Estensioni di Chrome presto anche su Firefox

Estensioni di Chrome presto anche su Firefox

Mozilla ha annunciato delle nuove API per le estensioni di Firefox, parecchio simili a quelle utilizzate su Chrome e Microsoft Edge. Questo vuol dire che effettuarne il relativo porting sarà estremamente semplice

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Programmi
Mozilla
 

Su Mozilla Firefox sono attesi "grandi cambiamenti" per il prossimo futuro, e ad annunciarlo è la stessa società. La compagnia sta sostituendo le API delle estensioni per il browser con una nuova versione chiamata WebExtensions, parecchio più simile al sistema utilizzato su Chrome ed Opera. L'obiettivo è garantire l'interoperabilità delle estensioni fra più browser differenti.

In pratica, su Firefox potremo presto usare le tantissime estensioni di Chrome, e viceversa. Il grosso cambiamento sarà ovviamente accompagnato da un lavoro aggiuntivo richiesto, almeno nei primi tempi, agli sviluppatori di estensioni per Firefox, che dovranno adattare i propri lavori attuali alle nuove API WebExtensions. Questo anche in vista del debutto di Electrolysis, la nuova versione più veloce e sicura di Firefox.

Con Electrolys, le attività del browser verranno suddivise in più processi, con l'obiettivo di diminuire l'esposizione del sistema ad eventuali malware e download malevoli. Gli sviluppatori dovranno effettuare i cambiamenti e assicurare che questi siano in linea con le direttive di Mozilla, e a partire dal 22 settembre con il rilascio di Firefox 41, tutte le estensioni dovranno essere valutate e certificate dalla stessa società.

In passato Mozilla ha utilizzato una sorta di blacklist per impedire l'installazione di malware camuffati da estensioni, ma il sistema si è rivelato più volte inefficace. Ed è per questo che si è deciso per un processo più drastico, con i contenuti che dovranno prima passare al vaglio della società per poter essere ammessi e pubblicati.

Le nuove API WebExtensions sono compatibili con Blink, quindi sarà facile effettuare il porting fra i vari browser più diffusi (Chrome, Opera, Firefox e Microsoft Edge). La compagnia ha annunciato le novità con largo anticipo per dare agli sviluppatori la possibilità e il tempo di effettuare le modifiche necessarie, dal momento che le WebExtensions non saranno integrate prima del mese di dicembre.

Sarà Firefox 43, infatti, la versione del browser ad implementare le nuove API. Il suo debutto è previsto per il 15 dicembre, con le estensioni non modificate che continueranno a funzionare solo per i successivi sei mesi. Esaurito il termine, la compagnia le renderà non compatibili, eliminandone ogni supporto. Le grosse novità stabiliscono l'abbandono definitivo delle tecnologie XUL e XPCOM utilizzate su Firefox, con il loro supporto che terminerà entro i successivi 12 o 18 mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD24 Agosto 2015, 12:43 #1
Sono curioso sull'effettiva compatibilità dell'estensioni Chrome e sull'efficacia del nuovo sistema di certificazione.
DooM124 Agosto 2015, 14:11 #2
Si vabbé, "largo anticipo" 6 mesi?
Ci sono estensioni che da molto più tempo non vengono aggiornate e che bene o male funzionano, quelle andranno perse.
Uno dei primi browser a supportare le estensioni... e si è dovuto invece adeguare agli altri.

Secondo me bisognava continuare a supportare le vecchie API per molto più tempo, magari da attivare o installare su richiesta.

L'idea sembra buona, ma i tempi un po' forzati.
calabar24 Agosto 2015, 15:04 #3
Secondo me stanno portando avanti il processo in maniera davvero folle.

La vera ricchezza di Firefox sono le estensioni, richiederne prima la firma obbligatoria (che taglia le gambe a tutte le estensioni casalinghe e a quelle modificate dall'utente), poi l'adozione di API che mandano in pensione XUL (spero mantenendo lo stesso livello di personalizzazione dell'interfaccia, altrimenti che lo uso ancora a fare Firefox?) significa andare a gettare via un patrimonio che tiene legati ancora molti utenti al browser di Mozilla.

Una strategia molto più sensata sarebbe stata quella di consentire comunque l'installazione di estensioni non certificate (magari in modo non semplicissimo e con tanto di avvisi che scoraggino l'installazione selvaggia) e tagliare il supporto alle vecchie API in tempi molto più lunghi, almeno un paio d'anni.

Francamente avere le estensioni di Chrome su Firefox era una cosa di cui potevo fare a meno, anche perchè non mi pare che Firefox abbia nulla da invidiare a Chrome da questo punto di vista (anzi... più probabile il contrario).
TheQ.24 Agosto 2015, 15:25 #4
considerando la politica di battaglia ai download manager su chrome (non gli altri browser basati chromium) era più interessante la notizia: le estensioni di firefox presto su chrome.
Ma tanto basta installarsi un baidu spark per scaricare, se proprio non si vuole firefox
^_^'''
zappy24 Agosto 2015, 15:56 #5
la vera novità sarebbe "integriamo nel browser quel che serve ed evitiamo di avere estensioni per qualunque caccola".
come si fa a non avere un blocco dei contenuti, il supporto a mht, ecc quando c'è la chat o altre fregnacce?
globi24 Agosto 2015, 20:21 #6
Non uso alcuna estensione per browser, l`Ad-Blocker non lo uso perché impedisce l`uso di certi siti.
Esiste una estensione veramente utile che senza di quella non sia possibile fare una determinata cosa?
DooM124 Agosto 2015, 20:51 #7
Uso uso no-script a cui non posso fare a meno, e pochissimo altro a cui potrei fare a meno.
E riesco ad entrare in qualunque sito, anche se è un po' noioso da configurare e gestire.

Comunque io do per scontato che le estensioni non firmate si potranno comunque, in qualche modo, installare.
L'idea anche qui non è male, è pieno di estensioni malware, dipende come gestiranno la cosa nella pratica.
TheQ.24 Agosto 2015, 20:53 #8
Originariamente inviato da: globi
Non uso alcuna estensione per browser, l`Ad-Blocker non lo uso perché impedisce l`uso di certi siti.
Esiste una estensione veramente utile che senza di quella non sia possibile fare una determinata cosa?

jdownloader 2 ...ma non è un'estensione

Scherzi a parte io uso tantissimo i feed reader e switchy che permette di passare a vari profili del browser con personalizzazioni diverse.
rockroll25 Agosto 2015, 00:47 #9
Originariamente inviato da: TheQ.
jdownloader 2 ...ma non è un'estensione

Scherzi a parte io uso tantissimo i feed reader e switchy che permette di passare a vari profili del browser con personalizzazioni diverse.


Forse volevi dire HelpDownloader?
TheQ.25 Agosto 2015, 01:28 #10
Originariamente inviato da: rockroll
Forse volevi dire HelpDownloader?


io su firefox uso downloadhelper come estensione.
Jdownloader non è un'estensione, capta i link (qualsiasi file scaricabile, img incluse) di ciò che viene selezionato.
A volte è veramente comodo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^