Creative Sound Blaster PLAY! 4, un DAC USB per comunicazioni cristalline in smart working

Creative Sound Blaster PLAY! 4, un DAC USB per comunicazioni cristalline in smart working

Sound Blaster PLAY! 4 è la proposta a basso costo di Creative per migliorare l'esperienza di smart working di molti lavoratori che hanno cuffie e microfoni non sempre all'altezza. Questo DAC USB cerca di migliorare l'esperienza sonora sia in entrata che in uscita tramite alcune tecnologie.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Periferiche
Smart WorkingCreativeSound Blaster
 

La pandemia ha imposto a tante persone lo smart working, evidenziando come in molti fossero privi della giusta dotazione tecnologica per svolgere le diverse attività lavorative al meglio. In particolare, molte persone non possiedono cuffie e microfoni di qualità in grado di garantire comunicazioni chiare con i loro interlocutori. In tanti usano le cuffiette dello smartphone, spesso di scarsa qualità, unitamente al microfono integrato.

Dotarsi di nuovi dispositivi è spesso costoso e non tutti possono permetterselo. Una soluzione a questo problema arriva da Creative: Sound Blaster PLAY! 4, un DAC USB (risoluzione 24-bit / 192 kHz a 110 dB) con disattivazione automatica del microfono e cancellazione del rumore a due vie. Il prezzo? Circa 30 euro, e rappresenta un'evoluzione del modello PLAY! 3 già in commercio.

Il dispositivo si può collegare alle porte USB C del vostro portatile o qualsiasi altro dispositivo, ma anche a una USB A tradizionale tramite l'adattatore presente nella confezione. Dall'altro capo c'è un jack da 3,5 mm per collegare le vostre cuffie. Una volta collegato al PC e scaricato il software Creative dal sito dedicato, questo DAC USB si occupa di migliorare la vostra esperienza a tutto tondo, permettendovi di ascoltare meglio il vostro interlocutore e al tempo stesso garantire una comunicazione cristallina.

Sound Blaster PLAY! 4 vede la presenza di due pulsanti sulla scocca, insieme a due spie LED. Il tasto con l'icona del microfono permette di attivare e disattivare il microfono e VoiceDetect: quando la spia è rossa entrambi sono disattivati, mentre quando il LED è spento il microfono è attivo e così anche VoiceDetect. VoiceDetect fa sì che il microfono venga disattivato automaticamente quando smettete di parlare e riattivato quando riprendete.

L'altro pulsante è un EQ (equalizzatore) con 2 modalità audio: Dynamic e Bass Boost. In modalità Dynamic cerca di dare maggiore profondità ai contenuti audio per un'immersività superiore, mentre in Boost il DAC prova a restituire bassi più pieni e profondi. Tutto è gestibile dall'app Creative che dà accesso al pacchetto software SmartComms Kit.

Sound Blaster PLAY! 4 è compatibile con PC, Mac, PS4, PS5 e Nintendo Switch, ma anche smartphone e tablet Android e iOS. È solo su Windows però che l'esperienza è al massimo livello, tramite il software Creative che dà accesso alla personalizzazione dei vari parametri, mentre sugli altri dispositivi il dispositivo funziona in automatico.

C'è ancora qualche problema nel supporto driver su Windows, infatti il dispositivo non è stato riconosciuto correttamente sul nostro PC. Abbiamo svolto una prova di chiamata tramite Slack da uno smartphone Android a un PC Windows: il nostro interlocutore ci ha confermato che attivando il tasto EQ la chiarezza della comunicazione era superiore.

Per quanto riguarda VoiceDetect, il sistema cerca di eliminare i rumori ambientali (ad esempio delle auto che passano su una strada vicina) e se non sono troppi forti ci riesce in modo egregio, il che ci lascia pensare che potrebbe funzionare ancora meglio in un ambiente con una rumorosità "nella media", anche se non sarà proprio in grado di bloccare tutti i rumori.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^