Outlook.com: fine supporto per Facebook e Google

Outlook.com: fine supporto per Facebook e Google

Non sarà più possibile inviare messaggi a contatti Facebook e Google sfruttando l'interfaccia di Outlook.com. Microsoft ha comunicato questa novità con un messaggio inviato agli utenti nel quale spiega le motivazioni

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:31 nel canale Programmi
Microsoft
 

Outlook.com oltre a fornire accesso al servizio email di Microsoft integra anche strumenti per la messaggistica istantanea: al momento attuale da Outlook.com è possibile scambiare messaggi anche con contatti Google o con utenti connessi a Facebook, oltre ovviamente a supportare Skype.

Questa comoda opportunità è però destinata a sparire, infatti Microsoft ha comunicato di voler sospendere a breve l'integrazione di Outlook.com con la messaggistica istantanea di Facebook e di Google. Per quanto riguarda il servizio offerto dalla casa di Mountain View le motivazioni addotte da Microsoft sono condivisibili: Google intende migrare il proprio servizio di messaggistica verso il protocollo di Hangouts abbandonando XMPP che fino a ora ha permesso l'integrazione con Google Talk.

La notizia è stata comunicata tramite un messaggio inviato da Microsoft ai propri utenti nel quale argomenta in modo preciso in merito alla scelta di Google. Non viene però fornita alcuna giustificazione in merito a quanto fatto nei confronti di Facebook.

Queste novità non riguardano però la possibilità di gestire in modo unificato da Outlook.com le liste di contatti di Facebook e Google, infatti, tale opzione continuerà ad essere disponibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ferro7526 Febbraio 2015, 09:18 #1
Fa bene, Google non permette a Microsoft di usare le sue API (vedi youtube) quindi è giusto che Microsoft non si interfacci con i servizi di google
Sothoth26 Febbraio 2015, 09:24 #2
se Google e Microsoft si fanno la guerra gli unici a rimetterci siamo noi consumatori. Quindi direi che è in-giusto questo atteggiamento dei due colossi.
emiliano8426 Febbraio 2015, 09:46 #3
Originariamente inviato da: ferro75
Fa bene, Google non permette a Microsoft di usare le sue API (vedi youtube) quindi è giusto che Microsoft non si interfacci con i servizi di google


quoto..ma anche in questo caso e' google che ha cambiato API

Originariamente inviato da: Sothoth
se Google e Microsoft si fanno la guerra gli unici a rimetterci siamo noi consumatori. Quindi direi che è in-giusto questo atteggiamento dei due colossi.


vedi sopra... diciamo che la guerra e' a senso unico
LMCH26 Febbraio 2015, 10:40 #4
Originariamente inviato da: ferro75
Fa bene, Google non permette a Microsoft di usare le sue API (vedi youtube) quindi è giusto che Microsoft non si interfacci con i servizi di google


E per quel che riguarda FB ?
Il punto è che Microsoft come al solito ci prova con l'Embrace, Extend & Extinguish solo che i concorrenti non le permettono di andare oltre il primo passo ed a quel punto si tira fuori per non favorirli indirettamente.
acerbo26 Febbraio 2015, 10:58 #5
Originariamente inviato da: ferro75
Fa bene, Google non permette a Microsoft di usare le sue API (vedi youtube) quindi è giusto che Microsoft non si interfacci con i servizi di google


farà anche bene, sta di fatto che l'account gmail é praticamente obbligatorio per usare uno smartphone con android (non AOSP) e ad oggi, microsoft 3% del market share contro piu' del 50% da parte di google e all'utente madio android penso interessi poco di non poter accedere ad outlook o ad altri servizi non google.
Inversamente, i fedelissimi fanboy di redmond sognano la notte di poter avere app native youtube, facebook, instagram, ecc... curate ed evolute come quelle disponibili sugli store concorrenti.
emiliano8426 Febbraio 2015, 11:02 #6
Originariamente inviato da: LMCH
E per quel che riguarda FB ?
Il punto è che Microsoft come al solito ci prova con l'Embrace, Extend & Extinguish solo che i concorrenti non le permettono di andare oltre il primo passo ed a quel punto si tira fuori per non favorirli indirettamente.


per facebook, aspettiamo la motivazione ufficiale, probabilmente qualcosa tipo: accordi, presioni, cambio di API ... visto che facebook preme per il suo messenger (tolta la chat di facebook nativa su WP e dall'app di WP che era sviluppata da MS)
acerbo26 Febbraio 2015, 11:03 #7
Originariamente inviato da: emiliano84
per facebook, aspettiamo la motivazione ufficiale, probabilmente qualcosa tipo: accordi, presioni, cambio di API ... visto che facebook preme per il suo messenger (tolta la chat di facebook nativa su WP e dall'app di WP che era sviluppata da MS)


GOMBLOTTO!!!
b2unlimited26 Febbraio 2015, 12:00 #8
Originariamente inviato da: LMCH
E per quel che riguarda FB ?
Il punto è che Microsoft come al solito ci prova con l'Embrace, Extend & Extinguish solo che i concorrenti non le permettono di andare oltre il primo passo ed a quel punto si tira fuori per non favorirli indirettamente.


Originariamente inviato da: acerbo
farà anche bene, sta di fatto che l'account gmail é praticamente obbligatorio per usare uno smartphone con android (non AOSP) e ad oggi, microsoft 3% del market share contro piu' del 50% da parte di google e all'utente madio android penso interessi poco di non poter accedere ad outlook o ad altri servizi non google.
Inversamente, i fedelissimi fanboy di redmond sognano la notte di poter avere app native youtube, facebook, instagram, ecc... curate ed evolute come quelle disponibili sugli store concorrenti.


Ma avete capito che parliamo del servizio di messaggistica istantanea?
Google Hangout?
Ma chi lo usa?
Ma chi abbraccio, estendo ed estinguo?
Ma anche chi manda messaggi instantanei da outlook.com?

Parliamo di una funzione inutile, di un servizio inutile, da un servizio inutile
emiliano8426 Febbraio 2015, 12:04 #9
Originariamente inviato da: b2unlimited
Ma anche chi manda messaggi instantanei da outlook.com?


io lo uso per il mio account skype personale a lavoro... sicuramente piu' comodo e veloce del telefono

per facebook uso facebook ... per google chat ... ehm...
calabar26 Febbraio 2015, 12:07 #10
Questa cosa dell'abbandono di XMPP da parte di google non mi piace affatto, sarà una bella scocciatura.
Già ora utilizzare dei client XMPP per comunicare con i contatti hangouts è abbastanza limitante, ma almeno funziona. Mi chiedo cosa aspetti Google ad aprire il protocollo hangouts, a questo punto, per favorirne la diffusione e l'utilizzo da parte di client alternativi e servizi web.

Per il resto quoto LMCH, che credo abbia ben colto il punto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^