Amazon lancia Echo Auto in Italia: solo 59,99€ per avere Alexa anche durante i viaggi. Come funziona

Amazon lancia Echo Auto in Italia: solo 59,99€ per avere Alexa anche durante i viaggi. Come funziona

Otto microfoni associati alla tecnologia far field consentono di conversare con Alexa nonostante i diversi rumori nell’auto: il volume della musica, il rumore dell’aria condizionata o della strada. In vendita da oggi a 59,99€.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Periferiche
Amazon
 

Arriva ufficialmente Amazon Echo Auto anche in Italia. Da oggi tutti gli utenti potranno averlo ad un prezzo di 59.99€ direttamente a questa pagina e pronto per essere installato nella propria auto in modo semplice e veloce. Echo Auto è il primo dispositivo della famiglia di Amazon progettato per l'utilizzo su strada e che dunque permetterà di avere molti vantaggi in tal senso per gli utenti potenziando tutto quello che riguarda i comandi vocali per il viaggio.

QUI per ACQUISTARE Amazon ECHO AUTO

[HWUVIDEO="2949"]Amazon Echo Auto: ecco come funziona[/HWUVIDEO]

“Molti clienti ci hanno segnalato il desiderio di avere accesso ad Alexa ovunque si trovino. Siamo lieti di offrire loro un modo semplice per aggiungere Alexa alla loro automobile” afferma Eric Saarnio, Vice Presidente, Amazon Devices EU. “Con Echo Auto, i clienti possono ora godersi tutta la comodità garantita da Alexa in viaggio, con la possibilità di riprodurre la musica, effettuare telefonate, proseguire l’ascolto dei propri audiolibri, giocare con i videogiochi, gestire i propri memo e molto altro - tutto questo usando semplicemente la loro voce”.

 

 

 

Amazon Echo Auto: ecco come funziona

A livello tecnico Amazon Echo Auto viene supportata addirittura da 8 microfoni che sono stati sapientemente collocati dagli ingegneri del colosso di Jeff Bezos per riuscire a superare l'acustica interna dell'auto e permettendo dunque di garantire l'ascolto dei controlli vocali anche in presenza di musica o ancora rumori dell'aria condizionata o della strada.


Clicca per ingrandire

Quello che rende Echo Auto molto comodo non è soltanto l'algoritmo o i comandi che possono essere impartiti ma è soprattutto la facilità con cui può essere installato su qualsiasi auto. In questo caso infatti il dispositivo di Alexa viene alimentato dalla presa a 12V o dalla porta USB presente nell'auto connettendosi direttamente all'impianto stereo attraverso il cavo audio con jack da 3,5mm o via Bluetooth.

A questo punto Echo Auto si connetterà ad Alexa attraverso l'app presente (o da scaricare) sul proprio smartphone sia iOS che Android. Qui utilizzerà quindi la connessione dello smartphone per i collegamenti ad internet andando ad offrire all'utente moltissime funzionalità di Alexa che già sono conosciute e che qui vengono predisposte al meglio per intraprendere il viaggio. Ecco che con Echo Auto, basterà chiedere ad Alexa di ascoltare il proprio notiziario quotidiano, di ascoltare un audiolibro di Audible e molto altro. Non solo perchè ad esempio sarà possibile impostare dei memo per andare a ritirare i vestiti in lavanderia mentre si torna a casa, controllare i dispositivi per la Casa Intelligente, creare la lista della spesa o gestire la propria agenda e tutto questo mentre gli occhi restano incollati sulla strada.


Clicca per ingrandire

Oltretutto con decine di migliaia di Skill che sono in continuo aumento, Alexa diventa sempre più intelligente. Le Skill sono come le app e consentono di fare sempre più cose, come riprodurre una musica rilassante o testare la propria conoscenza musicale. Basta chiedere: “Alexa, quali sono le migliori Skill?”


