Vaio e Blu-ray disclaimer da Sony

Vaio e Blu-ray disclaimer da Sony

Sony ha pubblicato un disclamer in cui segnala possibili problemi nella riproduzione di contenuti compressi in formato VC-1 oppure AVC (MPEG4/H.264)

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:09 nel canale Portatili
SonyVAIO
 

Il Sony Vaio AR11S, a cui abbiamo dedicato un approfondimento a questa pagina, è il primo notebook in grado di leggere contenuti multimediali ad alta definzione in formato BD-ROM. E' un prodotto particolare poichè abbina le peculiarità di un dispositivo per l'intrattenimento domestico con le nuove opportunità offerte dall' High Definition.

A poche settimane dal lancio ecco però che sul sito Vaio-sony-europe è comparso un disclamer che merita di essere approfondito. Come riportato da AVMagazine.it, Sony dichiara espressamente che non è garantita la riproduzione di film compressi in formato VC-1 oppure AVC (MPEG4/H.264) quando il datarate complessivo superi i 20 Mbit/sec. Viene altresì sottolineando che i primi film in formato BD-ROM sono solo con compressione MPEG2.

Viene inoltre consigliato all'utente di chiudere eventuali applicazioni software non strettamente necessarie. Ciò permette di risparmiare risorse hardware che saranno a disposizione del sistema per il gravoso lavoro di decodifica. Quanto pubblicato da Sony negli scorsi giorni non è una novità per gli addetti ai lavori che già da tempo individuavano la soglia critica dei flussi video intorno ai 20Mbps.

La nostra personale sensazione è che la configurazione hardware attualmente disponibile, quindi l'accoppiata scheda video e processore, non sia in grado di garantire una riproduzione fluida dei filmati H.264 nel momento in cui vie utilizzato un bit rate superiori ai 20 Mbit al secondo

Dalle poche informazioni disponibili pare che si possa escludere qualsiasi criticità legata alla meccanica ed alla tecnologia Blu-ray; i problemi sono invece di ordine hardware e di elaborazione in senso stretto. Nel disclamer di Sony si apprende anche dell'esistenza di un region code per alcuni contenuti e della necessità di utilizzare un pannello con supporto alle tecnologie High-bandwidth Digital Content Protection (HDCP).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Khimera17 Luglio 2006, 16:27 #1

mamma mia...

Se questo sony vaio non ce la fa a decodificare un film in HD compresso in H.264 è la fine!!!
Vuol dire che attualmente i processori (anche i dual core) non ce la fanno...
Forse sfruttando l'accellerazione delle schede video con i driver più aggiornati
ce la si potrà anche fare...
Immagino quanto costeranno i primi lettori da tavolo pronti anche per lì H.264...
(Hardware Dedicato...)

In effetti l'H.264 è bello pesantuccio, sul mio portatile (Athlon64 3000+) ho difficoltà
quasi a riprodurre filmati HD 720p...

Chi vivrà vedrà!

P.S. cmq, 3200€ per un portatile è un'inculata, ma dopo questa notizia...
Motosauro17 Luglio 2006, 16:30 #2
MA brava sony
Almeno (fra le righe) lo dice prima.

Cmq non capisco bene l'utilità di guardarsi film con quel bitrate su un portatile. I patiti che hanno un pannello abbastanza grande da gioire di questa messe di dati hanno sicuramente anche i soldi per un lettore stand-alone, sicuramente non attaccano il portatile. Del tutto inutile come cosa IMHO.
Ad ogni modo mi pare che sony stia continuando a scadere sempre di più
dema8617 Luglio 2006, 16:36 #3
A sto punto il master BD se lo potevano infilare per rovescio...
che senso ha su una macchina Ultra-high-end di questo tipo mettere cose che poi non si possono utilizzare a pieno?
leddlazarus17 Luglio 2006, 16:36 #4

lo sapevo io

tutti ormai hanno assaporato il gusto dell'HD in dimostrazioni varie e poi....

e poi ancora niente...
niente film, niente lettori,

solo televisori hd ready, che con la storia del mondiale in HD hanno stravenduto e ora non servono praticamente a niente (in + che un normale tv).

lettori DVD con uscita HDMI che servono a poco, intanto il film dvd non è HD ma solo un oversampling.

bisognerà aspettare ancora molto....molto...
Kintaro7017 Luglio 2006, 16:44 #5
Spesso la sezione commerciale di una azienda è tecnologicamente più evoluta della corrispettiva sezione ingegneristica, che ci volete fare ... non è solo Sony ad avere di questi problemi!!!!
dema8617 Luglio 2006, 16:49 #6
Originariamente inviato da: leddlazarus
solo televisori hd ready, che con la storia del mondiale in HD hanno stravenduto e ora non servono praticamente a niente (in + che un normale tv).

Be, comprati una console... chi acquista in una nicchia di mercato non può aspettarsi una valanga di prodotti... soprattutto rispetto ad un mercato così ampio come quello delle tv
poe_ope17 Luglio 2006, 16:53 #7
Quoto: "necessità di utilizzare un pannello con supporto alle tecnologie High-bandwidth Digital Content Protection (HDCP)."

Passi per quelli esterni, ma il notebook ha un display suo, manco quello funge? Boh?!?

Ciao!
Marco
Kuarl17 Luglio 2006, 16:54 #8
forse non vi rendete conto che 20mbit in h.264 sono una cifra notevolissima, e che anche quando il blu ray sarà a regime un tale bitrate per l'h.264 lo useranno solo per qualche edizione extra-mega lusso o altro...

state sempre a lamentarvi ma sony c'ha messo un core duo a decodificare il video, se neanche lui ce la fa non so' cos'altro poteva metterci in un portatile...
Andrea deluxe17 Luglio 2006, 17:15 #9
il problema e' il bus del lettore, non il processore!
Khimera17 Luglio 2006, 17:20 #10

x Andrea deluxe

no, non è il bus del lettore. 20 Mbit/sec sono fattibilissimi anche su un attuale lettore DVD, e poi l'articolo lo dice esplicitamente che non si tratta di un problema del lettore ma di una difficoltà computazionale a decodificare il filmato
(insufficiente potenza di calcolo).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^