Ultrabook, si delinea la prossima generazione di prodotti

Ultrabook, si delinea la prossima generazione di prodotti

Nel corso dell'IDF 2012 di San Francisco prendono forma gli Ultrabook di terza generazione. Ecco come sarà frammentato il mercato di questa nuova categoria di prodotti

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Portatili
Ultrabook
 

Dadi Perlmutter, nel corso del primo keynote, ha fatto un breve riassunto sulla roadmap degli Ultrabook. La prima generazione, sicuramente un po' cara e non ancora matura, è servita a creare un nuovo settore merceologico, indispensabile secondo Intel per ravvivare il settore dei PC portatili. In ogni caso, la prima generazione è stata caratterizzata da 21 design differenti, mntre sono oltre 40 i modelli di seconda generazione basati su Ivy Bridge.

Le cose cambieranno, notevolmente, con l'arrivo di Windows 8, poiché va considerato il fattore touch che implica la presentazione di form factor ben più vari rispetto a quelli attuali. Saranno infatti circa 70 i modelli di Ultrabook, 40 dei quali con schermo touchscreen. Ad arricchire il mercato arriveranno soluzioni tradizionali, così come modelli convertibili o con tastiera scollegabile, aggiungendo verve al settore.

L'ibridizzazione con il mondo tablet, però, porta alcuni cambiamenti anche nella roadmap dei processori da integrare, poiché vanno adeguati alle esigenze energetiche e devono comunque garantire autonomie di esercizio elevate. Haswell nasce appositamente per il mondo Ultrabook, motivo per cui nel settore mobile computing si delinea una differenziazione delle soluzioni Intel destinate a questo mercato.

Le attuali soluzioni Ivy Bridge da 17W di TDP verranno affiancate da altre Haswell, accreditate di medesime prestazioni generali ma con TDP da 15W. Si tratterà comunque di una delle possibili declinazioni di Haswell, in quanto arriveranno modelli pensati per gli Ultrabook convertibili e quelli a tastiera scollegabile, che vanteranno TDP inferiori, 10W o anche meno. Nelle prossime ore pubblicheremo i dettagli delle singole soluzioni, oltre alle nuove specifiche per gli Ultrabook di terza generazione.

Una cosa è certa: il settore degli Ultrabook è destinato a frazionarsi in sottocategorie di prodotto, alcune delle quali potranno contare su sensori, comandi vocali, elevate risoluzioni dello schermo e multitouch. Intel si sbilancia affermando che alcuni modelli avranno una durata della batteria quasi doppia. D'obbligo considerare questa affermazione come uno slogan, finché non avremo modo di accertarcene personalmente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick12 Settembre 2012, 16:33 #1
interessante...

se ho capito bene questa sarebbe la fascia di mercato a scendere almeno come prestazioni...

una presa di direzione da parte di intel e altre aziende verso ultrabook a uso professionale come il retina display di apple si sa nulla?

sarei curioso di vedere le roadmap della fascia pro
Cloud7613 Settembre 2012, 11:06 #2
... dall'immagine sembra che per far sembrare vecchio il notebook gli hanno messo una televisione a tubo catodico al posto del monitor....
Darkstone1814 Settembre 2012, 17:46 #3
Qualche bella novità l'ho già trovata, in negozio mi è arrivato il Samsung 535 nuovo ultrabook con processore amd, a 499€ è un ottimo prezzo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^