Clicca per ingrandire

Amazon Echo Auto: prezzo e disponibilità

Echo Auto è disponibile da oggi, 17 giugno, su Amazon.it ad un prezzo di 59.99€. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Amazon.it/echoauto

 

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mashiro.tamigi17 Giugno 2020, 10:07 #1
Con 99€ e uno schermo 10 pollici potrebbero "infestare" tutte le auto che non hanno ancora un sistema multimediale moderno.
Così mi sembra del tutto inutile perché replica funzioni che già fornisce qualunque smartphone.
latilou8517 Giugno 2020, 10:44 #2
L'unico scenario che mi viene in mente è uno smartphone senza presa 3.5mm e macchina senza bluetooth e usb ma con ingresso AUX. Per il resto, lo smartphone basta e avanza.

Edit: una versione con batteria integrata sarebbe stata più interessante, nel caso di un lungo viaggio con navigatore aperto, si fa presto a dover ricorrere alla presa dovendo quindi scegliere tra navigatore o funzioni multimediali.
ramses7717 Giugno 2020, 11:01 #3
Sarò tarato, ma non ho ancora individuato UN SOLO utilizzo semiserio degli assistenti. Ancora ancora sul cellulare, se si hanno le mani occupate (ma per questo in auto, ormai, gli assistenti Google e iOS sono quasi compatibili ovunque) e devi usarlo per forza. Ma sul resto...
Il massimo poi trovo che sia essere fuori casa e chiedere che tempo fa nel posto in cui ci troviamo, o in un posto in cui non dobbiamo andare. "Alexa, che tempo fa a Timbuctù?". Se fosse un assistente intelligente dovrebbe rispondere "Oh rincoglionito, non lo vedi da solo?" oppure "cosa diavolo te ne frega?". Ci stiamo rincoglionendo.
Marci17 Giugno 2020, 11:09 #4
Originariamente inviato da: latilou85
L'unico scenario che mi viene in mente è uno smartphone senza presa 3.5mm e macchina senza bluetooth e usb ma con ingresso AUX. Per il resto, lo smartphone basta e avanza.

Edit: una versione con batteria integrata sarebbe stata più interessante, nel caso di un lungo viaggio con navigatore aperto, si fa presto a dover ricorrere alla presa dovendo quindi scegliere tra navigatore o funzioni multimediali.


Ci sono gli adattatori d accendisigari con due o più prese USB (magari quello fornito è già così.
Comunque, stanno riempiendo le auto di gingilli elettronici, schermi, connessioni ecc... Proprio per mettere fine alla sequela di accrocchi da cruscotto degli anni scorsi e questi se ne escono con questo coso? Wow.
Che poi, come detto anche da altri, praticamente inutile visto che si può fare da smartphone (che tutti hanno ormai); l'unico dubbio è che forse, usando lo smartphone, tutti alla fine usano Google assistant o Siri e nessuno si prende la briga di installare Alexa così con questo pensano di riprendersi un po' di utenti, boh.
jepessen17 Giugno 2020, 11:19 #5
Originariamente inviato da: ramses77
Sarò tarato, ma non ho ancora individuato UN SOLO utilizzo semiserio degli assistenti. Ancora ancora sul cellulare, se si hanno le mani occupate (ma per questo in auto, ormai, gli assistenti Google e iOS sono quasi compatibili ovunque) e devi usarlo per forza. Ma sul resto...
Il massimo poi trovo che sia essere fuori casa e chiedere che tempo fa nel posto in cui ci troviamo, o in un posto in cui non dobbiamo andare. "Alexa, che tempo fa a Timbuctù?". Se fosse un assistente intelligente dovrebbe rispondere "Oh rincoglionito, non lo vedi da solo?" oppure "cosa diavolo te ne frega?". Ci stiamo rincoglionendo.


Se non lo sai utilizzare tu non vuol dire che sia inutile. Fondamentalmente l'esperienza di utilizzo di Alexa e degli altri assistenti virtuali cambia drasticamente a seconda se hai della domotica oppure no.

