Clone CD emigra ad Antigua!

Clone CD emigra ad Antigua!

Clone CD è da tempo al centro di problemi legali dovuti alle nuove leggi antipirateria; per ovviare al problema una società di Antigua commercializzerà il software

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:45 nel canale Programmi
 

Clone CD è da tempo al centro di problemi legali dovuti alle nuove leggi antipirateria, infatti secondo la normativa tedesca (paese in cui ha sede Elaborate Bytes AG) il software in oggetto non può essere distribuito.

Nome immagine

Per ovviare al problema una società di Antigua chiamata SlySoft company, commercializzerà il software. In previsione anche un update!

As a reaction to the new Copyright Law in Europe, Elaborate Bytes AG has to stop the distribution of CloneCD. The new law, which will come into force in Germany in the next days, will prohibit to copy protected media - even for private use.

CloneCD will neither be available as a boxed version in the big stores nor as an online version from Switzerland. Bilateral contracts between Switzerland and most of the European countries prohibit the sale from Switzerland to the respective countries.

Elaborate Bytes AG will sell the rights of CloneCD to SlySoft, a company located on Antigua. Only the online version of CloneCD will be available for sale on the Internet. The price will approximately stay the same and the clients of Elaborate Bytes will keep their one-year free update rights.

At this point the team of Elaborate Bytes will say thank you for the long-standing loyality of its costumers and hopes that the new products will lead to the same satisfaction

elby - Working Software for lazy people!

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

87 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nicola25612 Settembre 2003, 14:56 #1
E vai!! Finalmente una soluzione che aggira il problema! Forza Clone CD!
JoJo12 Settembre 2003, 14:58 #2
La SlySoft è quella che produce AnyDVD e guarda caso è sempre di proprietà della Elby e il titolare Ollie, il creatore di CloneCD.

Cmq vivo o non vivo, CloneCD è ormai stato superato in tutto e per tutto da Alcohol 120% e BlindWrite (singoli o in accoppiata)
TechnoPhil12 Settembre 2003, 15:05 #3
Speriamo che si concentrino un pò di + riguardo "CLONE DVD"....quello che c'è adesso fa letteralmente pena!!!
Carpix12 Settembre 2003, 16:07 #4

Per JoJo

Secondo è vero che Alcohol supera clone, ma non sempre, io li uso entrambi ed ha volte preferisco usare Clone perchè alcohol non va come dovrebbe.
Ciao Ciao

P.S. speriamo che nessuno riuscirà ma i a bloccare questi bei e utili software di masterizzazione.
aricciao
Super-Vegèta12 Settembre 2003, 16:13 #5

Una legge che fa schifo!

Una legge che impedisce AGLI SVILUPPATORI EUROPEI di lavorare per tutelare 4 ricconi per altro boicottando un diritto che da una parte viene concesso teoricamente OSSIA il backup ma che dall'altra parte viene negato vietando il superamento delle protezioni

Ragazzi non è la legge ambigua, anzi la legge è ben fatta in teoria concedono il backup così da giustificare le tasse sui sistemi potenziali di duplicazione (non solo i supporti per la cronaca) e dall'altra lo impediscono in ogni forma e maniera.

Una cosa più SCHIFOSA E MESCHINA di questa non si poteva inventare. Auguri a clone-cd spero che il suo sviluppo continui e che questi signori che hanno approvato questo orrore si mangino le mani a vita, sperando che la legge sui brevetti e sul nuovo copyright non combini altri disastri. Altro che la rivoluzione d'ottobre ci vorrebbe con certa gente!
Monoaural12 Settembre 2003, 17:10 #6
Mi chiedo su 100 CD, quanti sono di backup e quanti invece copie illegali.

Una cosa più SCHIFOSA E MESCHINA del rubare, come fanno moltissime persone duplicando, non si può fare.
the_joe12 Settembre 2003, 17:27 #7

x Monoaural

Hai sicuramente ragione nel dire che su 100 CD forse 100 sono copie illegali, ma se c'è una legge precisa che mi consente di fare una copia di backup di un programma pagato o una copia del cd musicale regolarmente acquistato per ascoltarlo in auto, non vedo come sia tollerabile che poi di fatto questo diritto mi venga negato con le protezioni, allora che il cd di backup sia compreso nella confezione originale.
Ginopilot12 Settembre 2003, 17:44 #8
Fosse al 99% per uso illegale, per quale motivo devo pagare i supporti e i dispositivi di piu' se io ne faccio un uso completamente diverso? Questa tassa e' ingiustificata, come lo e' anche la legge che impedisce la duplicazione di supporti protetti, e lo sono le protezioni stesse. Non capisco perche' si continui ad andare in una direzione indiscutibilmente sbagliata.
Super-Vegèta12 Settembre 2003, 17:48 #9

X Monoaural

Stai facendo un discorso che non sta in piedi neppure con le stampelle e la sedia a rotelle insieme

Comincio da un presupposto, una cosa che si chiama garantismo e che è al principio della democrazia stessa, ossia siamo tutti innocenti fino a prova contraria, con che diritto affermano il contrario? Siamo forse ai tempi di Stalin?

E continuando nel discorso Lorsignori delle etichette incassano UNA TASSA CHE PAGHIANO TUTTI su tutti i dispositivi con cui TEORICAMENTE si può duplicare un'opera con copyright, giustificandola COME TASSA SUL BACKUP.
Poco importa se i dispositivi in questione non vengono usati per scopi di backup, il presupposto dell'essere intelligente è andato a farsi fo**ere! Ma no!

Già questo è di una gravità assurda a meno che non vogliamo dire di essere ai tempi del Congresso di Vienna, ma continuiamo ad approfondire il discorso. Facciamo pure presupposto che tutti i dispositivi siano usati per fare la copia di backup e quindi PRESUPPONIAMO pure che sia giusto pagare questa tassa:

BENE CON CHE DIRITTO MI IMPEDISCONO DI FARMI IL BACKUP SE IO PAGO LA TASSA SU QUALSIASI COSA POSSA ANCHE SOLO TEORICAMENTE SERVIRE ALLO SCOPO?

Facciamo meno demagogia per favore la realtà te la spiego io:
VOGLIONO INCASSARE DA UNA TASSA PER IL BACKUP E ALLO STESSO TEMPO PROIBIRLO, OSSIA VOGLIONO FREGARCI TUTTI QUANTI.

Ti do ragione sul fatto che ci sia molta pirateria, ma io uso ad esempio solo software open, con che diritto si colpisce anche me? Ma che non rompano i cosiddetti!
JoJo12 Settembre 2003, 17:53 #10
Originariamente inviato da Monoaural
Una cosa più SCHIFOSA E MESCHINA del rubare, come fanno moltissime persone duplicando, non si può fare.


Si, c'è! Rubare i soldi a noi facendo prezzi esageratamente alti come fa la SIAE o la RIAA! Quello è un furto ed è autorizzato per giunta!!!

20 e passa € per dei CD da nemmeno 30 minuti (molto spesso!) e con 10 canzoni (molto spesso!) delle quali 1-2 decenti al massimo!

Te continua pure a regalargli cosi tanti soldi... io finchè non abbassano i prezzi so cosa fare...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^