Navigatori Portatili, la sfida estiva si infiamma

Navigatori Portatili, la sfida estiva si infiamma

Si avvicinano le partenze e vertiginosamente sale il ritmo delle release del prossimo futuro. In pochi giorni sono apparse novità da molti produttori, ecco riassunte quelle di Acer, Asus e Fujitsu-Siemens.

di pubblicata il , alle 10:58 nel canale Portatili
ASUSFujitsu-SiemensAcerFujitsu
 

Non è una novità che i settori PND e PDA GPS-Enabled siano ormai in una sorta di guerra per accaparrarsi il mercato consumer. Per ora il botto sembra lo faccia chi propone prodotti a prezzo basso o chi ha un marchio forte alle spalle, tuttavia come sempre non mancano. Ecco che allora tra new-entry e pesanti aggiornamenti si riaccende la sfida per dare "un navigatore per tutti" in tempo (si spera) per le vacanze.

La prima novità, destinata però ad arrivare fra qualche tempo, sembra essere il nuovo Serie E targato Acer: si tratta di un navigatore portatile destinato ad affiancare l'attuale D150. Con il nuovo PND "E", infatti, Acer vuole pescare anche tra gli utenti che usano il navigatore con la bicicletta, con la moto e per le visite a piedi, non solo in auto. Ecco allora un'antenna integrata, il chip SiRF Star III, Destinator 6 su scheda SD da 256 MB, capacità di gestione di fotografie digitali e file MP3. Sembra ci sia anche il supporto alle funzionalità di gestione dei contatti, ma è da vedere in che modo Acer avrà implementato questa interessante opzione. Il processore è un Samsung da 300 MHz, il display è da 2.8" con risoluzione QVGA e 65 mila colori. Le caratteristiche, pur all'altezza, non sono ovviamente da urlo ma tendono a seguire il filo evolutivo della casa e se pensiamo che i prezzi praticati da Acer sono sempre d'attacco c'è da ben sperare per la collocazione sul mercato. Si parla di un inizio a quota 269 euro, certamente interessante, ma è da vedere il destino del D150: sarà compagno di squadra o primo nemico in casa? Si saprà solo quando l'arrivo sul mercato sarà ufficiale, per ora non è dato sapere di più.

Prime immagini del nuovo Acer

Rimanendo tra i PND c'è da segnalare la presentazione avenuta qualche giorno fa dei nuovi Fujitsu-Siemens N100/110. Non saranno ibridi PDA/PND ma dei navigatori portatili con una linea, questa sì, particolarmente vicina allo stile dei PDA (cosa che aveva tratto in inganno molti). Fujistu-Siemens gioca tutto su un display da 2.8" in combinazione con slot miniSD, batteria da 1100 mAh e processore SiRF Star III con antenna integrata per creare un mix capace di far segnare l'incredibile dato di 100 grammi di peso. Con i 16 millimetri di spessore siamo praticamente ai massimi livelli di portabilità. Tra le altre caratteristiche il processore Samsung da 300 MHz (in forte ascesa, a quanto si vede), i 64 MB di RAM di sistema e il sistema di navigazione Navigon Mobile Navigator 6. La differenza tra i modello 100 e 110 risiede nella memoria ROM (128 MB per l'N100 e 2 GB per l'N110), che permette al secondo di evitare la presenza di una scheda da 1GB miniSD per le mappe dell'Europa che equipaggiano entrambi i dispositivi.

Fujitsu-Siemens N100

Infine sono da segnalare le prime apparizioni al Computex del prossimo PDA GPS-Enabled di Asus: il prossimo A639, erede dell'A636, sarà dotato di 2 GB di memoria ROM, Wi-Fi 802.11 b/g, Bluetooth 2.0 EDR ma avrà per il resto caratteristiche simili al modello attualmente in vendita. L'arrivo per Settembre rischia di essere un po' fuori tempo, considerata la bagarre estiva, e se così fosse anche troppo presto per il periodo Natalizio.

Per vedere se si tratta di voci di corridoio o di presentimenti, basterà vedere le mosse della concorrenza. In Germania TomTom ha iniziato a porre il proprio PND di ingresso alla gamma a meno di 300 euro, cosa che da noi alcune catene di largo consumo hanno già fatto da tempo. Cosa farebbe la concorrenza se la collocazione (ipotetica) a 289 euro diventasse ufficiale per tutta Europa, considerando che le grosse catene potrebbero spingersi anche oltre?

Fonti: GPSAndCo.com, Fujitsu-Siemens

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lucrezio12 Giugno 2006, 11:16 #1
Se davvero la cifra fosse quella penso che ci farei davvero un pensierino!
UIQ12 Giugno 2006, 12:24 #2

L'importante

E' che usino mappe Navteq, tutto il resto viene dopo come importanza ;-)
cagnaluia12 Giugno 2006, 13:02 #3
Originariamente inviato da: UIQ
E' che usino mappe Navteq, tutto il resto viene dopo come importanza ;-)



spiegati, mi interessa.
Scezzy12 Giugno 2006, 14:12 #4
I software che usano mappe della Navteq (come ad esempio Navigon) hanno un dettaglio maggiore. Sono presenti anche stradine spesso trascurate da altri tipi di mappe come le Atlas. Bisogna in ogni caso fare una precisazione: molto dipende anche dalla data a cui fa riferimento la mappa caricata nel navigatore.

Cmq... ribadisco, ad oggi, Navteq e' il punto di riferimento.
Sig. Stroboscopico12 Giugno 2006, 14:26 #5
Io sto avendo dei grossi problemi col TomTom 910.

Ci mette anche 30 minuti prima di agganciare un satellite...

Qualcuno l'ha preso?

Ciao e grazie!
BitFall12 Giugno 2006, 17:40 #6
Azz!! il 910 costa un botto!! se non sbaglio più di 650€, vero? e 30 min prima di agganciare un solo satellite non deve essere il massimo della soddisfazione dopo una tale spesa...Cmq no: fortunatamente non ce l' ho e non posso aiutarti...Ciao
piffe12 Giugno 2006, 19:03 #7

Asus A636

Caspita! Già pensano di far uscire il 639?

Voglio precisare che l'unica differenza con il 636 è costituita dai 2Gb. di memoria. Il modello che ho appena preso io, il 636N, già presenta sia BT 2.0 che WiFi b/g; questo spiega la presenza di due modelli 636 e 636N appunto.

Per il resto il 636N è un ottimo prodotto, che mi sento di consigliare a tutti quelli che desiderano un PDA tuttofare, che li accompagni in macchina, a piedi e anche in sessioni di Geo-Caching: l'Asus A636N è davvero un ottimo prodotto dotato di possibilità di connessione totale, IRDA inclusa.

Il chip SirfStar III, inoltre, è rapidissimo nell'acquisizione del segnale che mantiene anche in sottopassaggi ferroviari, e riesce anche a fare il FIX. L'antenna, retrattile, data la sensibilità può anche essere lasciata chiusa.

Personalmente aspetto a gloria l'uscita del TomTom 6, che pare dovrebbe avvenire entro fine Giugno... Speriamo bene!

Ciauz!
Freethinker13 Giugno 2006, 03:20 #8
qualche giorno fa ho usato il tomtom 300,mi sono trovato benissimo,forse il tuo 910 è difettoso,riportalo indietro se vuoi un consiglio.
Sig. Stroboscopico13 Giugno 2006, 15:12 #9
Cambiato oggi... il "nuovo" pare andare meglio.
Si vede che il modello che avevo preso aveva grossi problemi.

Oggi sono fermo... domani lo ri-testo.

Ciao e grazie

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^