Ad esempio quando mi alzo la mattina, vado in cucina e dico "Alexa, buongiorno", mi alza le tapparelle sia in cucina che in soggiorno, oltre a darmi la curiosita' del giorno, poi le notizie e poi direttamente la radio che ascolto. mentre sto cucinando, quindi con le mani sporche, basta dire Alexa, chiama mamma e subito parlo con lei, e se avessi uno show anche vedendola in video. Quando sono in camera da letto ho uno show al come radiosveglia, e gli chiedo cosa devo fare domani, nel caso debba mettere una sveglia particolare o un promemoria. Se poi dico buonanotte allora mi spegne le luci e mi abbassa tutte la tapparelle, giusto per quando mia moglie mi dice "hai chiusto tutto", e via dicendo.
Ovviamente non e' indispensabile, ma non e' quasi niente indispensabile. Se poi lo usi ovviamente solo per capire che tempo fa e' sprecato, ma sinceramente se un utente lo compra solo per quello non avrei niente da criticare, evidentemente per lui va bene cosi'

OVviamente ho alexa anche nel cellulare, ma ad esempio per attivarla o per utilizzare l'applicazione Amazon Prime Music per ascoltare musica con il bluetooth devo prendere il telefono in mano ed attivarlo, cosa che con questo dispositivo posso evitare. Secondo me e' utile per chi usa Alexa ma ovviamente deve mantenere le mani sul volante.
L'unoco appunto che gli faccio e' che mi sarebbe piaciuta una batteria interna per evitare di avere sempre il cavo di ricarica in mezzo ai piedi. O se devo collegare il mio cellulare alla presa USB per ricaricarlo allora questo si stacca, non mi sembra molto comodo.
Domenik7317 Giugno 2020, 16:08 #6
Originariamente inviato da: ramses77
Sarò tarato, ma non ho ancora individuato UN SOLO utilizzo semiserio degli assistenti.


Il fatto che tu non l'abbi individuato non vuol dire che non ci sia o che altri on ne traggano vantaggi. Noi lo usiamo per mettere musica, suoni per dormire (una manna se hai un piccolo), impostare timer, controllare telecamere, ottenere informazioni in generale. Cose che potresti fare in altri modi, sicuramente, ma così risparmi tempo
La Paura17 Giugno 2020, 17:46 #7
Originariamente inviato da: ramses77
Sarò tarato, ma non ho ancora individuato UN SOLO utilizzo semiserio degli assistenti. Ancora ancora sul cellulare, se si hanno le mani occupate (ma per questo in auto, ormai, gli assistenti Google e iOS sono quasi compatibili ovunque) e devi usarlo per forza. Ma sul resto...
Il massimo poi trovo che sia essere fuori casa e chiedere che tempo fa nel posto in cui ci troviamo, o in un posto in cui non dobbiamo andare. "Alexa, che tempo fa a Timbuctù?". Se fosse un assistente intelligente dovrebbe rispondere "Oh rincoglionito, non lo vedi da solo?" oppure "cosa diavolo te ne frega?". Ci stiamo rincoglionendo.


Allora io sono d'accordo con te.
Per esempio io ho una polo che non ha lo smartphone integration e neanche il Bluetooth.
Secondo me la cosa interessante di questo dispositivo sono gli 8 microfoni ottimizzati per gestire al meglio i rumori in auto.

Tanto come dici tu gli assistenti non servono a nulla, io utilizzo android auto sul telefono e mi trovo benissimo, l'unico problema è il sistema Bluetooth che di base fa pena a livello audio.

Con un sistema a 8 microfoni mi aspetto una qualità alta!
Cappej18 Giugno 2020, 07:40 #8
Originariamente inviato da: ramses77
Sarò tarato, ma non ho ancora individuato UN SOLO utilizzo semiserio degli assistenti. Ancora ancora sul cellulare, se si hanno le mani occupate (ma per questo in auto, ormai, gli assistenti Google e iOS sono quasi compatibili ovunque) e devi usarlo per forza. Ma sul resto...
Il massimo poi trovo che sia essere fuori casa e chiedere che tempo fa nel posto in cui ci troviamo, o in un posto in cui non dobbiamo andare. "Alexa, che tempo fa a Timbuctù?". Se fosse un assistente intelligente dovrebbe rispondere "Oh rincoglionito, non lo vedi da solo?" oppure "cosa diavolo te ne frega?". Ci stiamo rincoglionendo.


eh si... quoto
mgiammarco18 Giugno 2020, 09:41 #9
Originariamente inviato da: ramses77
Sarò tarato, ma non ho ancora individuato UN SOLO utilizzo semiserio degli assistenti. .


