Non più solo musica su Spotify, ma anche video, news e podcast

Non più solo musica su Spotify, ma anche video, news e podcast

All'interno di un evento a New York City, Spotify ha annunciato le novità della versione più recente dell'applicazione per mobile, con la start-up che vuole espandersi in nuovi settori

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Multimedia
Spotify
 

Video, news e podcast, sono questi i nuovi contenuti che Spotify introdurrà nella sua applicazione mobile di streaming musicale. In più, l'app offrirà playlist ancora più personalizzate sulla base di una specifica attività che viene svolta in un dato momento. Gli utenti non cercano playlist relative al singolo genere, sostiene la società, ma i risultati che si aspettano sono più relativi alle attività che stanno svolgendo in un determinato momento. E così eccoli accontentati.

Per realizzare playlist più personali e mirate al singolo utente, Spotify sfrutta le informazioni personali (data ed età) e monitora la cronologia d'ascolto dello stesso in ogni determinata parte della giornata. Unendo questi dati, e la mole di informazioni generata dalle 25 miliardi di ore d'ascolto gestite dal lancio ad oggi, Spotify sarà in grado di offrire playlist personalizzate per il singolo utente per ogni parte della giornata.

Ma la parte più interessante è senza dubbio quella relativa all'introduzione di nuovi tipi di contenuti. Al momento non sono disponibili in Italia, ma solo negli USA, in Germania, Regno Unito e Svezia. L'obiettivo è quello di entrare nel mondo dell'intrattenimento a 360°: la società ha annunciato una serie di partner del mondo multimediale (NBC, Slate, BBC, ABC, Vogue, Wired, MTV, TED, e molti altri) con i quali imbastire un percorso completo che va molto oltre il solo mondo musicale.

Spotify ha annunciato anche la nuova funzione "Running" che sfrutterà i sensori dello smartphone per rilevare l'andamento dell'attività di fitness e offrire una playlist idonea. Anche in questo caso i risultati saranno legati alla nostra cronologia d'ascolto e ai nostri gusti musicali. L'app sarà anche in grado di spronarci durante l'attività fisica, cambiando dinamicamente la musica da riprodurre in base allo stesso andamento della sessione. La funzione sarà compatibile con le app Nike e RunKeeper, e verrà abilitata in un secondo momento entro questa estate.

Novità dunque di un certo peso per Spotify che per la prima volta cerca di allontanarsi dall'esclusivo mondo della musica. La start-up svedese è alla ricerca di nuovi utenti: da una parte vuole inglobare eventuali utilizzatori più attivi con i video e clip degli show televisivi più diffusi, dall'altra integrando il supporto dei podcast si offre un'esperienza più simile a quella delle radio tradizionali. Il tutto per convincere sempre più utenti a passare agli abbonamenti a pagamento.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^