Disponibile Adobe AIR 1.5 per Linux

Disponibile Adobe AIR 1.5 per Linux

Adobe ha reso disponibile Adobe AIR 1.5 per Linux Ora gli sviluppatori possono utilizzare la tecnologia Adobe AIR 1.5 per creare applicazioni software da rendere disponibili su Linux oltre che sui sistemi operativi Windows e Mac

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:38 nel canale Programmi
AdobeWindowsMicrosoft
 

Adobe ha annunciato la disponibilità del software Adobe AIR 1.5 (download disponibile qui) per sistemi operativi Linux. Adobe AIR 1.5, componente chiave della piattaforma Adobe Flash, consente agli sviluppatori di applicazioni Web di utilizzare i linguaggi HTML, JavaScript, ActionScript, nonché il framework open source Flex, per distribuire le applicazioni Web al di fuori degli ambienti browser. Ora gli sviluppatori possono utilizzare la tecnologia Adobe AIR 1.5 per creare applicazioni software da rendere disponibili su Linux oltre che sui sistemi operativi Windows e Mac.

“Il rilascio di Adobe AIR 1.5 for Linux valorizza il nostro continuo impegno nei confronti della comunità Linux e la nostra consueta capacità di creare tecnologie in grado di funzionare in modo omogeneo sui diversi sistemi operativi”, ha affermato David Wadhwani, General Manager e Vice President della Platform Business Unit di Adobe.

“Utilizzando Adobe AIR, milioni di sviluppatori Web possono finalmente diventare sviluppatori Linux, mentre con un piccolo sforzo e senza costi aggiuntivi, le aziende possono guardare ai mercati emergenti e all’ampio set di nuovi dispositivi sui quali Linux conquista popolarità crescente”.

AIR 1.5 comprende le stesse funzionalità introdotte con Adobe Flash Player 10, come il supporto di filtri ed effetti speciali personalizzati, la trasformazione e animazione 3D nativa e le funzioni rich text layout estensibili. Adobe AIR 1.5, che integra il motore open source WebKit HTML, ora accelera le performance applicative di “SquirrelFish”, il nuovo interprete WebKit JavaScript. Adobe AIR 1.5 include inoltre un nuovo database crittografato.

“La stretta collaborazione tecnica fra Intel e Adobe ha prodotto numerosi risultati di successo”, ha dichiarato Christos Georgiopoulos, General Manager della Developer Relations Division del Software and Services Group di Intel. “Con Adobe AIR 1.5 ora disponibile per Linux, migliaia di sviluppatori possono far funzionare le loro applicazioni su più ambienti operativi, come i PC e le future piattaforme notebook e Mobile Internet Device basate sul processore Intel® Atom™ che esegue Moblin Linux.”

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
S1©kßø¥22 Dicembre 2008, 10:47 #1
Che adobe si stia finalmente svegliando dal torpore millennario?
baffman22 Dicembre 2008, 12:45 #2
La popolarità di linux è inevitabilmente in crescita e prima o poi tutti dovranno adeguarsi a dovere. Finalmente qualcosa si muove amici linuxiani... spero che nessuno tardi a seguire l'esempio di Adobe.
OregonBeryl23 Dicembre 2008, 01:59 #3
Chissà perché questa notizia non la commenta nessuno... ihihihih...

W Linux!!!
picard1223 Dicembre 2008, 08:49 #4

perchè

Originariamente inviato da: OregonBeryl
Chissà perché questa notizia non la commenta nessuno... ihihihih...

W Linux!!!


perchè sono in lutto visto che questo è un'altro segno della decadenza di linux
the_joe23 Dicembre 2008, 09:39 #5
Beh, Adobe avrebbe ben altro da sviluppare per Linux, speriamo che questo sia solo il primo passo......
killercode23 Dicembre 2008, 09:42 #6
Buona notizia, non eccezzionale, ma meglio di nulla
Salvatopo23 Dicembre 2008, 11:29 #7
Originariamente inviato da: picard12
perchè sono in lutto visto che questo è un'altro segno della decadenza di linux


Perchè?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^