Adobe e Apple, la corda è sempre più tesa

Adobe e Apple, la corda è sempre più tesa

Adobe annuncia di non voler proseguire nello sviluppo di tecnologie in grado di eseguire il porting di applicazioni Flash su iPhone

di pubblicata il , alle 08:33 nel canale Programmi
AppleiPhoneAdobe
 

Se prima era guerra fredda, ora è praticamente guerra aperta: stiamo parlando di Apple e Adobe ed in particolare delle recenti evoluzioni in merito alle tecnologie Flash su iPhone. Adobe ha infatti deciso di non investire ulteriori risorse sullo sviluppo di strumenti e tecnologie che consentano di eseguire il porting di applicazioni Flash nativamente su iPhone, iPad e iPod touch.

A darne notizia è Mike Chambers, project Manager per Adobe Flash, sul proprio blog. La motivazione è ovviamente rappresentata dalla modifica delle clausole contrattuali che Apple ha operato negli accordi sviluppo che fanno parte del nuovo SDK per iPhone OS 4.0, con le quali viene fatto divieto di sviluppare applicazioni su altre piattaforme e di utilizzare traduttori o software intermediari. Come i più informati sapranno, nell'imminente Adobe Creative Suite 5 saranno comunque inclusi gli strumenti che consentiranno il porting di applicazioni Flash su iPhone.

Secondo Chambers, la modifica delle clausole da parte di Apple è stata portata avanti appositamente per ostacolare Adobe e gli sviluppatori che vogliono convertire applicativi Flash in applicativi nativi per iPhone.

Chambers afferma: "L'obiettivo primario di Flash è sempre stato quello di permettere lo sviluppo cross-browser, cross-platform e corss-device. Quell'accattivante applicativo che stai sviluppando, può essere facilmente reso disponibile per piattaforme e dispositvi differenti. Tuttavia questo è l'esatto opposto di ciò che vuole Apple. Loro vogliono vincolare gli sviluppatori alle loro piattaforme e restringere le opzioni per rendere difficile agli sviluppatori potersi spostare su altre piattaforme".

E proprio questa presa di posizione ha suscitato le ire della Mela, la quale ha pubblicamente risposto (pratica piuttosto insolita, per Apple) alle accuse di Chambers. Tramite la portavoce Trudy Miller, in una dichiarazione rilasciata a CNet, Apple risponde: "Qualcuno è rimasto indietro - sono HTML5, CSS, JavaScript e H.264 (tutti supportati da iPhone e iPad) ad essere standard aperti, mentre Flash di Adobe è chiuso e proprietario".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

95 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sghizz23 Aprile 2010, 08:38 #1
vabbè però qui stiamo parlando di iphone e come tutti sanno iphone è iphone, anche senza flash è il migliore...
html 5 prenderà il volo appena prenderà piede
Crisa...23 Aprile 2010, 08:39 #2
"Havascript" è il porting in fiorentino di javascript???
Sghizz23 Aprile 2010, 08:40 #3
Originariamente inviato da: Crisa...
"Havascript" è il porting in fiorentino di javascript???


ahahah
Lombo9123 Aprile 2010, 08:46 #4
lol

Cmq comportamento infantile ma comprensibile, imho è anche una ripicca al fatto che flash per Mac fa pena e Adobe se ne frega..
Giullo23 Aprile 2010, 09:04 #5
il bue che dà del cornuto all'asino

cmq sembra che apple abbia reso disponibili delle api per accellerare la riproduzione h264 via gpu, magari si riuscirà a vedere vimeo senza che la cpu schizzi al 40/50%
SpyroTSK23 Aprile 2010, 09:04 #6
@lombo91:
flash fà pena OVUNQUE, non solo su mac. E sinceramente? se non fosse per tutta la miriade di blog che usano flash per integrare un player video, avrei già abbandonato flash da un bel pezzo.
cionci23 Aprile 2010, 09:08 #7
Flash fa pena per tutte le piattaforme non Windows...
Comunque in questo caso mi sento di appoggiare Adobe. E' assurda quella clausola. Ad esempio viene fatto divieto di utilizzare qualsiasi linguaggio interpretato o anche basato su virtual machine. Parlano di HTML 5, CSS e JavaScript, ma di fatto anche quelli utilizzano traduttori o software intermediari.
riporto23 Aprile 2010, 09:10 #8
Se la mela continua così, a farsi solo nemici, di un certo peso oltretutto, e ad isolarsi sempre di più, tornerà presto ad essere ciò che era 15 anni fa.
Non che mi dispiaccia, anzi, si vivrà benisismo anche senza, anzi, forse anche meglio.
Shynss23 Aprile 2010, 09:15 #9
Che flash sia uno standard chiuso e vecchio che ormai deve fare posto all'HTML5 siamo tutti daccordo. Flash non è per niente un progetto cross-platform e cross-device perchè è troppo pesante, fisso, non scalabile, poco adattabile. E' un ottimo strumento di sviluppo per la grafica ma anche se si parla di webapp spesso la piattaforma Java è migliore. E' necessario tenere in considerazione che uno standard chiuso non potrà fare nulla con l'avvento del liberissimo opensource. Flash è rimasto indietro e non è più adatto all'internet che sta cambiando, anche i banner pubblicitari verranno rimpiazzati uno a ad uno perchè non visualizzabili da troppi device (ormai si naviga con il palmare, la wii, il browser della tv, tutti dispositivi che non supportano pienamente flash)

Credo che ci accorgeremo del decesso di flash il giorno in cui youtube smetterà di utilizzarlo.

Sarà una botta dura per la Adobe, poteva essere prevista, ma sarà comunque una bella botta.

Il comportamento della Apple è sicuramente scorretto, forte del fatto che gli user più fedeli si adatteranno e non rimpiangeranno il flash, con tutti i nemici che si sta facendo in qualche anno la mela si ritroverà relegata a fare solo cellulari e lettori musicali.
Meglio per tutti, ovviamente.

my2cents...
fdfdfdddd23 Aprile 2010, 09:18 #10
Adobe per anni, Photoshop/Illustrator a parte, ha decisamente ignorato la Mela ... Ora che la Mela è nuovamente sulla cresta dell'onda vorrebbero marciarci sopra appestando con Flash anche l'iPhone/iPod/iPad ... fa benissimo Apple a tenere fuori dalla porta tutte quelle tecnologie che potenzialmente possono danneggiare l'esperienza d'uso dei suoi dispositivi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^