Io sostanzialmente concordo, aggiungo però che il motivo non è in me ma negli assistenti che sono molto molto beta e noi siamo le cavie.
Mi spiego:
- ok google dimmi tutti i film di Zalone.... i film sono pinco pallo e altri tre
- ok google dimmi gli altri tre... non capisco
- ok google elencami tutti i film di Zalone.... i film sono pinco pallo e altri tre

- (android Auto) ok Google chiama Marco...abbiamo 6 marco in rubrica bla bla bla bla bla...
- Chiama marco Rossi... cellulare 1 cellulare 2 o casa o
- ....
- ....
- ...

L'unica domanda che riesco a fare con una risposta rapida e certa è il meteo... quindi concordo.
Poi c'è gente che si è fatta il mazzo per configurare la domotica e ora dice "buongiorno alexa" e si aprono le tapparelle... uao!
Ma lì non è merito di alexa ma del mazzo che ti sei fatto a configurare la domotica...
Vent'anni fa c'era gente che applaudendo faceva aprire le tapparelle... senza alexa!
cronos199018 Giugno 2020, 10:16 #10
Originariamente inviato da: mgiammarco
Io sostanzialmente concordo, aggiungo però che il motivo non è in me ma negli assistenti che sono molto molto beta e noi siamo le cavie.
Mi spiego:
- ok google dimmi tutti i film di Zalone.... i film sono pinco pallo e altri tre
- ok google dimmi gli altri tre... non capisco
- ok google elencami tutti i film di Zalone.... i film sono pinco pallo e altri tre

- (android Auto) ok Google chiama Marco...abbiamo 6 marco in rubrica bla bla bla bla bla...
- Chiama marco Rossi... cellulare 1 cellulare 2 o casa o
- ....
- ....
- ...

L'unica domanda che riesco a fare con una risposta rapida e certa è il meteo... quindi concordo.
Poi c'è gente che si è fatta il mazzo per configurare la domotica e ora dice "buongiorno alexa" e si aprono le tapparelle... uao!
Ma lì non è merito di alexa ma del mazzo che ti sei fatto a configurare la domotica...
Vent'anni fa c'era gente che applaudendo faceva aprire le tapparelle... senza alexa!
Ho a casa un Echo Show, preso più che mai per curiosità... e non serve il "mazzo" per configurare la domotica. La maggior parte dei dispositivi basta accoppiarli, poi i comandi di utilizzo sono preimpostati.

Si tratta di una comodità, non certo di una necessità, e in quest'ottica vanno visti. Quando vedo esempi come quelli che hai riportato, vedo solo acredine e nulla più. Mi pare lapalissiano che non prendi uno strumento del genere per sapere "Quali sono i film di Checco Zalone", dire che serve a quello è solo parlare male per partito preso.

Per fare un esempio banale, io a casa ci ho collegato le lampadine e alcune prese di corrente (con cui ci accendo diversi strumenti, tra cui tutto l'impianto stereo che altrimenti ha 6 interruttori di cui un paio difficilmente raggiungibili), mi sono ritrovato ad avere i comandi vocali anche per la TV e il sinto e conto di mettere a breve il termostato e il climatizzatore. Si controlla tutto a voce, e fuori casa posso tenere sotto controllo quanto succede tramite le app sul cellulare.
Ma anche senza quello, le funzioni base sono comunque utili (e no: non parlo dei film di Checco Zalone). Vedi la gestione degli appuntamenti e degli eventi, fissare sveglie e conti alla rovescia, l'ascolto di musica, o funzioni aggiuntive semplicemente scaricando l'app (la "skill" apposita, tipo una di quelle per le ricette, le notizie e altro ancora. Senza contare funzionalità di una certa importanza come ad esempio il controllo di telecamere esterne.

Per quanto ancora palesemente limitati, hanno già diverse funzioni utili. Poi ripeto: niente di strettamente necessario, si faceva pressochè tutto quello che ci fai anche prima.
Però non si può neanche dire che sono del tutto inutili, soprattutto quando è palese che non si sa di cosa di parla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^