sono stati aumentati e migliorati (anche se bisogna prenderci mano con la riorganizzazione della scheda develop...)
magilvia30 Luglio 2008, 13:59 #6
Originariamente inviato da: tommy781
ancora con il cambio???ma volete capire che loro guardano il margine di profitto? se in america pagando in dollari e toglieno le tasse hanno un margine di profitto diciamo del 30% in europa sempre tolte le tasse (comunque più alte che in america) il loro profitto deve rimanere del 30%, questo si chiama mercato, se non vi va bene non dovete ogni volta tirare fuori la solita minestra.

Ma che sciocchezza! Prima di tutto il profitto si guarda sul totale dei pezzi, non sul singolo pezzo. Inoltre lo scopo è massimizzare il profitto nelle varie aree e non di uguagliarlo... E chiaro perchè le multinazionali cercano di suddividere il mercato in aree stagne, in modo da poter vendere a prezzi diversi senza vedere scappare i clienti di quelle più care verso quelle più economiche.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^