Lenovo W700ds, workstation portatile dual monitor

Lenovo W700ds, workstation portatile dual monitor

Prodotto unico nel suo genere, la workstation Lenovo W700ds mette insieme design da portatile e caratteristiche da workstation, con tanto di doppio monitor, tavoletta grafica integrata e altro ancora

di pubblicata il , alle 10:16 nel canale Portatili
Lenovo
 

Lenovo W700

Si chiama Lenovo W700ds e ha già fatto parlare molto di sé per le curiosità tecniche che lo rendono profondamente differente da qualsiasi altra soluzione. Se a prima vista si può pensare ad un PC portatile di generose dimensioni, in realtà siamo di fronte ad una workstation che potremmo definire "trasportabile", forte del pannello principale da 17" e dei 4Kg di peso, che diventano quasi 5Kg se arricchito del secondo pannello aggiuntivo.

Già, perché la novità più evidente è il monitor secondario integrato in quello primario con un innesto a scorrimento, in grado di offrire circa il 40% di spazio utile in più per lavorare. Diamo uno sguardo alle specifiche del pannelli, per capirci di più in termini di caratteristiche tecniche. Il pannello primario, realizzato con tecnologia CCFL, è caratterizzato da una diagonale di 17 pollici con risoluzione full-HD di 1920x1200 pixel. Lenovo sottolinea la bontà del pannello utilizzato, realizzato per offrire un'ottima luminanza (400nit) adatta a lavori di fotoritocco ma non solo.

Il pannello secondario, secondo Akihabara, è invece simile a quelli montati sui più recenti netbook, ma in verticale. Diagonale di 10,6 pollici retroilluminato a LED, con risoluzione di 768x1280 pixel (leggermente maggiore, in altezza, di quella del monitor principale). Uno spazio supplementare sicuramente interessante, dove mettere strumenti o applicativi vari per liberare l'ampio spazio del pannello principale. Il display secondario può anche ruotare di circa 30° sull'asse verticare, come se fosse l'anta di un un armadio, per intenderci.

La gestione della parte video viene presa in carico dal sottosistema Nvidia FX3700M con 1GB di memoria dedicata, mentre a fare da motore al tutto troviamo una piattaforma Intel Centrino 2 vPro. Vasta la scelta di processori Intel utilizzabili, che comprendono la versione top Core 2 Quad Core Q9100, affiancato ad altre Dual Core. La piattaforma sfrutta anche la tecnologia Intel Turbo Memory, che mette a disposizione in questa versione 4GB di memoria Solid State per il caching dei file utilizzati più frequentemente.

Dal punto di vista storage troviamo differenti soluzioni, che comprendono sia i Solid State Drive (64GB), sia soluzioni tradizionali fino a due unità. A rendere ancora più particolare la famiglia Lenovo W700 è la presenza di una tavoletta Wacom integrata nello chassis. Abbiamo parlato di famiglia W700 non solo per le numerose versioni con caratteristiche hardware più o meno performanti: Lenovo offre infatti anche una versione a singolo monitor, W700, che si distinue dalla W700ds, dove ds sta quasi sicuramente per Dual Screen.

Come tutte le soluzioni estreme, la famiglia W700 è pensata per utilizzi specifici e non certo per la massa. A rafforzare questa convinzione troviamo i prezzi, che partiranno in Europa da circa 2600 Euro, non sappiamo se con o senza IVA. Lo scopriremo presto, visto che la presentazione ufficiale è indicata proprio per questo mese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
FrancoFiocco22 Dicembre 2008, 10:26 #1
A me sembra davvero inutile, certo poi dipende dai punti di vista.
Sicuramente sarà utile in qualche cosa!!!! ;-)
Kappa7622 Dicembre 2008, 10:53 #2
mmm... tecnicamente originale come idea... ma la necessità di un notebook da 5kg non la vedo. Il mio t60p 14" da un paio di kg collegato sulla scrivania quando serve ad un 20" sarà sempre la soluzione migliore per lavorare sul portatile quando non sono in giro.

Dovrebbero fare un "w400" con schermo 14,1", quella si che sarebbe una workstation che prenderei in considerazione in sostituzione del t60p...

Ciauz
giovannifg22 Dicembre 2008, 11:01 #3
Beh, esteticamente ha il tipico stile IBM (che a qualcuno addirittura piace... mah...), però tecnicamente è un autentico gioiello! E, come ogni gioiello, anche i prezzi sono adeguati... Comunque notevole davvero: non arrivavo nemmeno a sospettare che esistesse una cosa così!
sari22 Dicembre 2008, 11:15 #4
Originariamente inviato da: giovannifg
Beh, esteticamente ha il tipico stile IBM (che a qualcuno addirittura piace... mah...)


E qualcuno, ad esempio il sottoscritto, ne è innamorato. Sono dei gioielli tecnologici.

però tecnicamente è un autentico gioiello! E, come ogni gioiello, anche i prezzi sono adeguati... Comunque notevole davvero: non arrivavo nemmeno a sospettare che esistesse una cosa così!


E quì ti do pienamente ragione. Si vede subito, ad esempio dalla tavoletta grafica (di indubbia qualità che ci troviamo davanti ad un prodotto di nicchia (il classico ThinkPad per professionisti); di certo i grafici apprezzeranno.
tommy78122 Dicembre 2008, 11:16 #5
lo stile è perfetto così come la dotazione. sarebbe utilissimo per chi lavora con la grafica e la fotografia, peccato per il prezzo elevato ma se viene usato come unica macchina da lavoro al posto di un fisso allora ci sta pure bene come prezzo
Automator22 Dicembre 2008, 11:23 #6
gran bella macchina, ma il monitor ausiliario secondo me è un po' inutile...
meglio attaccarci un 24" o un 20" no?
shadowlord8822 Dicembre 2008, 11:24 #7
ma con un 17 in full HD, dopo 8 o più ore di lavoro al giorno, la vista ringrazia... comunque gran bella macchina !!
Arnalde22 Dicembre 2008, 12:46 #8
Un po' infelice la scelta delle risoluzioni dei pannelli,forse (quello principale troppo"definito" e l'altro,seppur di dimensioni uguali in altezza con risoluzione diversa mi ha lasciato un po' perplesso,anche se capisco che per via degli standard per i pannelli sia stata una scelta obbligata)

Ma sono solo considerazioni fatte a voler trovare per forza un neo ad un prodotto straordinario.
Potendomelo permettere ci farei più di un pensiero!
+Benito+22 Dicembre 2008, 13:59 #9
Non capisco chi critica la risoluzione, fare cad o fotoritocco con un pannello ad alta risoluzione è sempre più comodo, non fosse altro per la più elevata densità di pixel che rendono più "bella" la visualizzazione di quello che si sta disegnando.
Le icone, per uno che si è abituato al suo software, non si guardano quasi, si memorizza la posizione e da un'occhiata per cliccarci sopra, a volte nemmeno quella, senza scordare le praticissime scorciatorie da tastiera che quasi tutti usano.
Mendocino8922 Dicembre 2008, 14:00 #10
Davvero un bel concentrato di tecnologia....
penso che una volta fattaci l'abitudine il secondo monitor possa essere sfruttato molto bene...
sembra quasi che Lenovo stia continuando con la tradizione IBM...per quelli che criticano il design tipico dei Thinkpad: ognuno ha le proprie idee...a me quei portatili tutti curve e fronzoli, ma che poi premi un tasto e la tastiera sprofonda non piacciono...W la robustezza e affidabilità dei portatili Thinkpad

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^